Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

vedrai colori che son contenti. elisa vladilo. interventi ambientali 1995-2019
Palazzo Costanzi - Sala Veruda
Trieste
Dal 08/02/20
al 01/03/20
Elisa Vladilo, My favourite place, Trieste, Molo Audace, 2007 (courtesy l'artista)
Lucio Fontana e i mondi oltre la tela
Galleria Comunale d’Arte Contemporanea
Monfalcone
Dal 08/12/19
al 02/03/20
Lucio Fontana, Concetto spaziale, teatrino, 1965-66
A SACILE GLI EX-ALLIEVI DEL TOTI DI TRIESTE CON LA NUOVA ESILARANTE COMMEDIA “LE NOZE DE VIRGINIA”
Teatro Ruffo
Sacile
Il 01/02/20
Scenario_Le noze de Virginia

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
www.castellodibuttrio.it Il the della domenica al castello di Buttrio
Buttrio (UD)
Dal 01/01/20
al 29/03/20
enogastronomia Festa delle Cape
Piazza Marcello D'Olivo - Pineta
Lignano Sabbiadoro (UD)
Dal 07/03/20
al 15/03/20

Notizie > Incontri > 17 Febbraio 2011

Bookmark and Share

Lunedì 21 febbraio, alla Casa delle donne di Trieste, si parla del sistema educativo in Afghanistan

Afghanistan

Trieste (TS) - Lunedì 21 febbraio 2011 alle ore 18, presso la Casa Internazionale delle donne di via Pisoni 3 a Trieste, il CISDA FVG (Coodinamento Italiano Sostegno Donne Afghane)
 presenta "ISTRUZIONE E SISTEMA EDUCATIVO: L'AFGHANISTAN RACCONTATO DA AFCECO".

Un'operatrice afghana di Afceco racconterà la storia della sua organizzazione e il lavoro svolto in questi anni con centinaia di bambini e adolescenti, un'ulteriore importante testimonianza sarà riportata da due ragazzi afghani ospiti dell'orfanotrofio di Kabul.

AFCECO (Afghan Child Education and Care Organization) è un'ong afghana senza scopo di lucro con sedi a Kabul, Herat e Jalalabad.
Nata nel 2004 da un'esperienza informale di una casa famiglia per profughi afghani in Pakistan, diverrà nel 2008 un'associazione registrata e riconosciuta come uno dei punti di riferimento in Afghanistan per la lotta all'emergenza orfani (attualmente 1.6 milioni).

Gli orfanotrofi di AFCECO si basano su tre principi fondamentali: creare un ambiente sicuro, pulito e bello; incoraggiare la forza attraverso il riconoscimento della diversità, e fornire una formazione eterogenea e dinamica.

L’eguaglianza e il rispetto sono posti a fondamento di questi principi. I bambini di tutte le etnie imparano a risolvere i problemi quotidiani insieme, cucinare, pulire, e aiutarsi l’un l’altro con i compiti. Le ragazze sono incoraggiate a sviluppare la forza di carattere e a sollevarsi da uno stato di sfiducia in se stesse e di disperazione.

I bambini non vengono raccolti in giro, ma sono portati all’orfanotrofio dai membri della famiglia o della comunità che reputano gli orfanotrofi di AFCECO isole di sicurezza, uguaglianza, tolleranza e democrazia, dove l’ideologia e il fondamentalismo non trovano spazio. Se un bambino desidera praticare le sue preghiere, è libero di farlo, ma la religione non è un obbligo. Questi principi sono accettabili per tutti, anche la famiglia più conservatrice, perché i valori di AFCECO enfatizzano un ambiente sano e una buona educazione: questo è ciò che milioni di afgani poveri desiderano per i loro figli.

All'evento sono stati invitati gli ospiti afghani del CARA (Centro Richiedenti Asilo Politico di Gradisca diIsonzo).

Leggi le Ultime Notizie >>>