Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 28 Gennaio 2012

Bookmark and Share

I martedì di FriulAdria: il trio Jazz Madeira Blue accompagna il film muto "I Mille"

Daniele D'agaro

Pordenone (PN) - Il ciclo di incontri “100 anni fa - I Martedì di FriulAdria”, organizzato dalla banca nell’ambito delle iniziative tese a celebrare il proprio centenario, continua con il secondo appuntamento a cura di Cinemazero/Le Giornate del Cinema Muto, in collaborazione con Fondazione Cineteca Italiana di Milano e Museo Nazionale del Cinema di Torino.

Martedì 31 gennaio alle 21 al Ridotto del Verdi di Pordenone, a ingresso gratuito, si potrà assistere al film muto "I Mille" (1911-12) di Alberto degli Abbati, copia unica al mondo proveniente dagli archivi della Fondazione Cineteca Italiana di Milano restaurata recentemente. Per la serata sarà realizzata ad hoc la sonorizzazione dal vivo di Madeira Blue Ensamble Jazz, composto da Daniele d'Agaro, Denis Biason e Luigi Vitale. A tutto il pubblico presente in sala, Cinemazero e FriulAdria offriranno un biglietto di ingresso omaggio da usare liberamente nelle sue sale cinematografiche.

Il ciclo di incontri "I martedì di FriulAdria" – che si sviluppa in cinque appuntamenti incentrati su arte, cinema, letteratura, musica e città – è stato ideato dalla banca a margine della mostra “Millenovecentoundici. Le arti in Friuli e Veneto. 100 anni fa”, in corso di svolgimento a Palazzo Cossetti fino al 2 aprile 2012. Se il percorso espositivo è nato con la duplice finalità di rappresentare la situazione storico-artistica del territorio agli inizi dello scorso secolo e di celebrare il primo centenario di vita della banca, gli incontri del martedì si pongono l’obiettivo di stimolare una riflessione su passato, presente e futuro di Pordenone.

Il film "I Mille" può essere considerato uno tra i primi film su Giuseppe Garibaldi, in cui la figura dell’eroe dei due mondi è già pervasa dall’alone mitico che lo accompagnerà nel corso del tempo. La storia dei Mille viene trattata nel film alternando i fatti d’arme – riprodotti con fedeltà storica e accurata messa in scena – a un episodio d’amore, che arricchisce la vastità del tema epico con un tocco di sentimentalismo. Lo sbarco di Garibaldi è sentito con la trepidazione tipica del grande evento, foriero di salvezza e di grandi prospettive unitarie ed egualitarie, e trova nel film il suo apice nella rappresentazione della battaglia di Palermo.

Il Trio Madeira Blue: Daniele D’Agaro è uno dei musicisti più noti e apprezzati nel panorama nazionale, dirige l’Adriatics Orchestra e collabora stabilmente con alcuni dei "mostri sacri" del jazz europeo; Denis Biason è chitarrista jazz, flamenco, classico, ha portato la sua attività in varie tournée nel mondo, sia in formazioni "da camera" sia collaborando con orchestre e singoli musicisti ed è compositore di musiche per pièce teatrali e documentari; Luigi Vitale è un giovane talento in rapida crescita che alterna abilmente vibrafono e marimba, già vincitore del Premio Massimo Urbani e Premio del Pubblico come giovane talento del jazz italiano.


INFO/FONTE:
Cinemazero/Ufficio Stampa
FriulAdria/Ufficio Comunicazione

Leggi le Ultime Notizie >>>