Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Scienza e Salute > 08 Novembre 2011

A Bruxelles si presenta la seconda Giornata europea contro lo spreco

GIORNATE EUROPEE CONTRO LO SPRECO 2011

Bruxelles (--) - Sarà presentata domani, mercoledì 9 novembre, nella sede di Bruxelles del Parlamento europeo per la seconda Giornata europea contro lo spreco, la Risoluzione che porterà alla proclamazione del 2013 Anno europeo contro lo spreco alimentare, sulla base di una mobilitazione tutta italiana avviata ne 2010 da Last Minute Market, lo spin off specializzato nel recupero degli sprechi alimentari.

Alle 15.00 (sala convegni A5G3) è in programma “Stop water waste!”, la conferenza che impegnerà esperti e politici europei intorno ai temi dello spreco idrico in Italia e in Europa. Per l’occasione il presidente della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo, Paolo De Castro, e l’europarlamentare Salvatore Caronna, presenteranno il “Rapporto di iniziativa”, ovvero il nucleo portante della Risoluzione che sarà dapprima votata dalla Commissione agricoltura del PE (il prossimo 23 novembre) e che nel mese di dicembre verrà sottoposta al voto dell’assemblea plenaria del Parlamento europeo, a Strasburgo, per l’approvazione definitiva.

Un importante traguardo che vede l’Italia e Bologna in prima linea per una campagna di buone pratiche contro lo spreco alimentare: obiettivo primo è quello della Dichiarazione Congiunta contro lo Spreco Alimentare, ovvero la riduzione, entro il 2025, del 50% degli sprechi alimentari a livello europeo.

Ben 88 gli emendamenti finora apportati al testo di Risoluzione, da parte di europarlamentari di Paesi e gruppi politici diversi: a conferma del grande e trasversale interesse con cui questo tema è seguito a Bruxelles. Dalle proposte di emendamento emergono i problemi reali dell’Europa, con soluzioni concrete e praticabili: dalle vendite sottocosto a quelle dirette, dalla riduzione degli imballaggi all'uso degli scarti come biocombustibili, fino alla riforma della politica agricola comunitaria.

Nel 2010, solo in Italia, abbiamo prosciugato un volume d’acqua pari a 1/10 del Mar Adriatico: esattamente 12,6 miliardi di metri cubi d’acqua , andata sprecata per la produzione di 14 milioni di tonnellate di prodotti agricoli abbandonati nei campi: sono i dati contenuti nel “LIBRO BLU”, il monitoraggio dello spreco idrico in Italia realizzato da Last Minute Market per le Giornate europee contro lo spreco 2011.


INFO: www.unannocontrolospreco.org

Leggi le Ultime Notizie >>>