Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 24 Gennaio 2012

Conversazione con Alessandro Marinuzzi e gli attori di "bene finisce bene/konec dober konec"

Politeama Rossetti

Trieste (TS) - Giovedì 26 gennaio alle ore 18, alla Sala Bartoli, si terrà una conversazione con Alessandro Marinuzzi e gli attori di "bene finisce bene/konec dober konec", spettacolo di produzione che nasce da una sinergia fra l’Enfap ed i Teatri Stabili di produzione, Sloveno e quello del Friuli Venezia Giulia.

Il regista Marinuzzi e Paolo Fagiolo, Xenia Bevitori, Omar Scala, Irene Serini, Lorenzo Zuffi – interpreti dell’edizione in italiano dello spettacolo attualmente in scena per il cartellone "altripercorsi" allo Stabile del Friuli Venezia Giulia – racconteranno dell’esperienza formativa e artistica che ha condotto alla creazione di "bene finisce bene".

Gli attori hanno infatti lavorato nei mesi estivi con il Alessandro Marinuzzi secondo un suo interessantissimo metodo e sull'adattamento (sempre di Marinuzzi) dello shakespeariano "Tutto è bene quel che finisce bene". Il risultato è lo spettacolo che – sia lo Stabile regionale, sia poi lo sloveno – inseriscono nella programmazione: recitato naturlamente nelle due rispetive lingue.

È l’inestimabile esperienza di Alessandro Marinuzzi e il metodo di lavoro che egli ha affinato durante il suo Laboratorio X a rendere tanto singolare bene finisce bene. Marinuzzi infatti offre agli attori l'opportunità di sperimentare un teatro in cui superare i propri limiti fisici e mentali, quelli legati alle convenzioni, ai pregiudizi, ai facili automatismi. Ogni sera il regista impone una rotazione dei ruoli, un diverso gioco combinatorio: ogni attore interpreta ogni sera un ruolo differente cosicché si assiste ad un risultato sempre nuovo.

Di questo "metodo" e della sua creazione, a Trieste, dal lavoro di un gruppo di artisti corregionali ancor oggi uniti e profondamente creativi, si parlerà durante l'incontro: per scoprire un modello (che Marinuzzi ha insegnato anche a Roma invitato da Luca Ronconi, e all'Accademia Silvio d'Amico) che prevede un assieme di preparazione e libertà interpretativa davvero insolite sui nostri palcoscenici, di un rispetto per i colleghi e di una concentrazione che fanno bene al teatro.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

"bene finisce bene/konec dober konec" resta in scena al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, nella Sala Bartoli, fino a lunedì 30 gennaio.
Il Teatro può essere contattato anche telefonicamente al centralino 040.3593511.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Politeama Rossetti - Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia

Leggi le Ultime Notizie >>>