Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 11 Agosto 2011

Bookmark and Share

"MusiCava 2011": concerti di Klapa Maslina e Sukar alla Cava di Sgonico

Teatri a Teatro 2011 - logo

Sgonico (TS) - Nell’ambito del festival "Itinerari/Routes - Teatri a Teatro 2011", organizzato e promosso dalla Provincia di Trieste, l'Associazione Culturale Altramusica, dopo il grande successo di Guca sul Carso che ha visto come protagonista Goran Bregovic e la Wedding and Funeral Orchestra, si appresta ad organizzare nella suggestiva cava abbandonata di Rupinpiccolo (Sgonico – Trieste) il festival MUSICAVA 2011.

Il festival vedrà come protagonisti i SUKAR, gruppo sloveno di musica rom, e la musica dalmata della KLAPA MASLINA, storica formazione di Sibenik - Croazia. La Klapa Maslina, che inaugurerà il festival MUSICAVA 2011 mercoledì 17 agosto, è una delle klape più popolari dalmate e si colloca all'apice della musica dalmata. Il nome klapa significa in croato un gruppo di gente che ha degli interessi in comune, tra i quali c'è principalmente l'amicizia. Il nome appare per la prima volta nel secolo scorso, quando era particolarmente fiorente il commercio tra Trieste e la costa dalmata. Oggi i Dalmati si sono praticamente appropriati il nome klapa, che è diventato sinonimo per un concetto vocale folcloristico con canti popolari eseguiti a cappella. Le melodie dalmate sono nate più tardi, si parla dell'anno 1967, quando si svolse a Omis il primo festival delle klape dalmate.

All'inizio, come già detto, si cantava quasi solamente a cappella, mentre ora si sono inseriti con grande successo anche alcuni strumenti, come il mandolino, la tamburica, la chitarra e la fisarmonica. Il numero dei coristi non è limitato, ma si va dai 5 ad un massimo di 10 cantanti, che cantano a 2, 3 o 4 voci. Le canzoni, molto orecchiabili, sono di carattere sentimentale, ma possono essere anche comiche, romantiche o nostalgiche.

Il gruppo – Klapa Maslina nasce a Sibenik e calca i palchi da ben 25 anni, riscuotendo un enorme successo di pubblico. All'inizio collabora con il gruppo il leggendario musicista croato Arsen Dedic e così nascono i grandi successi come "Maslina je neobrana", "Sibenska balada" e forse il più famoso in assoluto "Da te mogu pismom zvati", con la quale i componenti della klapa Maslina diventano gli ambasciatori della propria città Sibenik e di tutta la Dalmazia, coronando il successo con la turnee "Ne damo te pismo nasa", che tocca le principali città della Croazia e alla quale partecipano decine di migliaia di fans.

Sabato 20 agosto è in programma il concerto dei SUKAR - gruppo musicale sloveno, che suona prevalentemente la musica zingara, soprattutto quella che deriva dall’Europa dell’est e del profondo sudest.
E’ uno dei primi gruppi, che ha esportato la musica zingara fuori dai confini della Slovenia. Si sa che gli zingari utilizzano con grande passione e capacità il linguaggio musicale basando la costruzione dei brani su due elementi di fondo: l'apprendimento, come per la lingua parlata, di arie e melodie popolari dai luoghi di passaggio e l'estro individuale particolarmente esaltato dalla pratica molto frequente dell'improvvisazione. Tutti questi elementi costituiscono il carattere inconfondibile del gruppo rom Sukar, che è dotato di un senso musicale d’incredibile profondità.

L'inizio dei concerti è previsto per le 21:00, biglietti (10 €) in vendita il giorno dei concerti a partire dalle ore 20:00.
Coordinato dalla Provincia di Trieste, il festival Teatri a Teatro 2011, si avvale del fondamentale contributo della Fondazione CRTrieste, del sostegno di Regione Friuli Venezia Giulia, la concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali -Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Friuli Venezia Giulia -Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Friuli Venezia Giulia, la collaborazione dei Comuni della provincia e il supporto dell’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia. Si ringraziano i proprietari del Castello di Duino e i proprietari del Castello di Muggia.

INFO/FONTE: Ufficio Stampa Provincia di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>