Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 21 Maggio 2012

Bookmark and Share

Nuovo progetto e nuove rotte nel Triveneto e in Italia per èStoriabus

èStoriabus

Gorizia (GO) - A poche ore dalla conclusione di un’edizione premiata dal successo convinto di pubblico (oltre 30mila le presenze stimate da giovedì a domenica), di visibilità e consenso per l’alto livello degli incontri, il festival èStoria conferma il progetto che potrebbe diventare il vero valore aggiunto del festival: quello, cioè, della valorizzazione e del potenziamento di èStoriabus, la formula messa a punto in questi anni per coinvolgere il pubblico attraverso veri e propri viaggi nel tempo e nello spazio, quindi – in una parola – nella storia.

La formula di èStoriabus si è confermata vincente per l’adesione entusiastica del pubblico ad ogni appuntamento, sia durante il festival – quest’anno con cinque tratte immediatamente prese d’assalto dalle prenotazioni, molte delle quali arrivate da fuori regione – sia nel corso dell’anno, con proposte che hanno integrato e per certi versi completato il cartellone del festival, prefigurando gli approfondimenti dell’edizione successiva.

«Proprio per questo – spiega il presidente dell’associazione èStoria Adriano Ossola – abbiamo deciso di puntare su una formula che si è confermata vincente e ricca di potenzialità. èStoriabus sarà uno dei motori portanti dell’attività dell’associazione, al di fuori del festival e naturalmente con risorse esterne e del tutto autofinanziate. Ci proponiamo di attivare, fra un’edizione e l’altra, nuovi e originali itinerari disegnati non solo in Friuli Venezia Giulia o nell’area triveneta, ma in tutta Italia, naturalmente affidandone la guida a prestigiosi storici ed esperti. L’idea di potenziare èStoriabus è nata infatti all’interno del comitato scientifico, e sta maturando con l’appoggio di consulenti preziosi del festival. Non è un caso che la prima rotta nazionale sia, con tutta probabilità, il viaggio alla scoperta degli affreschi di Assisi e delle medievalità francescana, di cui sarà testimonial e guida la presidente del comitato scientifico di èStoria, Chiara Frugoni. èStoriabus diventerà un importante strumento di comunicazione del festival anche al di fuori del momento clou della manifestazione: sarà un modo per continuare a parlare di storia piacevolmente al pubblico, entrando nel vivo del territorio e degli eventi di cui quei luoghi sono stati teatro».

Presieduto da Chiara Frugoni, il comitato scientifico di èStoria è composto da storici e studiosi italiani e stranieri, molti dei quali saranno protagonisti a Gorizia nelle tre giornate della manifestazione: Richard Bosworth, H. James Burgwyn, Giorgio Camassa, Marina Cattaruzza, Marco Cimmino, Mimmo Franzinelli, Ernesto Galli Della Loggia, Jean-Claude Maire Vigueur, Branko Marušič, Richard Overy, Giorgio Petracchi, Quirino Principe, Sergio Romano, Erwin A. Schmidl, Roberto Spazzali e Giuseppe Trebbi.

Intanto, gli organizzatori del festival confermano la loro soddisfazione per l’edizione 2012 e per gli ottimi riscontri legati alla novita’ dello streaming che si ripetera’ nel 2013: «Partita davvero in corsa, nel conto alla rovescia del festival, la novità dello streaming ha registrato un successo inatteso, con ben oltre un migliaio di contatti quotidiani che includevano non solo l’accesso ma anche la visualizzazione definita degli incontri proposti. E ricordo a tutti che il festival resta accessibile sul sito www.estoriatv.it dove è possibile accedere alla visualizzazione completa del programma proposto in streaming».

L’VIII edizione di èStoria, festival internazionale della Storia di Gorizia curato da Adriano Ossola e Federico Ossola per l’associazione èStoria, è stata promossa con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Assessorati alla Cultura e alle Attività produttive, del Comune di Gorizia, della Provincia di Gorizia, della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia e della Camera di Commercio di Gorizia. Il festival gode inoltre del sostegno di Banca Popolare Friuladria - Crédit Agricole, A.P.T. S.p.a., Confcommercio Gorizia, Confindustria Gorizia, KB Center, Isogas e Distillerie Nonino. Dal 2011, èStoria – Festival internazionale della storia è entrato a fare parte della rete di eventi legati al progetto Nordest Capitale della Cultura 2019.


INFO: www.estoria.it

Leggi le Ultime Notizie >>>