Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 09 Dicembre 2011

Bookmark and Share

“L'orecchio, la percezione del suono: cosa sappiamo?“. Al Tartini incontro con John Nicholls

JOHN NICHOLLS

Trieste (TS) - “L'orecchio, la percezione del suono: cosa sappiamo?“ Ovvero, in che modo riusciamo a distinguere una nota alta da una nota bassa? E un suono forte da un sussurro? O se un’ape si sta avvicinando da destra o da sinistra? Intorno a questi interrogativi ruota il penultimo appuntamento del ciclo di incontri musicali pentaGramma, itinerario fra musica e parole promosso dal Conservatorio Giuseppe Tartini di Trieste, a cura della docente Rita Verardi: lunedì 12 dicembre, alle 18.00 nell’Aula Magna del Tartini (via Ghega 12 Info 040.6724911, www.conservatorio.trieste.it), i riflettori saranno puntati sulla conversazione con un grande esperto internazionale, John Nicholls, docente di neuroscienze cognitive e neurobiologia alla Sissa, membro della Royal Society e autore del libro From neuron to brain tradotto in diverse lingue del mondo.

Per l’occasione, Nicholls illustrerà i meravigliosi meccanismi con cui le nostre orecchie, producendo segnali elettrici, informano il cervello sulla qualità dei suoni che provengono dal mondo esterno e spiegherà come le onde sonore che colpiscono il tamburo dell’orecchio vengano poi convertite in impulsi nervosi. Grazie a recenti ricerche siamo in grado di comprendere in dettaglio sia il modo in cui l’orecchio lavora, come un minuscolo ingranaggio, sia il codice neurale che viene usato dalle fibre nervose per trasmettere informazioni. Resta ancora da scoprire, invece, come il cervello interpreta e utilizza queste informazioni per metterci in grado di percepire musica, linguaggio e suoni minacciosi.

Tale è l’importanza degli studi avviati da Nicholls, che nel 2010 ha ricevuto il prestigioso premio della Society for Neuroscience (SfN) "Education in Neuroscience" "per avere contribuito in oltre cinquant'anni di carriera allo studio del cervello e alla formazione di giovani neuroscienziati in tutto il mondo". John Nicholls è nato a Londra 81 anni fa. Dal 1998 conduce le sue ricerche alla Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (Sissa) di Trieste. "John Nicholls - si legge in una nota Sissa - è animato da un’energia instancabile al servizio della scienza... Professore di neuroscienze cognitive e neurobiologia alla Sissa, autore del libro From neuron to brain tradotto in diverse lingue del mondo, con passione affianca l’attività didattica alla ricerca scientifica.

Si è laureato in medicina nella capitale inglese, ha poi conseguito il dottorato in biofisica con Sir Bernard Katz, premio Nobel per la fisiologia nel 1970, ha lavorato a Oxford, Harvard, Yale, Stanford, Basilea ed è membro della Royal Society. La sua principale attività di ricerca riguarda la rigenerazione del sistema nervoso centrale: indaga perché le fibre nervose non si rigenerano dopo lesione del midollo spinale. E di continuo viaggia per insegnare neuroscienze. Con l’International Brain Research Organization (IBRO) tiene corsi di neuroscienze dalle Filippine all’Uganda, dal Vietnam al Messico".

Leggi le Ultime Notizie >>>