Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 05 Novembre 2010

Bookmark and Share

“Dal Barocco al Gospel”: il 7 novembre parte la 13ª edizione dei Concerti della Cometa

di Claudio Bisiani

Ensemble Labirinto Armonico di Pescara

Trieste (TS) - Con l’esibizione dell’Ensemble Labirinto Armonico di Pescara – in programma domenica 7 novembre, alle ore 17, nella Chiesa Evangelico Luterana di Largo Panfili a Trieste – prende il via la 13ª edizione dei Concerti della Cometa. Il festival di musica antica e da camera, promosso dall’associazione Nova Academia sotto la direzione artistica del maestro Stefano Casaccia, si snoderà fino al prossimo 8 dicembre attraverso sei concerti “Dal Barocco al Gospel”. Un percorso vario e articolato che, affiancato da recital di chitarra e di violino, celebrerà gli anniversari di Alessandro Scarlatti, Giovanni Battista Pergolesi e Robert Schumann, per concludersi infine con l’attesa performance della cantante statunitense Cheryl Porter, soprannominata “The black Mina” (la Mina nera).

«Dopo i successi del festival europeo “Baroque” - ha detto il maestro Stefano Casaccia nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’evento, svoltasi stamattina alla Biblioteca Statale di Trieste - sono felice di poter presentare una nuova edizione dei Concerti della Cometa. Una "Cometa" sempre più luminosa, che vedrà la partecipazione di musicisti e cantanti di grande qualità, a dispetto della crisi economica, degli scarsi contributi pubblici e del difficile momento in cui si dibatte la cultura in Italia».

La rassegna, come anticipato, verrà inaugurata il 7 novembre dall’Ensemble Labirinto Armonico che eseguirà con strumenti originali dell’epoca “Le sette sonate per flauto, due violini e basso di Alessandro Scarlatti”, nel 350° anniversario della nascita del celebre compositore partenopeo. Domenica 14 novembre, invece, sarà la volta del recital di Jovan Kolundzija, il più famoso violinista dell’ex Jugoslavia, con un raffinato concerto di Sonate e Partite di Bach.

Il terzo appuntamento, domenica 21 novembre, sarà intitolato “La chitarra dall’Europa al Sud America” e vedrà protagonista Ennio Guerrato, musicista di specchiato talento e direttore artistico dell’associazione Trieste Musica. A seguire, il 28 novembre, l’esibizione dell’Ensemble barocco Nova Academia di Trieste, quartetto con pianoforte formato da Stefano Casaccia (flauto dolce), Alvise Stiffoni (violoncello), Luca Ferrini (clavicembalo) e Marianna Prizzon (soprano). Il concerto, dal titolo “Il Barocco tra Venezia e Napoli”, offrirà anche un’autentica chicca: la cantata “Ardo per te d’Amor” di Scarlatti, scoperta nella Biblioteca della Fondazione Levi e trascritta dal maestro Casaccia in collaborazione con Ilario Gregoletto.

Domenica 5 dicembre spazio all’Ensemble Quartetto Sirio, formazione composta da artisti del noto "Quartetto di Venezia", che si esibirà in un'antologia di “musica romantica” su pagine di Robert Schumann.
Gran finale del festival mercoledì 8 dicembre con “Dal Barocco al Gospel”. Nella prima parte della serata sarà protagonista la Piccola Orchestra del Veneto, diretta da Nino Doni, che presenterà brani di Vivaldi, Haendel e Holst. A seguire l’esibizione di Cheryl Porter - "The Voice, the magic" - con un programma di Spiritual, canti tradizionali natalizi e omaggi alla musica di Bacharach e John Lennon, in occasione dei 70 anni della nascita.

Tutti i Concerti della Cometa avranno inizio alle ore 17 e si terranno nella Chiesa Evangelico Luterana di Largo Panfili. Il festival è realizzato con il patrocinio del Comune di Trieste e del Centro Unesco giuliano, il sostegno delle Società Tripmare e Demus, e in collaborazione con l’Accademia di Musica Ars Nova.

Prevendite e biglietti presso il TicketPoint di Corso Italia 6/c. Ulteriori informazioni sulla rassegna sul sito internet "www.nova-academia.it".


Leggi le Ultime Notizie >>>