Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 05 Novembre 2010

Bookmark and Share

Proseguono gli incontri, le mostre e le tavole rotonde di “Pasolini e il teatro”

Pier Paolo Pasolini

Casarsa della Delizia (UD) - Prosegue sabato 6 novembre a Casarsa, per iniziativa del Centro Studi Pier Paolo Pasolini – casa Colussi su progetto di Angela Felice e Stefano Casi, l’indagine dedicata a “Pasolini e il teatro”, dunque a quel teatro ‘di parola’ che Pier Paolo Pasolini volle fortemente propugnare in opposizione al «teatro della Chiacchiera e dell’Urlo».

Al Teatro Pasolini, alle 9.45, una articolata riflessione sarà dedicata al “Teatro di Pasolini: utopia o concretezza?”, con una tavola rotonda che prevede interventi di Stefano Casi, Renato Palazzi, Oliviero Ponte di Pino, Paolo Puppa e Giacomo Trevisan, oltre alla comunicazione di Isadora Cordazzo. Coordina Mario Brandolin. E alle 12.30, a casa “Colussi”, imperdibile il racconto di Nico Naldini a testimonianza degli anni giovanili del cugino Pier Paolo, che particolarmente negli anni friulani maturò una precoce sensibilità allo scrivere e al fare teatro.

Nico Naldini fu infatti un diretto testimone della grande stagione delle esperienze di scrittura e animazione teatrale e parateatrale di Pasolini a Casarsa, ma è anche protagonista di un’intera vicenda di vita e impegno artistico e intellettuale. Un flusso di memorie, riflessioni e suggestioni che parte dagli anni Quaranta di Casarsa per attraversare ora i nostri tempi. Nel frattempo si è inaugurata venerdì 5 novembre, a Casa Colussi, la mostra "Tracce di teatro": un percorso espositivo ricco di locandine, manifesti, e programmi di sala che hanno raccontato e illustrato storici spettacoli pasoliniani.

Il progetto è promosso in collaborazione con l’Ert Fvg, l’Accademia D’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”, per il coordinamento del suo direttore Lorenzo Salveti, l’Associazione Mittelfest, Nuovoteatronuovo-Napoli, CSS di Udine, Teatridithalia – Milano, Teatri di Vita-Bologna, Teatro Franco Parenti-Milano,Teatro Litta –Milano,Teatro OutOff- Milano, Teatro Triangolo Scaleno-Roma e Teatro Mercadante di Napoli. Di particolare rilievo, nella saletta dell’Academiuta, i materiali di scena per gli allestimenti dei “Turcs tal Friul”, nelle due versioni di Rodolfo Castiglione del 1976 e di Elio De Capitani del 1996.

L’iniziativa “Pasolini e il teatro” è organizzata dal Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa con il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – Assessorato alla Cultura, della Provincia di Pordenone e della Città di Casarsa. Con l’adesione inoltre dell’E.R.Di.S.U. di Udine e con il patrocinio dell ‘Ente Regionale Teatrale del FVg, del Teatro Nuovo Giovanni da Udine e della Civica Accademia “Nico Pepe” di Udine, oltre che in sinergia con il Centro Studi Archivio Pier Paolo Pasolini - Cineteca di Bologna e con Cimes - Centro di Musica e Spettacolo (Dipartimento di Musica e Spettacolo – Alma Mater Studiorum – Università di Bologna.

Nelle giornate di mercoledì 10 e giovedì 11 novembre, il Convegno internazionale di studi recenti sul teatro di Pasolini, per la cura di Gerardo Guccini e Stefani Casi, si svolgerà nella sede del Cimes-DMS di Bologna: previsti interventi di Martina Banchetti, Andrea Biasi, Paola Bignami, Alessandro Cadoni, Stefano Casi, Barbara Castaldo, Marialaura Chiacchiararelli, Roberto Chiesi, Fabrizio Di Maio, Angela Felice, Anne Julie Fett, Silvia GCentro Studi Pier Paolo Pasolini - logoiuliani, Gerardo Guccini, Paolo Lago, Gigi Livio, Davide Luglio, Lorenzo Mango, Massimo Marino, Amandine Melan, Daniele Micheluz, Laura Nascimben, Maria Rita Nepomuceno, Gian Luca Picconi, Irina Possamai, Stefania Rimini, Dario Tomasello e Giacomo Trevisan.

INFORMAZIONI:
Centro Studi Pier Paolo Pasolini
tel. 0434.870593
www.centrostudipierpaolopasolinicasarsa.it

Leggi le Ultime Notizie >>>