Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 17 Maggio 2007

Bookmark and Share

Il Lama Geshe Lobsang Phende fra gli ospiti di “èStoria” 2007

èStoria 2007

Gorizia (GO) - Una nuova, importante ospitalità si aggiunge all’autorevolissimo parterre di studiosi, esperti, autori, saggisti e relatori che si avvicenderanno nel corso di: “èStoria” 2007, il terzo Festival internazionale della Storia in programma a Gorizia dal 18 al 20 maggio: è stata infatti confermata la presenza, al festival, del Lama di Udine Geshe Lobsang Phende, che nella giornata di sabato 19 maggio (ore 9.30, Tenda Apih) affiancherà il docente universitario Enrico Fasana, ordinario di Storia e Istituzioni dell'Asia all'Università di Trieste, nell’incontro dedicato alla figura del Dalai Lama, focalizzato sulla “Proposta di una zona di pace internazionale per il Tibet”, e sul tema della “Continuità della non violenza in un territorio buddista”. Sarà presente la profuga tibetana Dolkar Dekyi, che si occupa di progetti di cooperazione internazionale con il governo del Tibet in esilio. Ideale trait d’union con questo appuntamento è proprio l’incontro che, venerdì 18 maggio, alle 10 nella Tenda Erodoto, siglerà l’inaugurazione del festival, nel segno della “Lotta di liberazione indiana e il ruolo di Gandhi e della nonviolenza”: ne converseranno Michelguglielmo Torri e Claudio Ferlan. Nel corso della prima giornata del festival i riflettori saranno puntati anche sulla “Rivoluzione cubana tra XX e XXI secolo” sarà raccontata da un testimonial d’eccezione, l’anarchico e saggista Octavio Alberola, affiancato dall’autore Antonio Moscato e dal giornalista Lucio Lami (ore 11.30, Tenda Erodoto), coordinati dal docente universitario Claudio Venza. E di “Spagna 1936: la guerra divora l’utopia” converseranno, alle 17.30, i docenti Claudio Venza e Pelai Pagès Blanch, coordinati da Vettor Maria Corsetti.
Fra gli ospiti di rilievo, nel corso della giornata di venerdì, l’autore Pino Cacucci, che firma la recentissima traduzione di una monumentale biografia di Pancho Villa, scritta da Paco Taibo II e pubblicata in Italia dalle edizioni Marco Tropea nel prossimo autunno. Ad intervistarlo, nel corso di una conversazione pubblica, sarà il caporedattore cultura del Piccolo Alessandro Mezzena Lona. E ancora fra gli ospiti internazionali spicca la presenza del neocon Robert Kagan, senior associate di Carnegie Endowment for International Peace e columnist del Washington Post, affiancato da Massimo Teodori e Federico Rampini per una riflessione su “Missione nazionale e rivoluzione americana: il significato del neoconservatorismo”, coordinata da Marco Cimmino (ore 16.30, Tenda Erodoto).
Il festival della Storia di Gorizia sarà sede di riferimento per un importante progetto lanciato da History Channel, l’unico network televisivo internazionale interamente dedicato alla storia. èStoria 2007 offrirà l’occasione per presentare il percorso interattivo “Una foto, una storia”, iniziativa ideata da History Channel per coinvolgere gli italiani a raccontare la propria storia, in maniera originale e ‘personale’, creando un vero e proprio archivio storico/fotografico e contribuendo così alla costruzione della memoria del nostro Paese. Come tutti gli spettatori di History Channel, anche i visitatori del festival saranno invitati a presentare, alla postazione allestita al festival, le foto appartenenti all’album della propria famiglia, legate direttamente o indirettamente alla storia (sociale, culturale, politica) del nostro Paese. Le foto dovranno essere accompagnate da racconti che ne illustrino il contenuto e il contesto e che permettano di inserirle in categorie ben precise (come ad esempio: sport, guerra, tempo libero, ecc.), saranno poi caricate sul sito internet del canale (www.historychannel.it). I racconti più belli, avvincenti ed emozionanti potranno essere selezionati e mostèStoria 2007 logorati all’interno di alcune rubriche in onda su History Channel, che fornirà al Festival il materiale audiovisivo, legato al tema centrale dell’edizione di quest’anno, le rivoluzioni. Nel corso di èStoria 2007 saranno inoltre proiettati numerosi documentari, targati History Channel, che raccontano i differenti tipi di rivoluzione oggetto delle varie sezioni del Festival.

Leggi le Ultime Notizie >>>