Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 21 Febbraio 2011

Convegno al Teatro Orazio Bobbio sul tema del bullismo con Anna Oliverio Ferraris

bullismo

Trieste (TS) - Mercoledì 23 febbraio al Teatro Orazio Bobbio avrà luogo un importante convegno sul tema del bullismo, organizzato dalla Contrada-Teatro Stabile di Trieste nell’ambito del progetto “Amici di scuola o nemici di classe?”.

L’iniziativa prende le mosse dal laboratorio teatrale per le scuole realizzato dalla Contrada in collaborazione con la Provincia di Trieste. Partito a fine gennaio, il progetto coinvolge gli allievi dell’I.S.I.S. “Da Vinci/Carli/Sandrinelli”, del Liceo Statale “Carducci” e del Liceo Scientifico “Oberdan”. Fenomeno purtroppo sempre più diffuso fra i giovani, il cosiddetto “bullismo” è al centro di un lavoro specifico dell’Assessorato alle Politiche Educative dell’amministrazione provinciale di Trieste, che si avvale della collaborazione della Contrada per promuovere presso i ragazzi nuove modalità di comunicazione e risoluzione dei conflitti che non comprendano la violenza, la sopraffazione e la derisione dei più deboli.

“Amici di scuola o nemici di classe?” si sviluppa in 8 incontri pomeridiani di due ore, uno alla settimana, per un totale di 16 ore in ogni istituto. Non è prevista alcuna messa in scena finale, in quanto si tratta di un laboratorio di didattica e propedeutica teatrale: centrato sul tema del “bullismo”, il progetto si propone di sviluppare competenze e strumenti della comunicazione attraverso esercizi, giochi ed esperienze consolidate nella formazione attoriale. Intento del percorso è accrescere la consapevolezza di sé, attraverso lo sviluppo dell’intelligenza emotiva con particolare riferimento all’empatia, alla risoluzione dei conflitti e alla comunicazione assertiva.

Momento centrale del progetto è proprio questo convegno che avrà come relatrice d’eccezione Anna Oliverio Ferraris, psicologa, psicoterapeuta e docente all’Università “La Sapienza” di Roma, nonché direttrice del mensile “Psicologia Contemporanea”.
Oliverio Ferraris è autrice di saggi, numerosi articoli scientifici e testi scolastici in cui affronta i temi dello sviluppo normale e patologico, dell’educazione, della famiglia, della scuola, della formazione, della comunicazione nei contesti più svariati, del rapporto con la TV e i nuovi media, delle dinamiche identitarie nella società contemporanea. Inoltre organizza e partecipa in qualità di docente a corsi di formazione sui problemi della crescita, sul disadattamento e sul bullismo e altre diverse problematiche dell’adolescenza.

Tutti i suoi corsi e i convegni cui partecipa si rivolgono sempre, oltre che al pubblico dei ragazzi e dei loro famigliari, anche agli “addetti ai lavori”: insegnanti, pediatri, psicologi, psicoterapeuti e associazioni di genitori. Anche il convegno di Trieste non intende essere una mera esposizione di dati, fatti e statistiche, ma si propone di offrire a genitori e insegnanti gli strumenti per comprendere i ragazzi, per individuare dinamiche comportamentali potenzialmente pericolose e per offrire degli strumenti adeguati a risolvere i conflitti individuali.

Il convegno realizzato nell’ambito di “Amici di scuola o nemici di classe?” avrà luogo mercoledì 23 febbraio alle 17.30 al Teatro Orazio Bobbio. All’incontro, aperto a tutti, sono particolarmente invitati gli insegnanti di ogni ordine e grado e gli operatori culturali.
Con la dottoressa Oliverio Ferraris saranno presenti anche Elia Dal Maso, regista teatrale che cura il laboratorio nelle scuole, e lo psicologo Marco De Toni, che affianca Dal Maso in alcune lezioni.
Ingresso libero.

Informazioni: tel. 040.390613; contrada@contrada.it; www.contrada.it

Leggi le Ultime Notizie >>>