Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 20 Aprile 2012

Bookmark and Share

Il giornalista Stefano Malatesta presenta il suo ultimo libro alla LEG

Stefano Malatesta, "La pescatrice del Platani e altri imprevisti siciliani" (Neri Pozza)

Gorizia (GO) - Sabato 21 aprile 2012 alle 18 ritorna a Gorizia, ospite della LEG – Libreria Editrice Goriziana (corso Verdi 67, Gorizia), il giornalista e scrittore Stefano Malatesta che presenterà il suo libro "La pescatrice del Platani e altri imprevisti siciliani" (Neri Pozza). L’ingresso all’incontro è libero e aperto a tutti.

I libri di Malatesta sono di splendida lettura e di difficile definizione. Quando Malatesta si mette in viaggio, possibilmente a piedi, non si sa mai dove vada a parare. Molti racconti iniziano come recit de voyage e finiscono imprevedibilmente da qualche altra parte, in critica letteraria, in ricostruzione storica, in narrazioni di battaglie, in gastronomia, seguendo una sorta di filosofia del deragliamento: “Chi marcia sempre sulle rotaie fisse – dice lo scrittore – finisce nell’ovvio”.

Malatesta cerca la terra di nessuno, dove si trova perfettamente a suo agio. “La pescatrice del Platani” inizia con uno straordinario viaggio in lambretta da Roma a Capo Passero, in compagnia di una ragazza svedese, attraverso un’Italia bucolica e pastorale oggi scomparsa. E continua con passeggiate a piedi lungo spiagge incantevoli, dove si nasconde il dio Pan, o gite in montagna alla ricerca di un mitico formaggio. Ci sono ritratti di personaggi per bene come Piero Guccione, Leonardo Sciascia, Francesco Alliata, e di personaggi per male come l’arcivescovo di Monreale Cassisa e molti altri ancora. Tutte le storie sono state scritte in un baglio, un’antica masseria profumata di gelsomino che guarda il Mediterraneo, diventato quasi un hotel di passo per molti continentali che scendono nel sud. La sera li potete trovare radunati all’aperto intorno a un enorme tavolo a gustare le deliziose alicette di Sciacca e zucchine e melanzane fritte al momento.

Stefano Malatesta è nato a Roma dove si è laureato in Scienze Politiche. Ha cominciato a viaggiare molto presto e da allora non ha mai smesso. È stato viceamministratore di una piantagione di tè alle Seychelles quando queste isole erano una colonia inglese, documentarista di animali, cronista di nera, inviato di guerra. Per la Repubblica scrive da oltre venticinque anni critiche d’arte, recensioni di libri, commenti e soprattutto racconti di viaggio sempre sulle tracce di qualcosa o di qualcuno, riprendendo una certa tradizione del recit de voyage. Oltre alle  prime guide alla natura in Italia, ha scritto L’armata Caltagirone, Il cammello battriano, Il cane che andava per mare e altri eccentrici siciliani, Il grande mare di sabbia, Il napoletano che domò gli afghani. Dirige la collana di letteratura di viaggio «Il cammello battriano» per la casa editrice Neri Pozza. Ha vinto il Premio Albatros Palestrina, l’Este-Ferrara, il Comisso, il Settembrini regione veneta, il Premio Barzini per il miglior inviato speciale dell’anno e il Chatwin.


Informazioni: LEG – Libreria Editrice Goriziana, tel: 0481.539210, e-mail: eventi@leg.it, www.leg.it

Leggi le Ultime Notizie >>>