Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Il Rinascimento di Pordenone Con Giorgione, Tiziano, Lotto, Jacopo Bassano e Tintoretto
Pordenone
Dal 25/10/19
al 02/02/20
Mostra Pordenone
PICCOLO TEATRO CITTÀ DI SACILE E UTE DI SACILE E ALTOLIVENZA INSIEME PER L’EVENTO “LEONARDO&FRIENDS"
Palazzo Ragazzoni - Villa Frova
Sacile - Caneva
Dal 17/11/19
al 30/11/19
Leonardo
Concerti Aperitivo: 17 novembre 2019, Gorizia, Trio flauto, viola e violoncello
Palazzo De Grazia
Gorizia
Il 17/12/19
Tommaso Bisiak

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Laguna in Tecja Laguna in tecja 2019
Grado (GO)
Dal 26/10/19
al 15/12/19

Cultura > Musica > 16 Novembre 2010

Bookmark and Share

Il recital di Gabriele e Mirco Ceci chiude la rassegna "Perle Musicali in Villa"

Gabriele e Mirco Ceci

San Vito al Tagliamento (PN) - Venerdi 26 novembre alle ore 20.45 (ingresso libero), all'Antico Teatro Arrigoni in Piazza del Popolo a San Vito al Tagliamento, l'Associazione Musica Pura di Pordenone presenta il Duo violino/pianoforte dei fratelli Gabriele e Mirco Ceci, ultimo appuntamento della Rassegna di Giovani Talenti "Perle Musicali in Villa".
Il programma della serata prevede musiche di Beethoven e di Brahms.

---------------

Gabriele Ceci - Violino
Nato a Bari nell’Aprile del 1990, ha iniziato lo studio del violino all’età di 8 anni sotto la guida della madre Mariangela Scarola. A nove anni viene ammesso al conservatorio N. Piccinni di Bari, nella classe del M° Carmine Scarpati dove a 17 anni si diploma con la votazione di 10, lode e menzione speciale. Comincia ad affermarsi in concorsi quali: premio “Vitale” di Fasano, e premio “Sarro” di Trani. Nel 2004 vince il primo premio per la sua categoria al prestigioso concorso “Vittorio Veneto” e nel 2007 il primo premio al concorso “Bruno Zanella”. Ha suonato nell’ambito di alcune stagioni concertistiche di prestigio quali: Vallisa giovani e la rassegna Giannini di Bari, il festival Duni di Matera , il Parnaso delle Muse di Martina Franca e l’Accademia Federiciana di Andria. Collabora con l’Università degli Studi di Bari per “Le settimane di musica e filosofia”.

Nel 2004, si esibisce al “ Piccinni” di Bari e nel 2005 per la Camerata Salentina. Segue le Master Classes di Alessandro Perpich, Massimo Quarta ed in trio col fratello Mirco (pianista) ed il violoncellista Alessandro Mazzacane i corsi di perfezionamento con “l’Altenberg” trio di Vienna presso l’Accademia di Pinerolo. Dal 2005 i suoi studi proseguono sotto la guida di Mariana Sirbu, seguendo i corsi “ di Sermoneta,” e il corso riservato ai giovani talenti presso la Hochschule “Felix Mendelssohn Bartholdy” di Lipsia. Riceve attestazioni di stima, anche dichiarata, dal Maestro Salvatore Accardo col quale frequenta il corso di alto perfezionamento presso l’accademia Chigiana di Siena e dal 2009 i corsi all'accademia “Stauffer” di Cremona.

In occasione della commemorazione di Gioconda De Vito nell’anniversario dei cento anni dalla nascita, partecipa alla conferenza-concerto tenuta dal M° Corrado Roselli eseguendo la ciaccona di Bach. Nel novembre 2007 suona in duo col fratello Mirco per l’ottava edizione di “Mantova Musica Contemporanea”. Nel 2008 partecipa al progetto Schubert, (integrale delle sonate per violino e pianoforte) presso la Hochschule di Lipsia e collabora da solista con l’Orchestra Sinfonica di Bari, eseguendo il concerto di Mozart in la magg. KV 219 . In duo col fratello Mirco, suona per l’università di Bologna nella stagione “La Soffitta”, organizzata dal “Dipartimento di musica e spettacolo” e, nell’estate 2010 a Sperlonga per il festival “Pontino”. Collabora spesso con l’Accademia dei Cameristi di Bari, per la quale si è esibito di recente insieme al violinista Giulio Rovighi e al violista Alfredo Zamarra.

Mirco Ceci - Pianoforte
Nasce a Bari nel 1988, in una famiglia di musicisti(il padre Luigi è pianista e la madre Mariangela Scarola, violinista). Inizia lo studio del pianoforte all’età di 8 anni sotto la guida del padre Luigi, mostrando subito particolare talento anche per la composizione e quindi, intraprende i suoi studi al Conservatorio N. Piccinni di Bari, dove si diploma in pianoforte sotto la guida del M° Emanuele Arciuli e in composizione sotto la guida del M° Gianluca Baldi. Vince diversi premi in concorsi per giovanissimi e all’età di 13 anni, esegue il primo concerto di Beethoven per pianoforte e orchestra con l’Orchestra del conservatorio “Piccinni” e con l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari.

Suona nell’ambito di alcune stagioni concertistiche di prestigio quali: Vallisa giovani e la rassegna Giannini di Bari, il festival Duni di Matera , il Parnaso delle Muse di Martina Franca e l’Accademia Federiciana di Andria. Collabora con l’Università degli Studi di Bari per “Le settimane di musica e filosofia”. Nel dicembre 2004, si esibisce al Teatro Piccinni di Bari e nel 2005 suona per la Camerata Salentina. In trio col fratello Gabriele, violinista, ed il violoncellista Alessandro Mazzacane segue i corsi di perfezionamento con “l’Altenberg” Trio di Vienna ed insieme svolgono una interessante attività cameristica. Intanto i suoi studi proseguono all’accademia di Imola, sotto la guida di L. Margarius , B.Petrushansky e P. Rattalino. Segue anche diverse Master classes con M. Dalberto , R. Risaliti, L. Lortie, Elissò Virsaladze( a Sermoneta) e Aldo Ciccolini(a Riva del Garda)

Nel 2006 vince il primo premio al concorso internazionale di esecuzione pianistica “Pietro Argento” di Gioia del Colle e nel 2007 vince la ventiquattresima edizione del prestigioso Concorso pianistico “Premio Venezia”. In seguito a questa affermazione comincia ad avere numerose proposte concertistiche in Italia e all’estero. Suona a Roma per i concerti del “museo Pigorini”. e a Mantova, per “Mantova Musica Contemporanea”, suona da solista e in duo col fratello Gabriele(violinista). E’ invitato alle settimane musicali di Crans(Svizzera), dove da solista esegue la 106 di Beethoven e per il ciclo cameristico, suona in duo con Michel Dalberto, e in quartetto con P. Berman , Michel Michalakakos e Umberto Clerici.

Nel 2008 si esibisce a Vicenza, al Bologna Festival, all’auditorium Pollini di Padova ,a Belluno per gli amici della musica e a Palermo per gli amici del Teatro Massimo. Suona a Venezia nel “Teatro la Fenice” prima in un recital per la festa della “Repubblica” e successivamente, da solista nel 4° concerto di Beethoven con l’orchestra del Teatro diretta dal M° Rani Calderon. Sempre nel 2008, suona per il festival di Portogruaro, a Saragozza, nell’ambito dell’Expo, per il ciclo dei concerti organizzati dal “Ministero affari esteri” nel padiglione Italiano e a Londra per gli “Amici del Teatro La Fenice. Nel 2009 suona a Vittorio Veneto col Quartetto di Venezia, a Messina per l’accademia filarmonica , poi al teatro di Bellinzona, a Parma per “la Casa della Musica”, a Stresa, a Chiavari per il festival “Musica in Villa”, a Cadoneghe per l’Associazione Veneta Amici della Musica, a Milano per lL'Antico Teatro Arrigoni in Piazza del Popolo a San Vito al Tagliamentoa Società dei Concerti e a Lecce con l’orchestra sinfonica. Nel 2010 suona al “Teatro Coccia” di Novara, a Torino per l’Unione Musicale, a Lucca, a Montepulciano, e in duo col fratello Gabriele, violinista, suona a Sperlonga per il “festival Pontino”. Sempre nel 2010, suona alla Sala Verdi di Milano per la Società dei Concerti.

INFO/FONTE: www.musicapura.eu

Leggi le Ultime Notizie >>>