Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

vedrai colori che son contenti. elisa vladilo. interventi ambientali 1995-2019
Palazzo Costanzi - Sala Veruda
Trieste
Dal 08/02/20
al 01/03/20
Elisa Vladilo, My favourite place, Trieste, Molo Audace, 2007 (courtesy l'artista)
Lucio Fontana e i mondi oltre la tela
Galleria Comunale d’Arte Contemporanea
Monfalcone
Dal 08/12/19
al 02/03/20
Lucio Fontana, Concetto spaziale, teatrino, 1965-66
"Che bellezza! Che finura! Miela Reina + Luigi Spazzapan. Relazioni d’arte"
Galleria Regionale d’Arte Contemporanea Luigi Spazzapan
Gradisca d'Isonzo
Dal 04/10/19
al 02/02/20
Mostra - Galleria Regionale d’Arte Contemporanea Luigi Spazzapan

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
www.castellodibuttrio.it Il the della domenica al castello di Buttrio
Buttrio (UD)
Dal 01/01/20
al 29/03/20
enogastronomia Festa delle Cape
Piazza Marcello D'Olivo - Pineta
Lignano Sabbiadoro (UD)
Dal 07/03/20
al 15/03/20

Cultura > Musica > 05 Ottobre 2011

Bookmark and Share

Ancora musica alla Biennale FVG: l'Orchestra-laboratorio Scuola Jazz del Tartini al Magazzino 26

Giovanni Maier

Trieste (TS) - Con il concerto dell’Orchestra laboratorio della Scuola di Jazz del Tartini diretta da Giovanni Maier giungono a conclusione i tre lunedì “di nota” promossi al Magazzino 26 nel Porto Vecchio di Trieste, sede della Biennale Fvg, per iniziativa del Conservatorio Tartini di Trieste e dell’associazione Biennale Portovecchio, con la collaborazione del quotidiano Il Piccolo nell’ambito delle celebrazioni avviate dal quotidiano per festeggiare i 130 anni della sua fondazione.

Sarà nel segno del jazz, dunque, il gran finale della vetrina del Tartini al Magazzino 26, lunedì 10 ottobre alle 18.30, nei suggestivi spazi di Biennale Fvg: va sottolineato che il laboratorio del Conservatorio Tartini è preparato e diretto dal contrabbassista Giovanni Maier, solista fra i più apprezzati della scena jazz nazionale e internazionale. Una decina di allievi della Scuola jazz del Conservatorio si esibirà lunedì al Magazzino 26 in una performance decisamente imperdibile per la capacità della giovane band di spaziare in modo trasversale attraverso diversi linguaggi, dal jazz al pop, al rock, alla musica etnica, sempre conservando l’ispirazione creativa e informale che sta alla base della tradizione afro-americana.

L’ensemble è composto da Alba Nacinovich e Carlotta Padovan voce, Marko Cepak e Gianluca Jan Sturiale chitarra, Francesco De Luisa e Marco Germini pianoforte e tastiere, Simone Serafini contrabbasso, Marco Trabucco basso elettrico, Igor Checchini e Federico Chiarion batteria e percussioni. Si è costituito per impulso dell’insegnante jazz Giovanni Maier, con l’obiettivo di approfondire le modalità di composizione, arrangiamento ed esecuzione all’interno di un gruppo di medio organico, nel quale non sono presenti sezioni orchestrali di strumenti omogenei come nelle Big Band, ma dove invece ogni musicista deve contribuire con la propria personalità alla creazione del suono collettivo del gruppo. A scandire il concerto saranno pezzi originali composti dai musicisti del gruppo.

Anche in questo caso è previsto l’accesso gratuito al concerto, fatto salvo il biglietto d’ingresso alla Biennale Fvg, per l’occasione portato a soli 4 euro dalle ore 18. Biennale Fvg resta visitabile nelle giornate di lunedì, martedì e mercoledì dalle 15 alle 21, giovedì e doBiennale FVG - locandinamenica dalle 10 alle 21, venerdì e sabato dalle 10 alle 23. Negli stessi orari, sempre al magazzino 26 è visitabile la mostra “Signori, si parte! Come viaggiavamo nella Mitteleuropa 1815-1915”, allestita dalla Fondazione Cassa di risparmio di Gorizia.

INFO: Ticket point, Corso Italia 6/c, 040 3498276 e sul sito www.biennaletrieste.it



Leggi le Ultime Notizie >>>