Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 17 Dicembre 2010

Bookmark and Share

La terza edizione del Piccolo Festival dell’Animazione arriva a Cinemazero

"Mobile" di Verena Fels

Pordenone (PN) - La terza edizione del Piccolo Festival dell’Animazione arriva anche a Pordenone. Dopo le serate udinesi infatti e grazie alla collaborazione con Cinemazero, l’evento che propone il meglio dell’animazione “d’autore” internazionale organizzato da C.E.C. e CAV - Centro per le Arti Visive con il supporto di Regione Friuli Venezia Giulia e Comune di Udine e in partnership con il prestigioso Animateka Film Festival di Ljubiana, lunedì 20 dicembre (ore 19.30) nella SalaTotò di Cinemazero a Pordenone, con ingresso libero, intratterrà il pubblico con un ricco programma di proiezioni di opere dall’Italia e dal mondo, spesso difficilmente reperibili e raramente visibili su grande schermo.

Nel programma pordenonese spiccano gli autori internazionali. Si parte alle 19.30 con due mediometraggi d'eccezione, un'occasione più unica che rara di vedere questi lavori sottotitolati e su grande schermo: il mediometraggio slovacco "Kamene" di Katarína Kerekesová, raffinatissimo musical in puppet animation, e il polacco "Esterhazy" di Izabela Plucinska, altro capolavoro in puppet animation con protagonisti personaggi antropomorfi e fiabeschi.

Dalle 20.30 alle 22.00 una maratona dei cortometraggi che più si sono distinti ai festival internazionali: lo struggente corto polacco "The Kinematograph" di Tomek Baginski, che racconta il sogno del cinema; "Anna Blume", dell’illustratrice bulgara Vessela Dantcheva, film sperimentale caratterizzato dal contrasto cromatico rosso/bianco/nero, che rende in maniera perfetta l’acceso contrasto dei sentimenti e la loro surreale interpretazione; "Viliam" della regista slovacca Veronika Obertová, realizzato con l’originale tecnica della cartoplastica animata; "Sobachja ploshchadka / Cane piedi a terra" del russo Leonid Shmelkov, il film che racconta con vena umoristica e caricaturale la raccolta ‘differenziata’ dei rifiuti “canini” al parco.

E ancora, in programma i corti cileni "Lucia e Luis" di Cristobal Leon, episodi della trilogia in stop motion “Lucia, Luis e il lupo”, "Der Kleinere Raum / La piccola stanza", corto in cui materiali grezzi vengono utilizzati per immergere gli spettatori in una claustrofobica, ma incantata situazione. E ancora, l’esilarante corto in 3D "Mobile" della tedesca Verena Fels, una storia che “sfida” la gravità e il movimento degli oggetti.

La serata, alle ore 22.00, sarà conclusa dal lungometraggio cinese Piercing I di Liu Jian, un film completamente “indipendente” che riflette la realtà della Cina contemporanea, ma non prima di aver regalato al pubblico un assaggio dei migliori film d’animazione italiani tra cui la nuova opera della star dell’animazione "Blu, BigBangBigBoom", ma anche il nuovo film di Alvise Renzini, "Ci sono i fantasmi", dalle intense ed inquietanti atmosfere, caratterizzato dall’unione di pittura e computer grafica.

Nell’occasione verrà presentata anche la selezione "ANIMAZIONI", la prima raccolta in dvd dedicata all'"Esterhazy" di Izabela Plucinskaanimazione d'autore italiana curata da Paola Bristot e Andrea Martignoni prodotto dalle associazioni Vivacomix e OTTOmani: un'occasione di visibilità nazionale e internazionale per gli artisti nostrani e una chicca per gli appassionati del genere.
Il programma del Festival su www.upfan.org.

INFO/FONTE:
Cinemazero/Ufficio Stampa
www.cinemazero.it

Leggi le Ultime Notizie >>>