Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 27 Novembre 2011

Bookmark and Share

Al Museo del Mare l'incontro “Velieri tra i ghiacci: l'Aurora Australis e la marineria in Antartide”

L’Aurora Australis (foto: Ufficio Stampa Comune di Trieste)

Trieste (TS) - Lunedì 28 novembre, alle ore 18, al Civico Museo del mare di Trieste di via Campo Marzio 5, si terrà l'evento con proiezione multimediale: “Velieri tra i ghiacci: l'aurora australis e la marineria in Antartide” a cui sarà abbinata la presentazione del libro: "Aurora australis " (opera in 2 volumi, Collana : IL GENIO VAGANTE, 1^ uscita ottobre 2011), ristampa anastatica dell 1^ e unica edizione in lingua inglese: dalla Spedizione Antartica Britannica di Sir Shackleton, 1908, con la prima traduzione italiana in occasione del 1° centenario del raggiungimento del Polo Sud (R. Amundsen, 1911).

Interverranno Nicola Bressi del Servizio Civici Musei Scientifici dell'Area Cultura del Comune di Trieste, Nevio Pugliese direttore del Museo nazionale dell'Antartide sezione dell’Università di Trieste e la curatrice dell'opera, Ada Grilli.

Sir Ernest Henry Shackleton (1874-1922) a soli 27 anni prese parte alla sua prima spedizione antartica con la Discovery (1901-1903). Raggiunse la massima notorietà dopo la straordinaria avventura che, tra il 1914 e il 1916, lo vide protagonista di una memorabile operazione di recupero del suo equipaggio bloccato nel pack antartico. Passato alla storia per questa formidabile impresa nautica, al di là di ogni limite, Shackleton fu un personaggio notevole anche per la sua attività editoriale che con passione e competenza mise in atto durante la missione Nimrod, 1907-1909 e nella successiva missione antartica.

Le condizioni logistiche della realizzazione dell’opera (una baracca di nemmeno 60 mq abitata da 14 esploratori), l’ambiente geografico (l'altopiano antartico) e le temperature estreme (fin oltre - 40°), fanno di questa antologia di contributi di varia natura a firma di scienziati ed esploratori, coordinati appunto da Sir E.H.Shackleton, uno dei documenti più interessanti del periodo eroico delle esplorazioni antartiche.
L’Aurora Australis è una delle opere più rare al mondo: ne sono attestate infatti solo una sessantina di copie, prodotte nei quartieri invernali della spedizione antartica britannica Nimrod, a Capo Royds.

Ingresso libero, fino all'esaurimento dei posti.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>