Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 11 Aprile 2012

Bookmark and Share

Festeggiamenti con il sindaco a San Giacomo per i 12 anni di attività di "Nati per leggere"

Nati per Leggere

Trieste (TS) - Il Sindaco Roberto Cosolini, assieme a operatori, bambini e genitori ha festeggiato ieri i 12 anni di attività di ‘Nati per leggere’ alla Quarantotti Gambini di San Giacomo, accompagnato dalla direttrice Bianca Cuderi, in occasione dell’ormai tradizionale appuntamento con gli Ambasciatori delle Storie.

Il progetto Nati per leggere (NpL), ha l'obiettivo di promuovere la lettura ad alta voce ai bambini, valorizzando il libro come cibo per la mente, attraverso il coinvolgimento dei genitori e delle altre figure accudenti, affinché si diffonda la lettura di immagini e la lettura ad alta voce, assieme ai bambini, a partire dal primo anno di vita, aiutandoli così a sviluppare le loro competenze cognitive, in sinergia con quelle relazionali ed emozionali. Su queste basi scientifiche, l’Associazione Culturale Pediatri, l’Associazione Italiana Biblioteche e il Centro per la Salute del Bambino onlus hanno avviato dal 2000 il progetto su scala nazionale allo scopo di promuovere la lettura precoce ai bambini. Dal 2008 è diventato un progetto regionale anche in Friuli Venezia Giulia, come in altre realtà territoriali italiane.

Trieste può vantare il primato, assieme a Torino e Cesena, dell’adesione al progetto fin dal suo nascere. La Biblioteca comunale Quarantotti Gambini è attiva infatti in NpL già dal 2000, grazie alla collaborazione tra il Centro per la Salute del Bambino e il Comune, nonché il sostegno nella fase iniziale della Fondazione CRT. Dal 2008 l’adesione al progetto nazionale e regionale non riguarda più soltanto la Biblioteca Quarantotti Gambini, ma il Servizio Bibliotecario Urbano del Comune di Trieste (ora Servizio Biblioteche Civiche), con entrambe le biblioteche che offrono un servizio per la fascia di utenza 0-6, la Quarantotti Gambini appunto e la Stelio Mattioni (aperta al pubblico dall’aprile 2007).
Dal 2009 a tutt’oggi, anche grazie al supporto dei lettori volontari formati nei due corsi base, promossi dalla Quarantotti Gambini nel 2008 e nel 2009, e nei due corsi di perfezionamento regionali nel 2010, è stato possibile organizzare nelle due biblioteche, nonché presso diverse strutture sanitarie, scolastiche, culturali e ricreative, incontri di lettura e informazione sul progetto e seminari di formazione per operatori, volontari e famiglie. Ormai consolidato da una decina d’anni è il rapporto fra la Quarantotti Gambini e il Liceo delle Scienze umane Carducci, con la promozione di seminari di formazione per gli studenti, propedeutici ai tirocini e ai laboratori nelle scuole dell’infanzia.

La biblioteca Quarantotti Gambini, realtà di riferimento per la provincia di Trieste per il coordinamento sia a livello provinciale sia regionale, si è fatta negli anni promotrice di diverse iniziative di supporto, fra le quali il coordinamento a livello provinciale dell’evento promozionale più importante per il Friuli Venezia Giulia, la Settimana regionale Npl, che dal 2008 coinvolge oltre 120 biblioteche della regione e 100 pediatri di famiglia. Trieste ha visto l’adesione a Nati per Leggere, oltre che del Servizio Biblioteche del Comune di Trieste, delle biblioteche Narodna In Studijska Knijznica, del Goethe Zentrum Triest e del Seminario Vescovile di Trieste, delle comunali di Muggia e di Sgonico, nonché come sostenitore del progetto dell’Area Educazione del Comune di Trieste, con venti tra nidi e scuole dell’infanzia.

Grazie all’impegno di tutti i soggetti coinvolti nel progetto a livello cittadino, provinciale e regionale e alla capacità di fare rete superando i ristretti confini delle proprie singole realtà, lo scorso anno, dopo aver valutato le candidature giunte da tutta Italia, la giuria del Premio Nazionale Nati per leggere ha deciso di attribuire una menzione speciale alla Regione Friuli Venezia Giulia “per un progetto consolidato e ben strutturato e per l'alto grado di professionalità dimostrato nel tempo dai promotori e dagli operatori”. La cerimonia di premiazione ha avuto luogo il 16 maggio 2011 al Salone Internazionale del Libro di Torino.
Anche quest’anno la Quarantotti Gambini con il supporto dei lettori volontari organizza incontri di lettura e informazione sul progetto, presso le due biblioteche comunali triestine, presso strutture sanitarie e associative cittadine, e alla Libreria Lovat.

Tutti i martedì fino alla fine di maggio, gli Ambasciatori delle Storie incontrano genitori e bambini alla Biblioteca Quarantotti Gambini di San Giacomo, in via delle Lodole 7/a, per scoprire insieme le storie più belle e informare sui benefici della lettura ad alta voce fin dai primi mesi di vita (dalle ore 16 alle 17, per bambini da 6 mesi a 3 anni, e dalle 17 alle 18 per bambini da 3 a 6 anni). Ogni 15 giorni l’appuntamento con gli Ambasciatori delle Storie si rinnova alla Biblioteca Stelio Mattioni di Borgo San Sergio (via Petracco 10), con gli stessi contenuti e modalità (ultime date: 16 e 30/4, 14 e 28/5). Infine, mercoledì 25 aprile e mercoledì 30 maggio, dalle ore 17 alle 18, la Libreria Lovat, di viale XX Settembre 20, ospiterà gli ultimi due incontri con gli Ambasciatori delle Storie, che dallo scorso novembre fanno tappa fissa nello “spazio Cartastraccia” per leggere ai bambini da 2 a 6 anni i libri più belli.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>