Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 25 Agosto 2011

Bookmark and Share

"Al cinema sotto le stelle" si chiude con la commedia “Le amiche della sposa”

Il pubblico di "Al Cinema sotto le stelle"

Pordenone (PN) - Con l’attesa commedia matrimoniale tutta al femminile “Le amiche della sposa” - prodotta dal genio di Judd Apatow, scritto e interpretato dall’astro nascente della comicità americana, Kristen Wiig e diretto da Paul Feidi – si conclude venerdì 26 agosto l’edizione 2011 di "Al cinema sotto le stelle", la fortunata rassegna estiva organizzata da Cinemazero con il Comune di Pordenone per l’Estate in città 2011, con il sostegno della BCC Pordenonese e dei Vivai Olivo Toffoli. Il “film a sorpresa” di questa edizione (proiezione alle 21.00 in piazza Calderari ad ingresso libero), ha già conquistato la critica e il pubblico di tutto il mondo: si tratta di una gustosa anteprima che precede la presentazione in sala del film, già prevista per la programmazione al chiuso di Cinemazero.

Prodotta da Apatow e diretta dal televisivo Paul Feig, la “antisofisticata” commedia con le amiche che si contendono il cuore della futura sposa è tra le migliori del genere, spiega il critico Maurizio Porro sul Corriere della Sera. Spiccano l’abilità dialogica, il disegno caratteriale che rovista tra peccati veniali e non della società Usa di oggi e, su tutto, la splendida Kristen Wiig, tra malinconiche ilarità e fobie del gentil sesso.

"Al Cinema sotto le stelle" si conclude con uno straordinario successo di pubblico che, dal 1.mo luglio scorso, ha popolato con costanza ed entusiasmo la suggestiva rassegna ‘open air’, malgrado il tempo non sempre clemente del mese di luglio. Le 16 proiezioni programmate “sotto le stelle” della splendida piazza Calderari, hanno incontrato il gusto del grande pubblico, senza mai trascurare qualità e ricerca, che hanno sempre guidato le scelte degli organizzatori. Gli spettatori pordenonesi, dunque, continuano a premiare la rassegna, consolidando i successi delle passate edizioni e affollando la piazza ben oltre i posti a sedere disponibili: segnali dell'apprezzamento costante per il cinema che vanno di pari passo con quelli ottenuti dalle rassegne “Filmakers al chiostro” e dalla Mediateca Pordenone di Cinemazero, che ha proseguito la sua attività per tutta l’estate.

Da segnalare l’ottimo riscontro di pubblico per gli eventi musicali di Visioni Sonore, in particolare per le serate con I Perturbazione che hanno musicato il film “Maciste”, con La Banda Filarmonica di Pordenone e per il documentario dedicato al trentennale dalla morte di Bob Marley.


L’ultimo film in programma, “Le amiche della sposa”, testimonia che, anche se le commedia americana non è più quella dei tempi di Billy Wilder o George Cukor, ogni tanto mette ancora a segno un colpo da maestro. Soprattutto se a produrla è Judd Apatow, campione della commedia "politicamente scorretta", nonché scopritore infallibile di nuovi talenti comici. La storia è simile a “Una notte da leoni”, ma parafrasata al femminile; e con risultati ancora più divertenti. [...] (Roberto Nepoti, La Repubblica 17 agosto 2011).

Annie ha quarant'anni, un ex fidanzato, un'ex professione e una sola certezza: la sua amica Lillian. Inseparabili, Annie e Lillian hanno condiviso ogni giorno della loro vita e coltivato lo stesso sogno, sposarsi e realizzarsi nel matrimonio. Mentre Annie perde tempo e dignità nel letto di uno sciupafemmine ossessionato dal sesso orale, Lillian riceve un anello e una proposta di matrimonio. Oltremodo felice chiede a Annie di essere la sua damigella d'onore e di accompagnarla verso l'altare e dentro l'avventura più bella della vita. Annie accetta con entusiasmo di organizzare il matrimonio dell'amica ma dovrà fare i conti con Helen, ricca e viziata signora che aspira al suo posto nel cuore di Lillian, e le sue tre strampalate amiche. Al verde, depressa e ostacolata da Helen, Annie proverà a ‘resistere' con l'aiuto di un agente di polizia, innamorato e determinato ad accenderle cuore e fanalino di coda. Non è la priorità matrimoniale, che disciplina da sempre le commedie sentimentali, a muovere Le amiche della sposa, quanto l'ansia da prestazione della protagonista, una damigella d'onore impegnata in una performance scatenata, a cui dà volto e corpo (comico) Kristen Wiig. È lei, insieme all'interpretazione di Rose Byrne e alla produzione di Judd Apatow, il motore di una commedia che corregge lo spirito romance a colpi di demenziale. (...). A dimostrare, se serviva, che anche le donne sanno far ridere e anche le donne vogliono ridere, andando oltre le commedie sentimentali strappalacrime: e ci riescono appieno.

Leggi le Ultime Notizie >>>