Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 22 Settembre 2010

Bookmark and Share

Al Festival Pianistico di Trieste si esibisce Nelson Goerner

Nelson Goerner

Trieste (TS) - Secondo appuntamento per la 9ª edizione del Festival Pianistico di Trieste, diretta da Fedra Florit, curata e organizzata dall’Associazione Chamber Music di Trieste, presieduta da Ettore Campailla. Giovedì 23 settembre, nella Sala Ridotto del Teatro Verdi di Trieste (ore 20.30) i riflettori saranno puntati sul pianista argentino Nelson Goerner, eclettico talento di celebrata sensibilità, partner di artisti quali Martha Argerich, Rabinovich, Isserlis e Repin, impegnato al festival in un concerto interamente dedicato a Chopin, con la Ballata n.1 op.23 in sol minore, i 2 Notturni op.27, la Sonata n.2 in si bemolle minore op.35 e i 12 Studi op.10.
Biglietti presso Ticket Point. Maggiori informazioni presso la associazione Chamber Music (tel. 040.3480598; www.acmtrioditrieste.it).

Nato nel 1969 a San Pedro, nello stato di Buenos Aires (Argentina), Nelson Goerner rivela la sua eccezionalità cominciando a scrivere prima dei tre anni. Appena il giovane Nelson manifesta precocemente il suo talento musicale, viene avviato al Conservatorio di Buenos Aires, sotto la guida di Jeorge Garruba, allievo del più illustre Vincenzo Scaramuzza. Garruba lo segue fino all’età di 13 anni, facendolo peraltro debuttare come solista fin dall’età di 11 anni.

Alla morte di Garruba, passato sotto l’insegnamento di Juan Carlos Arabian, Nelson Goerner si è esibito regolarmente in pubblico fino a raggiungere nel 1986 il Primo Premio al Concorso “Franz Liszt” per pianisti emergenti cui. Sostenuto da Martha Argerich, completa in Europa il suo perfezionamento con Maria Tipo, e riceve nel 1990 il primo premio “con distinzione” al Conservatorio di Ginevra e il 1° Premio al Concorso di Ginevra (International Musical Execution). Per lui si aprono così le porte della carriera internazionale.

Si è esibito nelle più prestigiose sedi concertistiche e nei festival di riferimento, suonando con le orchestre più rinomate quali la Philarmonia, il LPO, la BBC Philharmonic, la Halle Orchestra, l’Orchestre de la Suisse Romande, l’Orchestra del Maggio Musicale di Firenze, l’Orchestre National de France, la Netherlands Philharmonic Orchestra, il Leipzig MDR, l’Hannover NDR, il DSO Berlin, il Warsaw National Philharmonic e Sinfonia Varsovia, la Tokyo NHK Symphony Orchestra, la Los Angeles Philharmonic e la Montreal Symphony Orchestra, suonando sotto la direzione in particolare di Armin Jordan, Jakov Kreizberg, Fabio Luisi, Andrew Davis, Emmanuel Krivine, Claus Peter Flor, Neeme Järvi, Kazimierz Kord e John Neschling, per citarne solo alcuni.

Si esibisce anche regolarmente in musica cameristica con il Takacs Quartet, Steven IsserNelson Goernerlis e Vladimir Repin (anche in occasione del Tanayev Festival a Londra), così come con il violoncellista Gary Hoffman, con il mezzo-soprano Sophie Koch ed in duo pianistico con Rusudan Alavidze, Alexander Rabinovich e con Martha Argerich. La sua discografia include opere di Chopin (Emi Classics), Rachmaninov, Liszt, Schumann (Cascavelle).

INFO: www.acmtrioditrieste.it

Leggi le Ultime Notizie >>>