Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 29 Luglio 2011

Bookmark and Share

"Musei di Sera": dal 2 al 31 agosto torna al Gopcevich la rassegna estiva di arte, musica e teatro

di Claudio Bisiani

Museo Teatrale "C. Schmidl" a Palazzo Gopcevich (foto: Ufficio Stampa Comune di Trieste)

Trieste (TS) - Tutti i martedì e i mercoledì di agosto, al Museo Teatrale “Carlo Schmidl” di Palazzo Gopcevich, torna “Musei di Sera”. La rassegna, giunta alla 18ª edizione, è stata illustrata stamattina da Adriano Dugulin, direttore dei Civici Musei di Storia ed Arte, da Stefano Bianchi, conservatore dello “Schmidl”, e da Gabriele Centis, coordinatore di Casa della Musica.

Dieci le serate in programma – dal 2 al 31 agosto (dalle ore 20 alle 24) – scandite da concerti, spettacoli, letture, installazioni musicali, proiezioni, conferenze e laboratori dedicati ai bambini. Due le novità di quest'anno: “Cinema in scena” (ogni sera alle 20.30 nell'aula didattica), rassegna cinematografica ispirata al mondo del teatro a cura della Cappella Underground, e “Le stanze della musica”, visita-concerto al primo e al secondo piano di Palazzo Gopcevich. Un giocoso e divertente excursus tra le collezioni del museo in compagnia di un effervescente gruppo di ciceroni e musicisti.

Per ognuna delle dieci serate sono previsti sette eventi, fra cui i tradizionali “Notturni” (alle 22.30 in Sala Bazlen), incontri e letture che faranno da epilogo ai concerti e agli spettacoli che andranno in scena alle ore 21 sul palco allestito in via Rossini, di fronte al Gopcevich. Concerti e spettacoli che spazieranno da Verdi a Svevo, dalle Maldobrie di Carpinteri & Faraguna ai grandi protagonisti della lirica triestina dell'Ottocento. E ancora le produzioni firmate La Contrada e L'Argante, l'esibizione della BandOrkestra, la serata “Eroine, streghe, dive e madonne” di Laura Antonaz, dedicata alle icone della femminilità, e l'ironico allestimento “Sposini contenti con mille capricci...” di Nicolò Ceriani, omaggio ai fratelli Ricci e a Francesco Sinico.

Non mancheranno, come consuetudine di “Musei di Sera”, le installazioni musicali e i laboratori riservati ai bambini: dalla performance “Scove, storie e straze...” di Ornella Serafini, nei panni di un'insolita “dona dele pulizie”, a “S/Costumati all'Opera” (per bimbi dai 7 agli 11 anni) di Oplàrt e “Un mondo di suoni” (per piccini dai 5 ai 7 anni) a cura di Casa della Musica.

Nella sala “Attilio Selva” inoltre sarà allestita la mostra “Suoni di carta: autopiani e scatole sonore nelle collezioni del Civico Museo Teatrale Carlo Schmidl”, arricchita di recente da un autopiano tedesco proveniente dalla collezione fiorentina di Giuseppe Buonincontro. Il singolare pianoforte automatico, strumento in voga nel primo Novecento, è stato donato allo "Schmidl" dall'Associazione Triestina Amici dei Musei “Marcello Mascherini”.

«Contiamo di superare le 10mila presenze della passata edizione - ha concluso Adriano Dugulin, direttore dei Civici Musei - confidando che il connubio fra arte, musica e teatro si riveli ancora una volta la carta vincente della manifestazione».

E sempre nell'ambito dell'edizione 2011 di “Musei di Sera”, Palazzo Gopcevich ospiterà alcune opere dell'artista greco Panos Mitsopoulos, fra cui l'installazione “Passaggio nel Mediterraneo”, simbolo della dimensione migratoria e dell'adattamento umano nei diversi porti del Mare Magnum. Una seconda sezione di lavori di Mitsopoulos è già presente alla Sala Giubileo-Filoxenia, spazio espositivo della Comunità Greco Orientale, e raccoglie una cinquantina di opere fra sculture, incisioni e dipinti realizzati dall'artista ellenico nell'ultimo decennio.

La rassegna “Musei di Sera 2011” è promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Trieste e dai Civici Musei di Storia ed Arte-Civico Museo “Carlo Schmidl”, in collaborazione con Casa della MuMusei di Sera 2011 - locandina eventosica/Scuola di Musica 55 e con il sostegno di Miljan Todorovic, Console Onorario della Repubblica Slovacca, Fondazione CrTrieste, Unicredit spa, Impresa Costruzioni Edili G. Cramer e Figli, Banca Medio Credito del Friuli Venezia Giulia spa, Cooperativa Arianna, Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali, Trieste Trasporti, Officine Barnobi, Stella Arti Grafiche e Seboflex Segulin.

Leggi le Ultime Notizie >>>