Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 03 Dicembre 2011

Bookmark and Share

Società dei Concerti: al Politeama Rossetti si esibiscono Julia Fischer e Milana Chernyavska

Julia Fischer

Trieste (TS) - Talento e tecnica straordinari l’hanno fatta proclamare "Artist of the Year" nel 2007 dalla rivista Gramophone e "Instrumentalist of the Year" al Midem Classical Awards del 2009. Oggi la violinista tedesca Julia Fischer è artista consacrata ad ogni latitudine per le interpretazioni memorabili nelle esecuzioni dal vivo, ma anche per le brillanti incisioni, come i 24 Capricci di Paganini pubblicati lo scorso anno per Decca.

In Duo con la talentuosa pianista ucraina Milana Chernyavska, Julia Fischer sarà protagonista lunedì 5 dicembre al Rossetti di Trieste (ore 20.30), per la Stagione 2011 – 2012 della Società dei Concerti. In programma scintillanti pagine musicali di Ludwig van Beethoven, con la Sonata n. 10 op. 96, di Eugène Ysaÿe (Sonata n. 1 o.p 27 n. 1) e di Camille Saint-Saëns (Sonata op. 75).


Nata a Monaco di Baviera nel 1983, Julia Fischer ha iniziato lo studio del pianoforte a tre anni con la madre, passando poi allo studio del violino. Ha studiato al Conservatorio Leopold Mozart di Augusta per poi diventare allieva di Ana Chumachenco al Conservatorio di Monaco di Baviera. A soli 11 anni ha vinto il Concorso Internazionale Yehudi Menuhin che l'ha catapultata nel mondo del concertismo. E tuttavia ha continuato lo studio del pianoforte: nel gennaio 2008 ha debuttato professionalmente come pianista in un concerto alla Alte Oper di Francoforte nel quale ha suonato il Concerto per pianoforte di Grieg con la Junge Deutsche Philharmonie e Matthias Pintscher e il Concerto nr. 3 per violino di Saint Saens. Del concerto è stato realizzato un DVD, prodotto da Unitel Classica e pubblicato da DECCA nel 2010. Julia Fischer vive a Monaco in Germania. Nel corso della stagione 2010/11, Fischer è stata protagonista di numerosi récitals nelle più importanti sale europee, ha suonato Beethoven con la London Philharmonic Orchestra e Vladimir Jurowski; il doppio di Brahms con Daniel Muller-Schott e l'Orchestra Nazionale Ungherese diretta da Zoltan Kocsis; ha fatto una tournée con l'Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo e Yakov Kreizberg in Spagna, è stata ospite dei Berliner Philharmoniker con Sir Simon Rattle. In America ha suonato il concerto di Berg con l'Orchestra di Cleveland e Franz Welser-Molst. Prima di firmare il contratto in esclusiva per la Decca, Julia Fischer ha inciso per PentaTone: il disco di debutto, con i Concerti di Katchaturian, Prokofiev e Glazunov con l'Orchestra Nazionale Russa e Y. Kreizberg ha vinto l'ECHO Preis nel 2005. L'incisione delle Sonate e Partite di Bach ha ottenuto tutti i più importanti premi discografici del 2005 e nel 2007. Per l' incisione di Caikovskij ha ottenuto ancora un ECHO Preis come migliore strumentista dell'anno.

Milana Chernyavska, giovane pianista ucraina, nativa di Kiev, ha iniziato come una vera e propria enfant prodige, ammirata da Alfred Brendel, insignita nel 1994 del titolo nazionale di “Artista Eccellente Ucraina”: un riconoscimento eccezionale, tributato dallo stesso Presidente della Repubblica ucraina, che le ha offerto l’occasione di esibirsi e mettersi alla prova nelle più prestigiose sale da concerto internazionali. E’ sul versante della musica da camera, naturalmente, che la giovane Chernyavska ha mosso i suoi primi passi, completando gli studi di pianoforte con il Prof. W. Sagaidachny presso il Conservatorio di Stato Tchaikovsky, dove si è diplomata con lode nel 1990. Si è perfezionata attraverso importanti masterclasses con pianisti come D. Bashkirov, W. Krainev, S. Perticarolli, B. Block, D. de Rosa, A. Lonquich, A. Satz. Dal 1995 al 1998 ha frequentato ulteriori corsi di perfezionamento con il Prof. M. Höhenrieder e Prof. G. Oppitz alla Hochschule für Musik di Monaco. Per i suoi meriti artistici ha vinto numerosi premi in vari concorsi nel suo paese natale e all'estero. Pianista versatile, insegna attualmente alla Hochschule für Musik und Theater di Monaco di Baviera ed è anche professore presso il Conservatorio di Feldkirch (Austria). Le sue performances di musica da camera coinvolgono partner musicali di primissimo pMilana Chernyavskaiano sulla scena internazionale, come Julia Fischer, Elisabeth Batiashvili, Daniel Müller-Schott e lo String Vogler Quartet, per citarne solo alcuni. Si esibisce abitualmente in sedi prestigiose, come i festival di Lucerna e Schleswig-Holstein, o la Carnegie Hall di New York.


INFO: Società dei Concerti Trieste, tel (0039) 040 362408 - www.societadeiconcerti.net

Leggi le Ultime Notizie >>>