Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 03 Maggio 2012

I vincitori del Premio Caraian 2012 domani in concerto a Trieste, il 18 maggio a Udine

I vincitori del Premio Caraian 2012

Trieste (TS) - Si terrà venerdì 4 maggio, alle ore 20.30, presso il Conservatorio di Trieste, il concerto dei vincitori della ventiseiesima edizione del Premio Caraian, dedicato alla Musica da camera. A conclusione delle prove, che hanno visto in lizza una ventina di concorrenti, provenienti da tutte e quattro le province della Regione, la Giuria, presieduta dalla pianista Giuliana Gulli e composta dai maestri Giovanni Baffero, Romolo Gessi, Fabio Pirona e dalla Presidente della Fondazione Caraian Anna Rosa Rugliano, ha assegnato il Primo Premio al Duo composto dalla violinista pordenonese Valentina Danelon e alla pianista milanese Beatrice Orlandi, che hanno eseguito musiche di Beethoven, Dvorak e Poulenc. Al duo Danelon-Orlandi è stata inoltre assegnata anche la Borsa di studio speciale, concessa da Marta Gruber Tassini in memoria dei suoi familiari Silvio e Delia Benco, Aurelia Gruber Benco, Carlo e Anna Gruber.

Al secondo posto si sono piazzati, ex aequo, il Trio formato dal soprano Karina Oganjan, dal mezzosoprano Martina Rinaldi, dalla pianista Lucia Zarcone, allieve del Conservatorio di Trieste, e il Trio L’Arlequin composto dall’oboista Giulia Cristante, dal fagottista Paolo Dreosto e dalla pianista Federica Bello, provenienti dal Conservatorio di Udine. Il terzo premio è stato assegnato al Quintetto a fiati Anemos proveniente anch’esso dal capoluogo friulano. Il livello della competizione si è dimostrato particolarmente alto e la giuria ha espresso il proprio apprezzamento ai gruppi intervenuti.

Al concerto dei vincitori, programmato per venerdì 4 maggio, alle ore 20.30, nell’Aula Magna del Conservatorio di Trieste, con ingresso gratuito, farà seguito un ulteriore appuntamento musicale che si svolgerà al Conservatorio di Udine venerdì 18 maggio, alle ore 18. Il premio si ispira alla figura di Lilian Caraian, un’artista che dispose, con il suo testamento, la costituzione di una fondazione, con lo scopo di incoraggiare i giovani particolarmente meritevoli nelle arti figurative e nella musica.


La Fondazione Lilian Caraian fu costituita nel 1984 e in seguito approvata dal Presidente della Giunta della nostra Regione che, con decreto, ne confermò l'atto costitutivo e lo statuto. Lilian Caraian, nata a Trieste nel 1914, si diplomò in pianoforte nella sua città e perfezionò gli studi musicali a Roma e a Parigi. Fu insigne concertista a livello internazionale. Passò, nel 1952, all'insegnamento del pianoforte presso il Conservatorio Tartini, impegno che protrasse fino al 1979, dedicandosi con passione anche alle arti figurative, nelle quali acquistò una fama che valse alle sue opere l'accoglimento in prestigiosi musei. Nel 1955 frequentò l'Accademia estiva internazionale di Belle Arti a Salisburgo, seguendo i corsi di pittura tenuti da Oscar Kokoschka, meritandosi gli elogi di Lionello Venturi. Partecipò a numerose esposizioni in Italia e all'estero, allestì numerose mostre personali e ottenne importanti riconoscimenti. Artista versatile, si affermò anche come apprezzata scrittrice di poesie, attività che svolse per tutta la vita, ma con particolare intensità nel decennio che va dal 1943 al 1952. Morì nel 1982 e lasciò disposto che i suoi beni venissero devoluti ad una fondazione, da costituirsi allo scopo di premiare studenti e diplomati nelle arti musicali e figurative.

Leggi le Ultime Notizie >>>