Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 30 Agosto 2011

Bookmark and Share

Musei di Sera 2011: gran finale con la Bandorkestra diretta da Marco Castelli

Bandorkestra diretta da Marco Castelli (foto dal sito: www.marcocastelli.org)

Trieste (TS) - “Ultima puntata”, mercoledì 31 a Palazzo Gopcevic, degli incontri di “Musei di Sera 2011”, promossi dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Trieste e dal Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl” in collaborazione con Casa della Musica–Scuola di Musica 55; iniziativa che, per tutto il mese di agosto, ha offerto a cittadini e turisti concerti, incontri “Notturni” su temi musicali e letterari, cinema, laboratori per bambini e una interessantissima mostra di antichi strumenti musicali meccanici.

Per questo finale appuntamento verrà proposto, alle ore 21, un concerto della Bandorkestra diretta da Marco Castelli.
Questa “banda moderna” torna a esibirsi a Trieste dopo il grande successo discografico di Bandando: un successo rimbalzato da Ballarò (Rai 3) a Caterpillar (Rai 2), da Ho perso il trend e Fahrenheit (Rai Radio 3) a Notturno italiano (Rai Radio 1) e a numerosissime emittenti radiofoniche da un capo all’altro della penisola. Per l’acclamata Band l’appuntamento è l’occasione per riproporre il repertorio dell’ultimo CD, con la novità di alcune primizie.

Un nuovo “bagno” in una miscela di elementi, senza distinzioni di generi, che attinge con libertà e fantasia allo swing e allo ska, al reggae e al latin, all’afro e al boogie-woogie. Sotto la guida di Marco Castelli, saranno di scena Alessandro Ceschia, Cristina Gerin, Piero Pieri, Donato Riccesi, Sergio Tonello, Barbara Toso ai sassofoni; Sandro “Plip” Vilevich al flicorno, Tommaso Bisiak al flauto, Giuseppe “Vo” Orselli al trombone, Emanuele Laterza alla chitarra, Giovanni Vianelli alle testiere, Stefano Lesini al basso, Marco Vattovani alla batteria e Massimo Leonzini alle percussioni.
Al termine del concerto si “consumerà” sulle rive del Canale la sorpresa dell’ultimo “Notturno”.

Intanto, già alle 20.30, all’Aula didattica del Museo, al 1° piano, per la rassegna “Cinema in Scena”, realizzata in collaborazione con La Cappella Underground, sarà proiettato il film “Nel bel mezzo di un gelido inverno” (In the Bleak Midwinter, GB, 1995, col., 100’), regia di Kenneth Branagh, con Joan Collins, Richard Briers, Michael Maloney, Mark Halfield. Disoccupato da un anno e in crisi d’identità, un attore decide di portare in scena l’Amleto in forma sperimentale, come spettacolo natalizio, in una chiesa sconsacrata di provincia. Assolda così sei teatranti alla deriva, per interpretare le 24 parti del dramma.

Dalle 20 alle 24, le “Stanze della Musica” faranno risuonare le sale espositive del Museo, al 1° e al 2° piano, di una visita-concerto a cura di un gruppo di ciceroni (Elisabetta Buffulini, Emilio Medici, Annalisa Sandri, Franca Tissi) e di musicisti (Marco Favento al violino, Aurora Sabia e Corrado Gulin al pianoforte).
Sarà invece Marta Finzi ad accompagnare i visitatori alla scoperta della mostra “Suoni di Carta: autopiani e scatole sonore nelle collezioni del Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl””, allestita alla Sala “Attilio Selva”, al piano terra; raccolta che si è recentemente arricchita, grazie alla donazione dell’Associazione Triestina Amici dei Musei “Marcello Mascherini”, di un autopiano tedesco proveniente dalla collezione fiorentina di Giuseppe Buonincontro.

Completano l’offerta anche di quest’ultima puntata di “Musei di Sera 2011”:
- la doppia performance (ore 21.30 e 23) di Ornella Serafini nelle vesti di un’insolita dona dele pulizie, dal titolo “Scove, Storie e Straze… allo ‘Schmidl’ a lustrar vetrine e pavimenti”, con la novità di nuove canzoni inserite espressamente per queste ultime repliche;
- il laboratorio per i bambini dai 5 ai 7 anni “Un Mondo di Suoni”, a cura di Casa della Musica, con Lisa Savio e Vincenzo Stera (inizio alle 20.30, durata 60’, prenotazione obbligatoria al numero 040-675.4068 nella stessa mattinata di mercoledì, dalle 9 alle 13).

“Musei di Sera 2011” ha il sostegno di Miljan Todorovic, Console Onorario della Repubblica Slovacca, Fondazione CRTrieste, Unicredit S.p.A., Impresa Costruzioni Edili G. Cramer e Figli, Banca Medio Credito del Friuli Venezia Giulia S.p.A., Cooperativa Arianna, Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali, Trieste Trasporti, Officine Barnobi, Stella Arti Grafiche e Seboflex Segulin.

L’ingresso è libero.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>