Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 14 Maggio 2011

Bookmark and Share

Salotto Cameristico della Chamber Music: al Ridotto del Verdi c'è il Quartetto Avos

Quartetto Avos

Trieste (TS) - Si è formato nel 2007 all’interno dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, ed e’ subito approdato ai maggiori concorsi cameristici nazionali, imponendosi per il talento dei suoi componenti e l’affiatato interplay della formazione: il Quartetto Avos – ovvero Mario Montore pianoforte, Mirei Yamada violino, Diana Bonatesta viola e Luca Magariello violoncello – sarà protagonista, lunedì 16 maggio, nella Sala Ridotto del Teatro Verdi (ore 20.30), del Salotto Cameristico 2011 dell’Associazione Chamber Music Trieste, diretto da Fedra Florit, in cartellone fino al 30 maggio.
In programma musiche di Gustav Mahler (Quartettsatz in la minore), Felix Mendelssohn-Bartholdy (Quartetto per pianoforte e archi in fa minore op. 2), Johannes Brahms (Quartetto per pianoforte e archi in la maggiore op. 26). Il repertorio del gruppo, abitualmente, spazia dai Quartetti di Mozart fino ai contemporanei. Prevendite biglietti presso Ticket Point Trieste (tel. 040 3498276).

INFO: Associazione Chamber Music, tel. 040.3480598, sito web www.acmtrioditrieste.it

---------------------

“I membri del Quartetto Avos sembravano tenersi per mano, in un clima di fiducia e reciproco rispetto. Gli scambi tra le parti avvengono con un’affettuosità talmente disinvolta ed un’eleganza così garbata che gli strumenti sembrano unirsi in un lungo e delicatissimo abbraccio”: così scriveva di questa formazione il periodico specializzato Archi Magazine, al quale faceva eco un’altra testata di settore, Amadeus: “Il Quartetto Avos ha raggiunto una fusione timbrica e un'intesa interpretativa difficile da riscontrare in complessi giovani”.

La formazione si è imposta subito all’attenzione musicale internazionale per l’affermazione nei due più importanti concorsi di musica da camera in Italia (entrambi membri della Federazione Mondiale di Ginevra): nello stesso anno (2009), infatti, ha vinto il Secondo premio (Primo non assegnato) prima al Concorso Internazionale “Premio Vittorio Gui” di Firenze e successivamente al Concorso Internazionale “Premio Trio di Trieste”, ottenendo inoltre il Premio “Amedeo Baldovino” per la migliore esecuzione di un’opera di J. Brahms (Quartetto op. 25) e il Premio del Pubblico, assegnato dal giornale “Il Piccolo di Trieste”.

Nel 2010 ha vinto il Secondo Premio al Concorso internazionale di musica da camera “Salieri - Zinetti” che si tiene a Verona e Mantova, aggiudicandosi inoltre il Premio discografico “Azzurra Music” all’eccellenza, un contratto per la realizzazione di un’incisione distribuita sul mercato internazionale. In precedenza c’era stato anche il Terzo premio al prestigioso Concorso Internazionale “Mirabent-Magrans” di Barcellona (in tale circostanza il quartetto è risultato unica formazione italiana in finale) e il Primo Premio Assoluto al Concorso “Rospigliosi”. Nel 2010 consegue presso l’Accademia Chigiana due tra i più prestigiosi riconoscimenti a livello nazionale: il Premio “Monte dei Paschi” e soprattutto il prestigiosissimo “Diploma d’Onore”.

Il Quartetto si è perfezionato con alcuni tra i più rinomati maestri, tra cui Dario De Rosa, Renato Zanettovich, Maureen Jones, Enrico Bronzi, Felix Ayo, Alfonso Ghedin, Rocco Filippini e il Quartetto Alban Berg, con cui tuttora si perfeziona presso la prestigiosa “Hochschule für Musik und Tanz” di Colonia. Nonostante i soli tre anni di attività ha già effettuato circa cento concerti in Italia e all’estero (Università Roma Tre, Università di Viterbo, Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro Verdi di Trieste, Teatro Comunale di Firenze, Teatro Verdi di Pisa, Sagrestia del Borromini e Palazzo Pamphili di Roma, Accademia Chigiana di Siena, Musica in Ateneo di Bologna, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Sala Petrassi di Roma, Società Fioravanti di Prato, Fondazione Arts Academy e Nuovo Teatro Colosseo di Roma, Teatro Mancinelli di Orvieto, Siena, Viareggio, Campobasso, Jesi, ecc.).

Si è esibito per l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia presso l’Ambasciata d’Italia a Bucarest (Romania) e presso la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Negli ultimi mesi ha effettuato due tournèe in Olanda e Giappone, che hanno riscosso un grandissimo successo. In occasione della tournèe giapponese ha anche tenuto un Seminario di Musica da Camera presso l’Università di Tottori. Prossimi impegni vedranno il Quartetto impegnato in una serie di concerti presso alcune tra le più rinomate istituzioni musicali italiane come il Teatro Verdi di Trieste, Teatro “La Fenice” di Venezia, “Serate Musicali” di Milano, “Società Filarmonica” di Rovereto, ecc.

Il Salotto Cameristico 2011 è promosso in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Regione Friuli Venezia Giulia, con il Comune e la Provincia di Trieste e con l’apporto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.


Leggi le Ultime Notizie >>>