Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 10 Ottobre 2011

Presentata al Gopcevich la seconda edizione di "Interno con figure"

Un momento della conferenza stampa (foto: Ufficio Stampa Comune di Trieste)

Trieste (TS) - E’ stata presentata stamane, la seconda edizione del ciclo di conversazioni intitolato “Interno con figure. I mercoledì della Fototeca & dei Civici Musei di Storia ed Arte”, che prenderà il via mercoledì 12 ottobre, alle ore 17.30, nella sala “Bobi Bazlen” di palazzo Gopcevich in via Rossini 4. Erano presenti l’assessore alla Cultura del Comune di Trieste Andrea Mariani, il direttore dei Civici Musei di Storia e Arte Adriano Dugulin e la curatrice Michela Messina, conservatore dei Civici Musei.

Il ciclo di 28 incontri, promosso e  organizzato dal Comune di Trieste - Assessorato alla Cultura-Civici Musei di Storia ed Arte – è curato da Michela Messina e da Claudia Morgan, coordinatore della Fototeca degli stessi musei.

”Questa edizione – è stato spiegato - intende approfondire e far conoscere al pubblico aspetti peculiari di opere d'arte, fondi fotografici, archivi, collezioni artistiche, archeologiche ed etnografiche dei Civici Musei di Storia ed Arte. E attraverso il lavoro effettuato dal personale scientifico dei Civici Musei di Storia ed Arte e dagli studiosi provenienti da diverse istituzioni culturali (Università degli Studi di Trieste, Venezia e Chieti, Museo Storico del Castello di Miramare e Musei Provinciali di Gorizia, Archivio Generale del Comune di Trieste, Biblioteca Civica “Attilio Hortis” di Trieste) e dagli operatori di restauro e laureandi che si sono occupati dei beni.

Negli incontri saranno trattati numerosi sono filoni di interesse: la storia della fotografia a Trieste e in Istria; l’utilizzo della fotografia storica per ricostruire eventi del passato, storie architettoniche e monumentali, episodi collezionistici e di gusto, approccio che in alcuni casi si avvale anche dell’integrazione con i documenti d’archivio; storia dell’arte e del collezionismo a Trieste; archeologia; etnografia; storia dell’arte estremo-orientale; storia del libro; storia della moda; catalogazione; restauro.

Un viaggio nel tempo e nello spazio: dall’Egitto antico alla moda italiana degli anni Trenta del Novecento, dalle stampe del Giappone e dalle sete della Cina ai fotografi attivi a Trieste e in Istria – senza tralasciare eccellenze cittadine come il Castello di Miramare e il Civico Museo Sartorio, o i pittori ottocenteschi Giuseppe Lorenzo Gatteri e Giuseppe Tominz – la varietà degli argomenti dimostra l’ampiezza del campo di interesse delle collezioni dei Civici Musei di Storia ed Arte e conferma la vivacità culturale di Trieste ieri e oggi.
L’assessore Andrea Mariani ha espresso parole di compiacimento per “l’iniziativa che valorizza il notevole e pregevole patrimonio dei Civici Musei di Storia ed Arte grazie anche alle persone che vi lavorano contribuendo con il loro impegno a rendere sempre più usufruibili, da parte dei cittadini, i servizi offerti dalle strutture museali”.

“La fototeca, con 5 milioni di pezzi, tra fotografie, immagini digitali, negativi e stampe su carta, è uno dei più importanti centri di documentazione archivistica, a testimonianza del grande patrimonio di storia e cultura del territorio – ha sottolineato il direttore Adriano Dugulin -.Il progetto di catalogazione informatica con schede e immagini utili per approfondimenti e ricerche da parte degli utenti, è già in atto. Portata avanti da un gruppo di specialisti che potranno diffondere e rendere alla portata di tutti anche tante informazioni utili”.

Il primo appuntamento di mercoledì 12 ottobre, a cura di Elisa Vecchione, si intitola Trieste-Opicina: Cent’anni di corsa. La foto-cronaca attraverso le immagini dell’Archivio Foto de Rota di Adriano de Rota e intende celebrare il centenario della prima edizione della famosa corsa automobilistica Trieste-Opicina, avvenuta nel 1911.

Il fotografo sportivo triestino Adriano de Rota documentò ben ventuno delle trenta edizioni svoltesi. Dall’Archivio Foto de Rota di proprietà della CRTrieste – e ora in deposito presso la Fototeca dei Civici Musei di Storia ed Arte di Trieste – le immagini di questa gara, che venne a ragione definita la “Monza in Salita”, ci restituiscono un senso di attualità e un forte impatto emotivo per il loro valore storico oltre che artistico e di documentazione.
Questa gara, tra le più importanti del genere, si concluse nel 1971, dopo sessant’anni di epopea, come recita il titolo di una delle maggiori pubblicazioni iconografiche curata dallo storico dell’automobile Angelo Tito Anselmi e dove appaiono per la maggior parte le fotografie realizzate da Adriano de Rota.

Elisa Vecchione si è laureata in Filosofia presso l’Università degli Studi di Trieste nel 2001. Ha collaborato con il Centro Regionale di Catalogazione e Restauro dei Beni Culturali di Passariano (UD), con la Biblioteca Civica “V. Joppi” di Udine e con il Consorzio Culturale del Monfalconese con sede a Ronchi dei Legionari (GO) al riordino e alla catalogazione di numerosi Archivi fotografici di interesse storico-artistico e di documentazione. Dal 2005 collabora con la Fototeca dei Civici Musei di Storia ed Arte di Trieste al Progetto Fototeca, volto alla conservazione e alla valorizzazione di materiale fotografico; di rilievo lo studio e la pianificazione per il riordino dell’Archivio fotografico dello Studio Foto de Rota di Adriano de Rota di proprietà della CRTrieste. Nel 2007 ha tenuto un corso di aggiornamento per l’archiviazione di immagini digitali promosso dall’associazione culturale “Cittaviva” di Trieste. Ha collaborato alla realizzazione delle mostre fotografiche “Trieste Liberata. La cronaca nelle immagini della fototeca dei Civici Musei di Storia ed Arte” e “Due fiorini soltanto. Sebastianutti e Benque fotografi a Trieste”. Dal 2003 collabora inoltre con i CMSA come Operatrice didattica presso il Monumento Nazionale della Risiera di San Sabba. Nella precedente edizione del ciclo di conversazioni “Interno con figure. I mercoledì della Fototeca e dei Civici Musei di Storia ed Arte” ha tenuto l’incontro sul tema “Trieste ’53. I fatti di novembre”.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste


--------------


CALENDARIO DEGLI INCONTRI


12 ottobre 2011
Elisa Vecchione
Trieste-Opicina: Cent’anni di corsa. La foto-cronaca attraverso le immagini dell’Archivio Foto de Rota di Adriano de Rota

19 ottobre 2011
Sergio Vatta
“Era un piccolo porto, era una porta aperta ai sogni...” (U. Saba). Il porto di Trieste nel primo ’900 dalle collezioni dei Musei civici

26 ottobre 2011
Barbara Bigi, Paola Ugolini
Ponterosso e dintorni. Immagini e documenti per un itinerario d’archivio

9 novembre 2011
Beatrice Malusà
Dal lascito di Maria Piacere. Immagini esotiche e molto altro

16 novembre 2011
Cristina Fenu
Sullo sfondo Trieste. Istantanee di storia nel panorama cittadino: il Monumento a Massimiliano

23 novembre 2011
Rossella Menegazzo, Eloisa Fabiani
Immagini del “mondo fluttuante” nella collezione Cosso del Civico Museo d’Arte Orientale. Recenti scoperte dal lavoro di catalogazione

30 novembre 2011
Luca Bellocchi
La Cena in casa del Fariseo della collezione Sartorio

7 dicembre 2011
Francesco Gizdic
Vedo o non vedo. Le forme dell’illusione

14 dicembre 2011
Alessandro Zanmarchi
Dalla conoscenza alla catalogazione. La tutela del patrimonio costruito a Trieste

11 gennaio 2012
Nicoletta Poli
Doni agli dei. Statuette in terracotta dai santuari tarantini di età greca (VII-III sec. a.C) alle collezioni dei Civici Musei di Storia ed Arte

18 gennaio 2012
Karen Drioli
Etnografia e multietnico a Trieste fra passato e presente. Le collezioni dei Civici Musei di Storia ed Arte

25 gennaio 2012
Franca Tissi
Artisti alla ribalta. Le immagini dell’archivio fotografico del Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl”

1 febbraio 2012
Elisa Gagliardi Mangilli
Riflessi di seta. Le gonne cinesi di epoca Qing del Civico Museo d’Arte Orientale

8 febbraio 2012
Stefania Comingio
Miramar. Fotografie d’epoca (parte I)

15 febbraio 2012
Francesca De Bei
Miramar. Fotografie d’epoca (parte II)

22 febbraio 2012
Antonella Cosenzi
Mettiamo il naso negli archivi. Curiosità documentarie e fotografiche dal Civico Museo di Storia Patria

29 febbraio 2012
Susanna Moser
Viaggio dentro la tomba. Gli usi funerari egizi attraverso i reperti del Civico Museo di Storia ed Arte

7 marzo 2012
Francesca Nodari
Giuseppe Lorenzo Gatteri (Trieste, 1829-1884) tra pittura di storia e grafica per l’editoria

14 marzo 2012
Adriana Casertano
Il fotografo Giuseppe Furlani (Trieste, 1888-1957). Irredentismo e poesia nel pittorialismo triestino

21 marzo 2012
Lorenza Resciniti
Le opere d’arte di casa Sartorio. Gusti e aspirazioni di una famiglia illustre

28 marzo 2012
Viviana Deffar, Donatella Russo Cirillo
Restauri impossibili? Venticinque anni di collaborazione con i Civici Musei di Storia ed Arte

4 aprile 2012
Simone Volpato
Alfabeto ebraico da Trieste all’Europa. I collezionisti bibliofili Saraval, Almanzi, De Parente, Rothschild, Weil Weiss

11 aprile 2012
Michela Messina
Anita Pittoni e la moda italiana degli anni ’30 del ’900. Le nuove acquisizioni dei Civici Musei di Storia ed Arte

18 aprile 2012
Chiara Franceschini
Dal gesso al monumento. L’evolversi dello stile attraverso i protagonisti della scultura triestina tra ’800 e ’900

9 maggio 2012
Gabriella Norio
Lavorare per la storia. Anita Pittoni e le sue carte d’archivio

16 maggio 2012
Maddalena Malni Pascoletti
La Morte di Socrate della collezione Rusconi dei Civici Musei di Storia ed Arte. Riflessioni su un soggetto iconografico

23 maggio 2012
Alessandro Quinzi
Giuseppe Tominz alle Bocche di Cattaro

30 maggio 2012
Claudia Morgan
Non solo ritratti. Il fotografo piranese Alfredo Pettener (1862-1943) e l’Istria nobilissima.





Leggi le Ultime Notizie >>>