Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 10 Dicembre 2010

Bookmark and Share

"Cinema FVG" e l'assessore regionale Elio De Anna studiano nuove strategie per il futuro

Cinema

Udine (UD) - Il coordinamento "CINEMA FVG", nuovo soggetto che riunisce le principali associazioni cinematografiche del Friuli Venezia Giulia, ha incontrato martedì 7 dicembre a Udine l’assessore regionale alla Cultura Elio De Anna. E’ stata l’occasione per fare il punto sulla situazione del comparto "Cinema" all'interno del più ampio panorama del settore culturale.

Nell'apprezzare i più recenti correttivi apportati al bilancio regionale riguardo ai tagli previsti sul cinema, che limiterebbero la riduzione dei finanziamenti al settore a pochi punti percentuali in meno rispetto al 2010, i rappresentanti delle associazioni cinematografiche hanno espresso tuttavia la massima preoccupazione per un settore già fortemente penalizzato nelle precedenti annate: “E' fondamentale riportare il settore del cinema ai livelli di attenzione che la Regione riservava al comparto, in termini economici, negli anni 2008/2009” affermano i rappresentanti di CINEMA FVG, concordando con l'assessore regionale che si tratta di un obiettivo da perseguire per il futuro, nell'ottica di un maggior investimento da parte della Regione FVG nelle attività culturali.

Sui tagli attualmente previsti dalla prossima Legge Finanziaria, l'assessore De Anna ha precisato come, con gli ultimi aggiustamenti, si sia riuscito a contenere tali misure. “E' tuttavia auspicabile”, dichiara il coordinamento, “che la discussione da parte del Consiglio regionale possa almeno ripristinare le cifre del bilancio di assestamento 2010, garantendo alle associazioni cinematografiche risorse per ulteriori 300.000 euro, che permetterebbero di mettere in sicurezza le attività pianificate per il 2011”. L’impegno pertanto del coordinamento "CINEMA FVG" è di richiedere, prima della discussione della Finanziaria, un incontro con tutti i capigruppo consigliari, per sensibilizzare l’aula regionale rispetto all'esigenza di non penalizzare ulteriormente un comparto così delicato ed essenziale, considerato che in regione il cinema è una industria culturale significativa non solo per l’impatto sociale e culturale, ma anche sotto il profilo economico ed occupazionale.

Sotto questa prospettiva, il coordinamento CINEMA FVG, unitamente allo staff dell’assessore De Anna, si è impegnato a formulare per i prossimi anni, nell’ambito degli Stati Generali che verranno promossi nel 2011, un articolato progetto per avviare una vera e propria sinergia fra tutte le manifestazioni di eccellenza in regione da proporre nei maggiori appuntamenti europei. Una vetrina della cultura cinematografica in regione che dia il giusto risalto ai contenuti artistici, e non solo, di un settore che occupa nel nostro territorio oltre 240 persone altamente specializzate.

Sul fronte del regolamento per l’apertura nuove sale sia l’assessore De Anna che il coordinamento "CINEMA FVG" ritengono opportuno un ulteriore approfondimento per tenere ferma la struttura della legge e del regolamento a suo tempo approvato evitando, attraverso postille inserite all’ultimo momento, uno stravolgimento della legge stessa.

INFO/FONTE: www.cinemazero.it

Leggi le Ultime Notizie >>>