Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 22 Novembre 2010

Bookmark and Share

Presentata in Provincia la manifestazione "Abitare la vita senza violenza"

Maria Teresa Bassa Poropat

Trieste (TS) - La presidente della Provincia di Trieste Maria Teresa Bassa Poropat ha presentato oggi la manifestazione "Abitare la vita senza violenza", in programma il 25 novembre, Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. L’iniziativa consiste in una Conferenza pubblica che la Provincia di Trieste ha organizzato per promuovere l’educazione e la prevenzione delle discriminazioni e della violenza di genere, preceduta a partire da domani da una serie di iniziative e di progetti.

“Il forte richiamo del Consiglio d’Europa agli Stati membri per promuovere efficaci politiche di prevenzione della violenza contro le donne e la constatazione dell’insufficienza delle misure repressive – ha detto Maria Teresa Bassa Poropat - costituisce lo sfondo nel quale la Provincia di Trieste colloca la propria strategia di prevenzione della discriminazione di genere e della violenza.

Nella ricorrenza del 25 novembre, anche quest’anno, l’Amministrazione provinciale ha inteso raccordare la propria azione con quella di altri soggetti che operano sul territorio per la prevenzione della violenza e presentare alla cittadinanza, agli uomini e alle donne, alle scuole e ai giovani una occasione di approfondimento e di riflessione sulla inderogabile necessita del rispetto della differenza di genere per lo sviluppo di una società democratica”.

Il ricco programma di iniziative parte domani, martedì 23 novembre alle 11.00 nella Sala rossa della Camera di Commercio, con la presentazione, organizzata dalla Consulta femminile di Trieste, del 6° volume del Concorso internazionale di scrittura femminile Città di Trieste, edizione 2010: riflessioni sulla violenza contro le donne.

Mercoledì 24 novembre alle ore 18.00, alla Casa Internazionale delle Donne, proiezione ad ingresso gratuito del film Il vestito da sposa, regia e sceneggiatura di Fiorella Infascelli, vincitore nel 2010 del Festival del Cinema italiano di impegno sociale e civile. Seguirà una discussione coordinata dalle operatrici del Centro Antiviolenza di Trieste.

Giovedì 25 novembre, il Forum delle Donne di Trieste organizza alle 11.00 al Caffè Tommaseo, l’incontro pubblico La forza delle donne contro la violenza. Giovedì pomeriggio, al Teatro Basaglia a partire dalle 16.30, la conferenza pubblica Abitare la vita senza violenza organizzata dalla Provincia di Trieste. L’apertura dei lavori è affidata alla presidente Maria Teresa Bassa Poropat, a cui seguiranno gli indirizzi di saluto di Eloisa Cignatta, Presidente della Commissione Pari Opportunità tra Uomo e Donna Carla Melli, Presidente del Comitato Pari Opportunità, Gabriella Taddeo, Consigliera di Parità. A seguire Tania Grimaldi, Presidente del Centro Antiviolenza di Trieste terrà la relazione Una via d’uscita dalla violenza: dati ed esperienze.

Alle 17.15 per la sezione Stereotipi, discriminazione e violenza di genere sono in programma: Il corpo violato delle donne, una violenza di genere con Elisabetta Vezzosi, Presidente della Società Italiana delle Storiche (SIS); Omofobia: le parole che cancellano. Discriminazione per orientamento sessuale e di genere con Davide Zotti, Presidente del Circolo Arcobaleno Arcigay Arcilesbica di Trieste; Nuovi occhi per l’immagine donna con Marisa Ulcigrai, Presidente dell’Associazione Fotografaredonna; Immagini amiche con Zanette Chiarotto, delegata di sede UDI - ZzI La Mimosa;
Violenza sulle donne - percezione dei giovani con Martina Saravo, laureanda in Storia all’Università di Trieste, collaboratrice del progetto Cinema con i giovani - Associazione Culturale Anno uno; Storia comune per gente speciale, un racconto breve di Marco Potok, letto dall’autore, studente di Ingegneria.

Alle 18.00 per la sezione Progetti e collaborazioni della Provincia di Trieste sono in programma Il ruolo della ricerca nella prevenzione della violenza. Dottorato di ricerca Violenza contro le donne e di genere: interventi di educazione, promozione e contrasto, di Patrizia Romito (Facoltà di Psicologia dell’Università di Trieste); No alla violenza! Scelgo il rispetto! un sito web sulla violenza tra i giovani con Laura Pomicino. Carla Corso del Comitato per i diritti civili delle prostitute - CDCP Onlus terrà la relazione: Il Friuli Venezia Giulia in rete contro la tratta e interventi integrati, mentre l’assessore provinciale Dennis Visioli e Tania Grimaldi dell’Associazione GOAP Onlus terranno l’intervento Promuovere il cambiamento: l’intervento con gli uomini maltrattanti nei casi di violenza domestica. Marina Zweyer della Casa Internazionale delle Donne interverrà quindi su: Le donne interrogano le istituzioni sulle pratiche di contrasto alla violenza domestica: risultati e prospettive future dell’iniziativa, ed Ester Pacor della Consulta Femminile di Trieste su: Quello che le donne non dicono … lo scrivono. Riflessioni a margine del Concorso internazionale di scrittura femminile Città di Trieste.

Alle 19.00 è in programma un dibattito e alle 20.30 la proiezione del film, in collaborazione con l’Associazione Culturale Anno Uno - Cinema con i giovani, "Ti do i miei occhi", di Iciar Bollain (Spagna 2003). Per le donne tra i 15 e 44 anni la violenza è la prima causa di morte e di invalidità (dati OMS). Il film analizza questa situazione attraverso Pilar e Antonio e attraverso le persone che li circondano: una madre che giustifica la situazione, una sorella che non capisce fino in fondo, un figlio che vede tutto ma non dice niente. Una storia di amore, paura, controllo e potere. La serata si concluderà con la presentazione del concorso rivolto alle scuole per la sceneggiatura di un cortometraggio.

Al Teatro Miela, sabato 27 novembre e domenica 28 novembre 2010, alle ore 21.00, andrà in scena lo spettacolo teatrale Ti amo e ti amerò per sempre di Laura Bussani, Ivan Zerbinati e Stefano Dongetti per la regia di Ivan Zerbinati. Ti amo e ti amerò per sempre è uno spettacolo teatrale che racconta la violenza sul corpo femminile attraverso la malattia del corpo sociale.

---------

La manifestazione si svolge in collaborazione con: Commissione provinciale Pari Opportunita tra Uomo e Donna, Comitato Pari Opportunità della Provincia di Trieste, Consigliera provinciale di Parità, Centro Antiviolenza di Trieste, Casa Internazionale delle Donne, Consulta Femminile di Trieste, Forum delle Donne di Trieste, Società Italiana delle Storiche (SIS), Circolo Arcobaleno Arcigay Arcilesbica di Trieste, Associazione Fotografaredonna, UDI - ZžI La Mimosa, Facoltà di Psicologia dell’Università di Trieste, Comitato per i diritti civili delle prostitute - CDCP Onlus, Associazione Culturale Anno Uno - Cinema con i giovani, Teatro Milea. Si ringrazia l’associazione Rete DPI-Nodo di Trieste per l’esposizione negli spazi del Teatrino di una selezione di opere della mostra Le donne viste da noi.

INFO/FONTE: Ufficio Stampa Provincia di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>