Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 02 Giugno 2011

Bookmark and Share

Sabato al Teatro Verdi di Gorizia va in scena il 2° Festival internazionale dell'insolita normalità

Teatro Verdi di Gorizia

Gorizia (GO) - Sabato 4 giugno alle ore 18, al Teatro Verdi di Gorizia, torna l’appuntamento con il Festival Internazionale dell’insolita normalità “Memorial Federico Paulin” organizzato da Anffas, Lions Club Gorizia Host e associazione A X to X te e giunto alla sua seconda edizione.

L’iniziativa che coinvolge diversamente abili e normodotati in un percorso di espressione artistica e di collaborazione- guidati e coordinati dalla dottoressa Lorella Pagotto-, prevede balli, canti e recite interpretate prima di tutto da persone, con le proprie particolari capacità, che daranno vita ad una serata che avrà come momento centrale “E se Pinocchio mangiasse la balena?”, un musical semi-serio tratto da un’idea originale di Isabella Lotta, autrice anche della sceneggiatura.

La giornata di sabato prevede anche due appuntamenti collaterali: alle 11 nella Sala della Torre della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, la conferenza intitolata “ I disturbi specifici di apprendimento -SDA”, mentre negli spazi della libreria Ubik di Corso Verdi, alle 16 avrà luogo l'incontro con l'autore Filippo Barbera e il suo “Un'insolita campagna: la dislessia”.

Il festival anche quest’anno si declina con l’internazionalità, in quanto alla serata interverranno e saranno co-protagonisti anche gruppi sloveni di Nova Gorica. Vecchi pregiudizi al bando e uno sguardo al nuovo anche con il concorso letterario “Dalla pelle al cuore”, dedicato ai giovani delle scuole di ogni e ordine e grado della Provincia di Gorizia, le cui premiazioni si svolgeranno in serata.

Gli elaborati vincenti saranno letti da Alessandra Marc, voce narrante del musical semiserio e conduttrice del Festival.
Alla manifestazione, organizzata con il patrocinio del Comune di Gorizia, hanno dato il loro supporto vari sponsor, tra i quali Tecnocoop, azienda radicata nel territorio, operante nel settore delle pulizie civili e industriali e confezionamento.

Nei giorni precedenti allo spettacolo locandine e manufatti prodotti dai ragazzi disabili verranno esposti nelle vetrine e nei negozi della città, in modo da sensibilizzare l’opinione pubblica all’incontro che vuole diventare un appuntamento annuale di riflessione per tutti.
La serata sarà infatti preceduta da momenti di dibattito sul tema della normalità e della diversità.

L’ingresso a tutti gli appuntamenti in programma è gratuito e ad offerta libera. Tutto il ricavato sarà devoluto in beneficenza.

Leggi le Ultime Notizie >>>