Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 18 Agosto 2011

Al Giardino del Museo del Mare si veleggia nel Golfo di Venezia sulle tracce di Marco Polo

Ritratto di Marco Polo del XVI secolo

Trieste (TS) - Promossa e organizzata dal Comune di Trieste–Assessorato alla Cultura-Civici Musei Scientifici, nell’intento di valorizzare il nutrito “sistema” museale civico anche tramite le aperture serali, particolarmente gradite dal pubblico nella stagione estiva, prosegue al Giardino del Museo del Mare di Campo Marzio, la tradizionale manifestazione di “Marestate”.

L’iniziativa, giunta alla 13° edizione, e anch’essa rientrante nell’ampio “cartellone” di “SerEstate 2011”, si articola in dieci appuntamenti su temi specifici – con conferenze e letture, concerti, spettacoli in dialetto triestino e laboratori didattici -, ogni venerdì sera, per tutto il periodo estivo, fino al 9 settembre, consentendo inoltre ai visitatori l’opportunità di ammirare la ricchezza delle collezioni che fanno del Civico Museo del Mare di Trieste uno tra i primi del genere in Italia e nel Mediterraneo.

Il prossimo incontro sarà venerdì 19 agosto, con inizio alle ore 21, su “Veleggiando nel Golfo di Venezia sulle tracce di Marco Polo”, con il giornalista e scrittore Alessandro Marzo Magno.
L’appuntamento, presentato dal “gastronauta” Marino Vocci, verrà introdotto e concluso dal “racconto” dei sapori e profumi del mare nei vini del Carso, con Sandi Skerk del Consorzio vini DOC Carso/Kras.
Alessandro Marzo Magno, “veneziano/triestino/milanese”, ha scritto tra gli altri "Il leone di Lissa. Viaggio in Dalmazia" (Il Saggiatore, 2003) e "La carrozza di Venezia. Storia della gondola" (Ed. "Mare di Carta", 2008) quest'ultimo recentemente tradotto anche in giapponese.

Ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti.

In concomitanza con “Marestate” è prevista l’apertura straordinaria del Museo, dalle ore 20 alle 23, in collaborazione con l’associazione di volontariato “Cittaviva”.

Il successivo appuntamento della serie sarà poi, sempre con inizio alle ore 21, venerdì 26 agosto, con lo spettacolo in triestino “El carigo de cope” di Giorgio Amodeo, da Carpinteri e Faraguna.

INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>