Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 18 Settembre 2010

Bookmark and Share

Ai “Mille occhi” l'ultimo film di Schroeter. Si chiude la trilogia mitteleuropea di Liliana Cavani

Werner Schroeter

Trieste (TS) - Domenica 19 settembre seconda giornata di programmazione al Teatro Miela de “I mille occhi”: tra gli highlight della giornata ci sono, a partire dalle ore 16, "Al di là del bene e del male" e "Interno berlinese" di Liliana Cavani, in programma nel pomeriggio, e la prima serata (ore 20.30) con "Nuit de chien", ultimo film di Werner Schroeter. Il cineasta tedesco, recentemente scomparso, era stato ospite dei Mille Occhi nel 2005, quando aveva ricevuto il Premio Anno Uno.

Le proiezioni della seconda giornata partono già al mattino, alle ore 10, con due commedie che proseguono il discorso su cinema ed economia: la prima è "Accidenti alle tasse!" di Mario Mattòli, mentre Vittorio De Sica è il protagonista di "Il mondo vuole così...", diretto da quel Giorgio Bianchi la cui opera quest'anno è esplorata in profondità nel corso del festival.

Alle ore 14.30 Fulvio e Tancredi Toffoli presentano l'omaggio a Barbara Galanti, scomparsa prematuramente all'età di 41 anni: le sue scelte di vita e la sua esperienza in Marocco vengono raccontate da chi l'ha ccompagnata.

Dopo i due film di Liliana Cavani e la guerra civile immaginata dall'ultimo Werner Schroeter, la giornata si chiude con "Notre nazi" di Robert Kramer, ovvero la storia di Thomas Harlan (Premio Anno uno di quest'anno) mentre gira "Wundkanal", film-inchiesta su un'ex-gerarca delle SS, presentato nella serata d'apertura dei Mille Occhi.

----------------

IL PROGRAMMA AL TEATRO MIELA

- 10.00 Moody’s Movie

"Accidenti alle tasse!" di Mario Mattòli, b/n, 99’
Gaetano Pellecchia, agente delle tasse, deve fare visita a una ricca fattoria. I contadini gli inviano incontro Romolo che deve convincere Gaetano che c’è ben poco da tassare in quella zona squallida e povera...

"Il mondo vuole così..." di Giorgio Bianchi, 88'
Accusato di aver sottratto tre milioni, un onesto impiegato di banca fa cinque anni di carcere. All'uscita, creduto ricco, è ricoperto di premure e attenzioni da tutti, anche dalla moglie, fin quando il vero ladro non viene scoperto.


- 14.30 C’era una volta
Alla presenza di Fulvio e Tancredi Toffoli

"Ciao, Barbara (Per Barbara Galanti, 1969-2010)" di Fulvio Abbate, col, 2'.

"La memoria come cosa" di Barbara Galanti, col, 25'.

"Kanzaman – Una scuola nel deserto" di Barbara Galanti, col, 42'.
Il documentario racconta la vita e il percorso professionale nella prima scuola di cinema del Marocco, sorta nel deserto con lo scopo di dare una possibilità ai giovani marocchini che sognano il cinema.


- 16.00 Liliana Cavani: la trilogia mitteleuropea

"Al di là del bene e del male" di Liliana Cavani, col, 130’
Roma, 1882. Storia di una donna e due uomini (Lou Von Salomé, Friedrich Nietzsche, Paul Rée) che cercano di attuare una trinità sentimentale.

"Interno berlinese" di Liliana Cavani, col, 118'.
Berlino, 1938. Louise von Hollendorf, moglie di un alto funzionario del Ministero degli Esteri, a un corso di disegno incontra Mitsuko, l'affascinante figlia dell'ambasciatore nipponico. Inizia con lei una storia estremamente passionale che coinvolgerà anche il marito e si intreccerà con la situazione politica tedesca dell'epoca.


- 20.30 Réunion des amours + Premio Anno uno
Entretien avec Werner Schroeter, col, 7’, sott. fr./it.

"Nuit de chien" di Werner Schroeter, col, 120', sott. it.
In un paese immaginario in piena guerra civile, un popolo è costretto a combattere per sopravvivere. Nella notte decisiva ognuno cerca di salvare la propria vita, senza speranza.

[Thomas Harlan – Extrasplitter] Anmerkungen zum Roman “Heldenfriedhof” di Christoph Hübner, col, 19’, sott. ingl./it.

"Notre nazi" di Robert Kramer, col, 116’, sott. it.
Thomas Harlan sta girando un film-inchiesta (Wundkanal) su Alfred Filbert, ex-gerarca delle SS. Il film in pratica è un'intervista-interrogatorio dove il protagonista è una specie di imputato. Robert Kramer è presente sul set e registra tutto con la sua fedele videocamera.Filbert è un criminale nazista ma Kramer lo mostra ontologicamente uomo, prescindendo dagli effetti che può suscitare.

[Thomas Harlan – Extrasplitter] Der Film “Wundkanal” di Christoph Hübner, col, 33’, sott. Ingl.


“I mille occhi”, festival internazionale del cinema e delle arti, si tiene a Trieste dal 18 al 25 settembre presso la consueta sede del Teatro Miela. Novità di quest'anno, gli incontri antemeridiani presso l'Auditorium dell'ex Pescheria dal 20 al 23 settembre. Quest'edizione del festival, come sempre ideato e realizzato dall’Associazione Anno Uno, ha come titolo “Maschere e pugnali. Una sinfonia in nero”.

"I mille occhi - festival internazionale del cinema e delle arti" è ideato e realizzato dall’Associazione Anno Uno con Cineteca del Friuli – Archivio cinema del Friuli Venezia Giulia, FIAF, con il contributo di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Provincia di Trieste, Comune di Trieste e Fondazione CRTrieste. Collaborano Cineteca Nazionale e Goethe- Institut Triest.
Il festival è diretto da Sergio Grmek Germani con a fianco un prestigioso comitato artistico internazionale.

INFO: www.imilleocchi.com

Leggi le Ultime Notizie >>>