Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 20 Luglio 2010

Bookmark and Share

Dal 30 luglio ripartono i concerti al Castello di Miramare: si inizia con l'omaggio a Chopin

La pianista Letizia Michielon

Trieste (TS) - Nel segno di Fryderyk Chopin, con un appassionato omaggio pianistico inserito nel cartellone di “Open door. Teatri a teatro” - coordinato e sostenuto dalla Provincia di Trieste – ripartono venerdì 30 luglio i Concerti nel Castello 2010, XII edizione della vetrina musicale estiva di scena nella splendida cornice della Sala del Trono del Castello di Miramare, a Trieste, a cura del Conservatorio Giuseppe Tartini, per il coordinamento artistico del direttore Massimo Parovel con il docente Roberto Turrin. L’ingresso ai concerti prevede il solo biglietto di accesso al Castello (4€).
Per informazioni: tel. 040-224143 (info www.conservatorio.trieste.it).

Venerdì 30 luglio, dunque, alle 20.30, i Concerti nel Castello 2010 si apriranno con una serata davvero prestigiosa, l’Omaggio a Chopin proposto dalla pianista Letizia Michielon, applaudita dalle platee di tutto il mondo, per l’occasione impegnata in un florilegio di partiture del grande compositore romantico. Letizia Michielon ha tenuto recitals in Europa, Canada e Stati Uniti suonando in sale prestigiose quali Teatro la Fenice di Venezia, Conservatorio “G. Verdi” di Milano, Mozarteum di Salisburgo, Centro Schönberg di Vienna, Auditorium della Kunstuniversität di Graz, Liszt Saal dell’Università della Musica di Vienna, Dreikönigskirche di Dresda, Festsaal di Freiberg, Casal del Metge di Barcellona, Teatro di Epinal, Abravanel Hall di Salt Lake City (Utah), Pollock Hall di Montreal (Canada), Accademia Chopin di Varsavia.

Si prosegue venerdì 6 agosto con l’Omaggio a Beethoven proposto dal trio Nina Lakicevic pianoforte, Raluca Putanu flauto e Gerson Fabris fagotto. In programma l’esecuzione della Sonata n. 26 “Les Adieux” in Mi bemolle magg. op. 81° e il Trio in sol maggiore per pianoforte, flauto e fagotto WoO 37. Il Trio si è formato a Trieste nella classe di Musica da camera di Fedra Florit, ha lavorato con grande concentrazione ed ha evidenziato ben presto una sensibilità particolare per la qualità dell’assieme e per la chiarezza del fraseggio, qualità che schiudono ottime prospettive per una seria carriera nel campo della musica da camera.

Venerdì 13 agosto spazio al piano recital di Elia Macrì, che attualmente frequenta, al Conservatorio Tartini, l’ultimo anno del biennio specialistico di secondo livello, seguendo il corso di pianoforte ad indirizzo interpretativo con Igor Cognolato: in programma musiche di Johann Sebastian Bach, Wolfgang Amadeus Mozart, Robert Schumann. Riflettori sul Flute-Piano Duo composto da Federica Cecotti al flauto e Lucia Zarcone al pianoforte nella serata di venerdì 20 agosto: in scaletta pagine musicali di Gaetano Donizetti, Antonin Dvorák, George Enescu.

Venerdì 27 agosto il testimone passerà al Trio Operacento, composto da Silvia Mazzon violino, Antonino Puliafito violoncello e Francesca Sperandeo pianoforte: il concerto, in collaborazione con la Scuola di Musica- Trio di Trieste, offrirà musiche di Franz Joseph Haydn, Dmitri Sostakovic, Antonin Dvorák.

Ai grandi compositori del Romanticismo nordico è dedicato il concerto di venerdì 3 settembre: Romantic North, una serata per Duo, vedrà protagonisti Mitsugu Harada al contrabbasso e Aurora Sabia al pianoforte, impegnati su partiture di Serge Koussevitzky, Alexandre Glazunov, Alexander Skrjabin, Modest Musorgskij, Reinhold Gliére, Adolf Misek. Venerdì 10 settembre spazio al guitar recital di Laurentiu Claudiu Stoica, che ripercorrerà melodie di Joaquin Turina, Johann Sebastian Bach, Johann Kaspar Mertz,Mauro Giuliani, Isaac Albeniz, Joaquin Rodrigo.

Penultimo appuntamento di scintillante originalità, venerdì 17 settembre: Le Femmine d’Italia … e di altri siti! è il tema del Divertimento operistico-musicale alla scoperta dell’universo femminile, con un brillante repertorio di arie intramontabili del melodramma, affidate all’interpretazione di Nikolaj Pintar (baritono), Ingrid Iellenz (soprano), Federica Vinci (soprano), Fabiana Polli (soprano), Margarita Swarczewskaja (mezzosoprano), Mila Soldatic (soprano), Jasna Dineva (soprano), Martina Rinaldi (contralto), pianista accompagnatore Luca Rosso.

Gran finale dei Concerti nel Castello 2010, sabato 25 settembre, con il concerto del Tartini Flute Choir diretto da Giorgio Blasco, su musiche di Georg Friedrich Händel, Alexander Teherepnin. Il Tartini Flute Choir è sinora il primo e unico ensemble di flauti esistente nei Conservatori italiani e la sua preparazione è affidata appunto a Giorgio Blasco, docente di flauto e già fondatore del “Trieste Ensemble”.

"Open door. Teatri a Teatro 2010" si avvale del contributo della Fondazione CRTrieste, della Camera di Commercio di Trieste del Servizio Pari Opportunità e Politiche giovanili della Regione Friuli Venezia Giulia, del Ministero della Gioventù; della collaborazione del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia “Il Rossetti”, della Fondazione Teatro lirico “Giuseppe Verdi” di Trieste, della Contrada-Teatro Stabile di Trieste,del Teatro Stabile Sloveno-Slovensko Stalno Gledalisce, del Conservatorio di musica Giuseppe Tartini, della Glasbena matica, dell’Associazione Accademia di Santa Croce, della Civica OrchestraCastello di Miramare di Fiati Giuseppe Verdi e Merlino Multivisioni, della Compagnia dei Giovani, della Cooperativa Bonawentura e de La Cappella Underground, del Teatro della Cooperativa e della Compagnia Teatro del Go; l’uso del Castello di Miramare è gentilmente concesso dal Ministero per i Beni culturali, Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Friuli Venezia Giulia.

Leggi le Ultime Notizie >>>