Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 02 Marzo 2011

Bookmark and Share

Trieste is Rock mette a segno altri due colpi: ecco Joe Colombo e Jesse Malin

Joe Colombo e Deltachrome

Trieste (TS) - L’Associazione culturale musicale Trieste is Rock presenta tra marzo e aprile due appuntamenti da non perdere, entambi all'Etnoblog: il 24 marzo ecco il chitarrista svizzero Joe Colombo con i suoi Deltachrome, mentre il 7 aprile arriva il cantautore americano Jesse Malin accompagnato dai St. Marks Social. Per l'occasione l'associazione ha pensato ad una promozione che consente di acquistare entrambi i biglietti a prezzo davvero stracciato: per informazioni e prevendite www.triesteisrock.it.

Giovedì 24 marzo all’Etnoblog una serata interamente dedicata al rock blues; sarà di scena infatti il “guitar hero” Joe Colombo accompagnato dai fidi Deltachrome. Di origini italiane ma cresciuto in Svizzera, Joe Colombo è un nome noto nel panorama rock blues internazionale. E’un virtuoso della chitarra “slide” e del “dobro” elettrificato, strumenti con i quali ha creato un marchio stilistico, che gli consente di passare dalle sonorità elettriche del rock-blues a quelle più acustiche del delta-blues; la sua tecnica slide si ispira a quella di Elmore James, Muddy Waters, Son House e Bukka White. Joe Colombo ha al suo attivo due album: Natural Born Slider del 2002 e J.C. Deltachrome del 2009. Ad aprire la serata il torrido set del power trio triestino Pork Chop Express, una gloriosa reunion che i numerosissimi fans della band attendevano da troppo tempo!

Giovedì 7 aprile ancora all'Etnoblog un evento attesissimo: Jesse Malin & St. Marks Social. Jesse Malin, classe ’68, proviene dal grandissimo bacino artistico di una metropoli come New York; un vero e proprio menestrello punk rock sfornato dai bassifondi di Brooklyn, di cui conosce ogni vicolo ed ogni suo segreto.

Un eroe dell'underground, cresciuto nella scena punk dei primi ottanta prima con gli Heart Attack e successivamente con i D Generation, uno dei migliori esempi di punk rock americano degli anni '90. La carriera solista di Jesse Malin è iniziata nel 2003 con l'album d’esordio “The Fine Art of Self Destruction”, ma il successo è arrivato nel 2007 con “Glitter in the Gutter”, un album dove si trova la sintesi degli esordi elettrici ed il gusto delle ballate più introspettive.

Lo stesso Springsteen si unisce a Jesse per un duetto strepitoso nel brano “Broken Radio” contribuendo a proiettarlo sulla scena internazionale. Nel 2010 esce “Love It To Life”, il suoJesse Malin & St. Marks Social ultimo lavoro con la sua nuova band, i St. Marks Social: il nuovo Jesse Malin si muove tra le influenze dei Clash, per l’energia istintiva ed irresistibile che lo contraddistingue nei brani punk, e di Neil Young, al quale lo accomuna una voce inconfondibile che vi coinvolgerà dal primo ascolto. Ad aprire la serata i triestini Wild Ones, con il loro irresistibile mix di glam e hair metal.

Leggi le Ultime Notizie >>>