Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 04 Febbraio 2012

Bookmark and Share

Il Quintetto Slowind di Lubiana inaugura la 35ª edizione di "Musicainsieme"

Il Quintetto Slowind di Lubiana

Pordenone (PN) - Festeggia la sua 35ª edizione la rassegna "Musicainsieme", vetrina di giovani musicisti organizzata dal Centro Iniziative Culturali Pordenone in collaborazione con il Centro Culturale Casa A. Zanussi di Pordenone, per la direzione artistica di Franco Calabretto e Eddi De Nadai, con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia e Banca di Credito Cooperativo Pordenonese (info: tel 0434-553205; www.centroculturapordenone.it/cicp).

E proprio per sottolineare l’importante traguardo della rassegna, l’edizione 2012 si estenderà dai giovani musicisti dei conservatori e delle accademie musicali del Triveneto all’area di Alpe Adria, ospitando anche l’Accademia di Musica di Lubiana e il Kärntner Landeskonservatorium di Klagenfurt. Un modo concreto per favorire gli interscambi di esperienze in campo didattico e musicale anche fra realtà centro-europee, in un palcoscenico privilegiato per i giovani talenti che hanno appena concluso o stanno concludendo gli studi musicali “istituzionali”.

A inaugurare l’edizione 2012 sarà, domenica 5 febbraio alle ore 11.00, nell’Auditorium Lino Zanussi, il Quintetto Slowind di Lubiana, ovvero l’Ensemble di fiati composto dalle prime parti dell’Orchestra Filarmonica Slovena, un complesso sinfonico con una ricca tradizione musicale avviata a Lubiana nel lontano 1701. A Pordenone Slowind presenterà musiche di Domenico Scarlatti, W. A. Mozart, Alexander von Zemlinsky, Ruth Crawford Seeger, Santa Buss e Paul Hindemith.

Il repertorio del gruppo sloveno include le maggiori opere per quintetto di fiati, ma vengono affrontati con particolare attenzione i più recenti lavori dei compositori contemporanei con i quali si esibisce in molti festival e stagioni concertistiche in Europa (Lubiana, Firenze, Berlino, Vienna, Berna, Bruxelles, Svezia, Budapest, Freiburg, Strasbourg, Roma, Milano etc.) e nel mondo (U.S.A., Canada, Messico, Mongolia, etc.). Slowind organizza annualmente dal 1999 a Lubiana un importante Festival di musica da camera con ospiti prestigiosi: Heinz Holliger, Arvid Engegard, Aleksandar Madzar, Alexander Lonquich, Vinko Globokar, Jurg Wyttenbach, Martin Smolka, Robert Aitken, Messier Armand Angster, Muriel Cantoreggi, Christiane Iven, Steven Davislim e altri. Per i loro successi in campo internazionale hanno ricevuto il premio della città di Lubiana (Zupanciceva nagrada) nel 2000 ed il premio Preseren nel 2003.

Musicainsieme proseguirà domenica 12 febbraio con cinque allievi dell’Accademia di Musica di Lubiana, che eseguiranno musiche di Gounod, Massenet, Verdi, Delibes, Saint-Saens, Puccini, Donizetti e Bernstein. Domenica 26 febbraio sarà la volta di un duo pianoforte e violino del Karntner Landeskonservatorium di Klagenfurt, che eseguirà musiche di Francaix, de Falla e Stravinskij. La rassegna si concluderà domenica 4 marzo con un gruppo di studenti del Conservatorio “Tomadini” di Udine, che presenterà musiche di Mozart e Poulenc.

Leggi le Ultime Notizie >>>