Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 07 Dicembre 2011

Bookmark and Share

Si presenta "Gorizia contesa. Fotografie dello Studio Altran 1944-1954" di Antonella Gallarotti

LEG - Libreria Editrice Goriziana

Gorizia (GO) - Lunedì 12 dicembre 2011 alle 17.30, all’Auditorium di via Roma a Gorizia, per iniziativa del Comune di Gorizia, in collaborazione con la Lega Nazionale Gorizia e con la LEG - Libreria Editrice Goriziana, verrà presentata la novità editoriale "Gorizia contesa. Fotografie dello Studio Altran 1944-1954" di Antonella Gallarotti, volume edito da Lega Nazionale Gorizia e LEG - Libreria Editrice Goriziana.

Il volume, arricchito da uno scritto del giornalista Roberto Covaz, responsabile della redazione di Gorizia-Monfalcone del quotidiano “Il Piccolo”, propone una straordinaria serie di quasi 230 fotografie, tratte dall’archivio storico fotografico Edvigio e Arduino Altran di Gorizia, padre e figlio, che nel corso della loro attività hanno documentato decenni di storia e vita cittadina. L’incontro di presentazione sarà aperto dal presidente della Lega Nazionale Gorizia, Rodolfo Ziberna. Interverranno Arduino Altran, Roberto Covaz e Antonella Gallarotti. Durante l’incontro, scorreranno sullo schermo le immagini pubblicate nel volume.

L’ampia introduzione storica e le didascalie delle immagini sono state redatte da Antonella Gallarotti, studiosa goriziana che da tempo si occupa di vari aspetti della storia e cultura della città ed è autrice di numerose pubblicazioni. L’arco temporale preso in esame nel volume va dalla metà dell’anno di guerra 1944, nel pieno del Secondo conflitto mondiale, al ritorno di Trieste all’Italia nel 1954, data che segna la fine di un periodo di incertezza insieme alla definitiva ricomposizione dello Stato nazionale unitario.

La conservazione dell’archivio Altran permette di pubblicare una serie di immagini di non facile reperibilità, proponendo uno spaccato della vita e della storia della città di Gorizia in un periodo complesso, come quello dell’immediato dopoguerra, e mettendo a disposizione di studiosi e ricercatori una documentazione fotografica in parte inedita, in parte apparsa in maniera frammentaria e spesso senza indicazione dell’autore. Si valorizza così l’opera dell’atelier Altran, studio fotografico che, con un puntuale lavoro di documentazione, ha scandito lo scorrere degli eventi a Gorizia. La scelta delle immagini, fatta avvalendosi per quanto possibile della collaborazione di testimoni degli eventi, intende dare modo ai goriziani di riscoprire luoghi, volti e avvenimenti di quegli anni. L’ingresso all’incontro è libero e aperto a tutti.
 

Informazioni:
LEG – Libreria Editrice Goriziana
tel: 0481.539210, e-mail: eventi@leg.it
www.leg.it

Leggi le Ultime Notizie >>>