Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 26 Novembre 2010

Bookmark and Share

Grandi ospiti internazionali nella 13ª edizione del Festival Trieste Poesia

di Claudio Bisiani

La poetessa e traduttrice israeliana Tal Nitzàn

Trieste (TS) - Nell'era dell'antiestetica, dell'antiliricità e della crisi economica globale che dilania e mortifica la cultura, il Festival internazionale “Trieste Poesia” punta al rilancio con un'edizione – la numero tredici – ancora più nutrita di appuntamenti, ospiti e suggestioni.
La rassegna, promossa dal Club Anthares in collaborazione con Franco Puzzo Editore, Nadir Pro e Webgallery, si svilupperà nell'arco di cinque giornate, dal 30 novembre al 4 dicembre, in quattro sedi cittadine: il Caffè Teatro Verdi, il Museo “Carlo e Vera Wagner”, il Caffè Tommaseo e lo Stabilimento Ausonia. Alla pluralità di eventi in agenda, si affiancherà la partecipazione di autori di livello internazionale, fra cui il poeta rumeno Ion Deaconescu, che riceverà il Premio Trieste Poesia 2010, e la poetessa e traduttrice israeliana Tal Nitzàn.

E sarà proprio Tal Nitzàn, considerata una delle figure di spicco della cultura israeliana e fra i maggiori traduttori in lingua ebraica degli scrittori spagnoli e latinoamericani, a inaugurare ufficialmente il festival, martedì 30 novembre alle ore 18.30, con la presentazione di una raccolta poetica al Museo “Carlo e Vera Wagner” di via del Monte. L'incontro è organizzato in collaborazione con la Comunità ebraica di Trieste e prevede la lettura, da parte della stessa autrice, di alcune liriche tratte dal volume “Architettura d'interni”, la sua prima opera pubblicata nel nostro Paese.
Ad anticipare l'evento, alle ore 17 al Caffè Tommaseo, Graziella Atzori presenterà invece l'antologia di liriche “Pacem in progress”, realizzata a favore dei bambini orfani della Tanzania, a cura del Salotto dei Poeti.

Tra gli appuntamenti più attesi all'interno del festival non poteva mancare anche il “5th Trieste International Poetry Slam”, appassionante competizione che vedrà alternarsi poeti ospiti e concorrenti in un'accesa sfida a colpi di versi e strofe. L'edizione 2010 sarà incentrata sui rapporti tra Italia e Romania e vedrà la partecipazione di due giovani poeti della “nouvelle vague” rumena, Viorel Boldis e Irina Turcanu. L'evento è in programma giovedì 2 dicembre, allo Stabilimento Ausonia di Riva Traiana, a partire dalle 19.30 con le ultime selezioni e a seguire, attorno alle 20.30, con lo Slam. Strutturata come un impietoso tabellone tennistico a scontro diretto, la gara verrà presentata da Matteo Danieli e dal friulano Maurizio Benedetti, vincitore dell'edizione 2009. A chiudere la serata “Tre motivi di saggezza. Sconfitta, inermità ed estinzione”, esibizione/reading per voce e chitarra di Massimo Zamboni, ex componente dei Cccp e Csi.

E sempre all'Ausonia, venerdì 3 dicembre alle 20.30, la poesia dialogherà con la musica e l'arte – fra i dipinti di Paolo Cervi Kervischer – in un appuntamento speciale che intreccerà la pittura e la lettura di liriche da parte dei premiati e degli ospiti Ion Deaconescu, Tal Nitzàn, Boris Vishinski e Mary B. Tolusso, con le contaminazioni sonore sui versi di Christian Sinicco e Maria Teresa Atzori, curate dai Baby Gelido e dal Circolo di Jambo Gabri. Gran finale con il concerto di Giulio Casale, già rocker del gruppo Estra, ma anche affermato scrittore (vincitore del Premio Grinzane Cavour), che presenterà il suo nuovo progetto da solista.

Il programma dell'ultima giornata della kermesse, sabato 4 dicembre alle ore 18 al Caffè Teatro Verdi, sarà aperto da un preludio di musica barocca per tiorba e chitarra, seguito dalla presentazione della raccolta poetica “Miniature” di Simone Pansolin, a cura di Fabio Russo. Dalle 19.30, infine, spazio alle premiazioni ufficiali: a Ion Deaconescu (Romania) il 12° Premio Internazionale Trieste Poesia, a Sabrina Mori Carmignani il 7° Premio Gerald Parks alla TraduzioIl poeta rumeno Ion Deaconescune – per le liriche dal tedesco di Rainer Maria Rilke – e a Rade Siljan (Macedonia) il 7° Premio Anthares “Un poeta per la pace”.

Il calendario aggiornato del festival, che si avvale del contributo e del patrocinio di vari enti pubblici e del sostegno economico di alcuni sponsor privati, è consultabile sul sito internet “www.triestepoesia.org”.

Leggi le Ultime Notizie >>>