Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 05 Dicembre 2011

Bookmark and Share

Domani al Caffè San Marco terza serata di "Alpi Giulie Cinema"

Associazione Culturale “Monte Analogo”

Trieste (TS) - Prosegue martedì 6 dicembre, alle ore 20.30, all’Antico Caffè San Marco, la 22° edizione di “ALPI GIULIE CINEMA”, la rassegna di cinema di montagna promossa dall’Associazione Culturale “Monte Analogo” di Trieste, con il patrocinio del Comune di Trieste, della Provincia e della Regione Friuli Venezia Giulia, in collaborazione col CAI di Gorizia, il Caffè San Marco, la Cooperativa Bonawentura e ARCI Servizio Civile.

Questa terza serata prevede la proiezione di una vera e propria “chicca” di questa prima frazione di “ALPI GIULIE CINEMA” e cioè la “prima visione” di uno straordinario documento del cinema muto sloveno, girato sulle cime del Triglav nei primi anni ’30 e ora accompagnato dalla performance sonora dal vivo del musicista triestino Giorgio De Santi. Si tratta di “V KRALJESTVU ZLATOROGA” (Nel regno di Zlatorog) di Janko Ravnik (Slovenia 1931, 66’).
Proprio quest'anno si festeggia l'80° anniversario della “prima” di questo primo lungometraggio sloveno dedicato alla montagna. Il film è frutto della passione del direttivo e dei membri del club alpinistico "Skala". Autore del film è il professore di musica Janko Ravnik, fotoamatore e per molti anni presidente dello Skala. I membri del club hanno ideato, prodotto, sviluppato e montato il film. “Nel Regno di Zlatorog” è stato girato tra il 1928 e il 1931.  Il film fu un successo. Con il ricavato i membri dello “Skala” poterono costruire il rifugio sulla Rjava (oggi al suo posto vi è l'hotel presso la stazione superiore della funivia del Vogel) e pubblicare un libro di alpinismo.

Il film, muto, racconta di un'ascensione al Triglav, ed è soprattutto testimonianza dell'amore verso la terra slovena e la sua gente. Si annovera nel genere dei film di montagna, una specie di western alpino con l'aggiunta di elementi di film contadino. Ambedue i generi erano molto amati negli anni 20 e 30 nell'area centro-europea, specialmente in Germania, godendo di una grande popolarità anche nella Slovenia di allora. La prima del film avvenne sabato 18 agosto 1931 nella grande sala dell'Hotel Union a Ljubljana.

Per l’occasione saranno presenti alla proiezione Fulvio Mosetti, direttore di “Alpinismo Goriziano”, e il forte alpinista sloveno Peter Podgornik.

Questa prima parte di “ALPI GIULIE CINEMA”, con il titolo “Genti & Montagne”, ci “parla” della montagna e delle genti e individualità che la popolano o la frequentano. La seconda parte, in febbraio al Teatro Miela, sarà dedicata all’emozione pura degli sport alpini e della speleologia. Tutti i film stranieri vengono proposti in lingua originale con traduzione simultanea o sottotitoli. La manifestazione è aperta a tutti a ingresso libero.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>