Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 22 Settembre 2010

Bookmark and Share

Spettacoli, convegni, mostre e degustazioni alla 41ª Mostra regionale della Mela

41ª Mostra Regionale della Mela

Pantianicco (UD) - È conto alla rovescia per la saporita kermesse dedicata alla mela del Friuli Venezia Giulia: si rinnova infatti dal 24 settembre al 3 ottobre 2010, negli spazi della Casa del Sidro di Pantianicco (Udine), l’appuntamento con la Mostra della Mela in Friuli Venezia Giulia, giunta quest’anno alla 41ª edizione, come sempre promossa e organizzata dalla Pro Loco di Pantianicco con il Comune di Mereto di Tomba.

Una festa che si preannuncia come sempre nel segno della degustazione, ma anche - quest’anno - della scoperta ‘sul campo’ dei sapori e della tradizione agroalimentare del territorio. Apprezzare la mela friulana nelle sue molteplici varietà tra cui anche le prelibate autoctone – come Granny Smith, Gala, Delicious rosse, Zeuka, Renetta di Pradis, Rùsin d’Univièr, Rosse di Croazia, Golden, Pink Lady, Braeburn, Red Chief e Gialle di Priuso per fare solo alcuni nomi – sarà infatti più facile e piacevole grazie alla nuovissima proposta Azienda Aperta "Il tempo delle mele", ovvero un ciclo di visite guidate alla Fattoria delle Mele di Ersagricola a Beano, nelle domeniche 26 settembre e 3 ottobre.

L’iniziativa, promossa in collaborazione con la Pro loco di Pantianicco, è aperta a tutti gli interessati dietro prenotazione fino ad esaurimento dei posti disponibili (info tel.: 338 9479403 e 338 7801130). E un invito a scoprire filari e frutteti di mele, immergendosi nella serenità della campagna autunnale, arriverà anche con la consueta Marcia fra i meli, tradizionale passeggiata non competitiva rivolta a grandi e piccini, a famiglie e podisti, giunta alla 22ª edizione, in programma quest’anno domenica 4 ottobre, alle 9.30.

La 41ª Mostra della Mela in Friuli Venezia Giulia, ad ogni edizione visitata da non meno di 40mila presenze, siglerà come sempre la celebrazione dei sapori naturali e dei prodotti agroalimentari più tipici, come il succo, il sidro, l’aceto di mele, il miele di melo: in Friuli Venezia Giulia il melo è coltivato tra i 1200 e i 1400 ettari su un territorio favorevole, ricco di acqua e luce, e anche quest’anno la produzione media si attesta su circa 500mila quintali di mele. Saranno due settimane di incontri, degustazioni, intrattenimento, confronto tecnico, eventi culturali, passeggiate nei frutteti, attività sportiva, e soprattutto di festosa educazione al gusto, a contatto con gli splendidi scenari naturali del Medio Friuli.. Location di riferimento resta la Casa del Sidro di Pantianicco, che insieme alla vicina tensostruttura ospiterà le degustazioni del succo e del sidro di mele e di pere, il Convegno tecnico, le premiazioni dei concorsi, e che durante l'anno apre per alcune giornate settimanali, offrendo in vendita le prelibatezze derivate dalla mela: marmellate, mele essiccate, succhi, sidro, aceto e miele.

MELE: CONVEGNI TECNICI, DEGUSTAZIONI, CONCORSI
Evento qualificante e caratterizzante della Mostra di Pantianicco è certamente il Premio Mela Friuli: cresce l’attesa per le decisioni della Commissione tecnica che ha completato nelle scorse settimane le visite e i sopralluoghi alle ottanta aziende aderenti alla selezione per l’assegnazione dell’ambito riconoscimento. La Commissione 2010 è composta da Paolo Ermacora dell’Università degli Studi di Udine, Facoltà di Agraria-Dipartimento Scienze della Alimentazione (presidente), Emilio Beltrame dell’Assessorato Agricoltura regionale, Daniele Della Toffola dell’ A.R.P.A, Michele Fabro della Provincia di Udine, Luigi Fabro dell’E.R.S.A. FVG, Pietro Candon della SAASD Provincia di Pordenone, Lorenzo Cimenti della Comunità Montana Torre, Natisone e Collio, Chiara Zampa tecnico della Friul-Fruct di Spilimbergo, Cristian Vicedomini della Ciase-Coldiretti, Walter Eschgfaeller tecnico frutticolo, e inoltre dai rappresentanti della Proloco Pantianicco. La Commissione verifica sul campo lo stato fitosanitario delle piante, la produttività, il
management aziendale e naturalmente la qualità varietale di ogni azienda.

Per quanto riguarda la migliore produzione di mele, venerdì 24 settembre la classifica delle mele in concorso aprirà la 41ª edizione della manifestazione, e vanno poi ricordate le competizioni del succo, dell’aceto e del sidro di mela, con la partecipazione di molti produttori centro-europei, che si concluderanno sempre nel pomeriggio di sabato 25 settembre con la proclamazione dei vincitori. Altrettanto attesa l’edizione 2010 del consueto Concorso di Mieli organizzato nell’ambito della Mostra della Mela. Come sempre, in gara sono ammessi i mieli di acacia, castagno, tiglio-castagno, tiglio, millefiori, amorpha f., e mieli particolari (lampone, rododendro, melata, marasca, tarassaco, melo…).

Le premiazioni sono in programma sabato 2 ottobre, presso la Casa del Sidro di Pantianicco. Sempre sabato 2 ottobre sono previsti ulteriori concorsi dedicati a dolci di mela e mieli, per una prelibata full immersion nei mille gusti, profumi e sapori della regina della frutta autunnale.

Sotto il profilo degli approfondimenti tecnici, spicca il consueto Convegno in programma sabato 25 settembre, alle 18, alla presenza dell’assessore Regionale alle Risorse Agricole Claudio Violino, dedicato quest’anno a “Aggiornamenti sulla difesa del melo”. Come sempre nutrita la partecipazione di esperti e operatori del settore, fra i quali Carlo Frausin, Direttore del Servizio Fitosanitario e Chimico di ERSA - Friuli Venezia Giulia, Stefano Borselli, Luca Poggetti e Serena Di Lenarda, dell’Università degli Studi di Udine - Dipartimento di Biologia e Protezione delle piante, coordinati dalla giornalista Fabiana Romanutti. E sabato 2 ottobre, alle 20.30, un’ulteriore sessione tecnica sarà dedicata alle api, con le “Ultime notizie sulla Varroa Destructor”.

MOSTRE, SPETTACOLI E INTRATTENIMENTO
Ad inaugurazione della 41ª Mostra Regionale della Mela, venerdì 24 settembre, si schiuderà come di consueto la Mostra dedicata a “La mela, il pomo per tutte le stagioni” ideata e curata da Patrizia Novajra, con storie, libri in legno, e con un florilegio di appetitose ricette ed altri materiali che si alterneranno nei pannelli in esposizione, per viaggiare, anche con gli occhi e con la fantasia, nel suggestivo mondo della mela. Un prezioso excursus nella storia di questo frutto e nei molteplici omaggi tributati dall’arte alla mela. In rassegna oltre 80 varietà autoctone di mele regionali catalogate, per risalire fino alle più antiche origini del frutto proibito, fra curiosità, notizie e leggende intorno al ‘magico pomo’.

Sempre nella giornata di venerdì 24 settembre si inaugura la mostra personale dedicata al pittore Piero Snidero (ore 20). Gli approfondimenti culturali saranno dedicati il lunedì 27 (ore 20:30), alla storia contadina con l’incontro “Tabac, contadini in museo” curato da Stefano Morandini in collaborazione con Cjase Cocèl, Museo della Vita Contadina di Fagagna e quindi si indagherà anche quest’anno gli ultimi aggiornamenti intorno al suggestivo sito archeologico di Grovis, che si estende nell’area del Medio Friuli, a oriente di Pantianicco nei Comuni di Basiliano e Mereto di Tomba, lungo la strada provinciale Sedegliano–Udine. La ricchezza storica e culturale di questo insediamento è stata confermata dalla conclusione della seconda campagna di scavi archeologici, intorno al noto tumulo funerario ritrovato in loco: e a questa location di grande fascino è dedicato l’incontro in programma giovedì 30 settembre (ore 20.30), sul tema “Oltre la vita: tombe di epoca romana nel Friuli centrale”, a cura di Tiziana Cividini. Sarà l’occasione per un excursus sui più importanti sepolcreti dell’area, da quello messo in luce proprio a sud di Pantianicco nel novembre del 2007 durante i lavori per la posa in opera del metanodotto Flaibano-Gonars dalla Snam Rete Gas, alla vasta necropoli di Iutizzo di Codroipo, passando alle notizie sul cimitero di Baracius a Tomba di Mereto, scoperto da P. Someda De Marco nella prima metà del XX secolo e su quello di Sclaunicco di Lestizza. Non mancheranno riferimenti alla sensazionale scoperta fatta a Coseanetto nel luglio 2010: ben 23 tombe attestanti sia il rito dell’inumazione che quello dalla cremazione.

Sul piano dell’intrattenimento, va segnalata la serata danzante con musica country in cartellone nella serata di venerdì primo ottobre (ore 21), e il consueto appuntamento con il Raduno internazionale dei Fisarmonicisti, come sempre suggellato dall’esibizione del campione mondiale Nicola Pascolo, alle prese con cinque diversi tipi di fisarmoniche (domenica 3 ottobre, ore 14). Iniziative ormai consuete per la manifestazione sono il Raduno di 500, auto e moto d’epoca (domenica 26 settembre, ore 8.30), le Serate danzanti organizzate nel corso dei due fine settimana e la Sfilata di Moda, Collezione Autunno-Inverno 2010/ 2011 (domenica 3 ore 18.30).

Senza dimenticare l’ormai imperdibile appuntamento con Miss Mela, la reginetta della bellezza “al naturale”, che verrà eletta venerdì 1 ottobre. L’elezione di Miss Mela 2010 consentirà alla prescelta, così come alle altre ‘reginette’ di bellezza individuate dalla giuria, di accedere alle fasi di selezione per il titolo di Miss Alpe Adria International.

MELE TEEN-AGER: I BAMBINI ALLA MOSTRA DELLA MELA
Si rinnovano anche le iniziative dedicate ai bambini: sia domenica 26 settembre che domenica 3 ottobre, alle 15, torna il concorso per giovani e giovanissimi “100 Kg di mele per te!”: ad ogni bimbo sarà consegnata una cartolina 41ª Mostra Regionale della Melaappesa ad un palloncino, pronta per essere lanciata verso il cielo subito dopo la compilazione. La cartolina che ritornerà a Pantianicco, rispedita dal luogo più lontano, farà vincere al bimbo, e alla persona responsabile dell’invio, ben 100 kg di mele fresche, croccanti e nostrane.

INFO:
Pro Loco Pantianicco
tel. +39-0432-860075

Leggi le Ultime Notizie >>>