Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 06 Dicembre 2010

Bookmark and Share

“Un antifascista epurato”: ricordo di Pier Antonio Quarantotti Gambini a 100 anni dalla nascita

Pier Antonio Quarantotti Gambini

Trieste (TS) - Giovedì 9 dicembre alle ore 17.30, alla Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich (in via Rossini, 4 a Trieste), l’Associazione CULTURA GIULIANO-VENETA, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Trieste, presenta la lettura scenica “Un antifascista epurato” di Tullio Reggente, regia di Tullio Svettini e Giuliano Zannier. Musiche di Silvio Donati.

Vanno in scena le vicende e l’opera di Pier Antonio Quarantotti Gambini rilette attraverso le sue pagine, da”Le redini bianche” ai rapporti con gli scrittori giuliani, dal suo impegno alla Biblioteca Civica triestina alla sua epurazione.

Sarà l’occasione di celebrare Gambini ad un secolo dalla nascita e di ascoltare la voce di un intellettuale di vaglia qual è stato il goriziano Tullio Reggente (saggista, editore ed operatore culturale, 1932-1998) che ha animato la Casa editrice e la rivista “L'Asterisco”.

A palazzo Gopcevich, in sala Selva, è allestita fino al 12 dicembre, la mostra dedicata allo scrittore istriano. La lettura scenica “Un antifascista epurato”, che verrà replicata a Grado il 14 dicembre presso l’Aula Magna della Scuola Media “Marco Polo” e a Isola il 19 gennaio 2011 presso Palazzo Manzioli è inserita nell’ambito del progetto culturale "GAMBINI AL SECOLO QUARANTOTTI" ricordo di Pier Antonio Quarantotti Gambini ad un Secolo dalla nascita, a cura di Giuliano Zannier. Il progetto, nel 2010, ha proposto i passi salienti della vita e soprattutto dell’opera di Pier Antonio Quarantotti Gambini, una delle figure culturali più importanti dei nostri territori tra l’Istria, Trieste e Grado.

L’iniziativa si svolge con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia / Assessorato alla Cultura, Sport, Relazioni Internazionali e Comunitarie; con la co-organizzazione del Comune di Trieste – Assessorato alla Cultura; con il patrocinio del Comune di Grado e con la collaborazione dei gruppi teatrali triestini AMICI DI SAN GIOVANNI ed EX ALLIEVI DEL TOTI, dell’Associazione GRADO TEATRO, de L’ARMONIA – Associazione tra le Compagnie Teatrali Triestine e della Comunità degli Italiani “Pasquale Besenghi degli Ughi” di Isola.

INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>