Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 15 Luglio 2010

Bookmark and Share

La world music degli Yampapaya chiude nel weekend la rassegna Onde Mediterranee 2010

ballerine - Yampapaya

Marano Lagunare (UD) - Dopo il successo di Elio e le Storie Tese dello scorso sabato a Cervignano, Onde Mediterranee si congeda per quest’anno con il consueto appuntamento di Marano Lagunare: alle 22.30 di sabato 17 luglio, infatti, si esibiscono al Porticciolo, per la Festa della Musica, gli Yampapaya, energica band di world music.

YAMPAPAYA è un termine tailandese che significa “insalata mista piccante” ed è questa sicuramente la definizione più illustrativa per questo gruppo: il mondo musicale degli YAMPAPAYA spazia dal soukous africano al rock, con artisti delle più diverse nazioni e culture come Senegal, USA, Italia, Congo, Cuba, e Angola con l’intento di dimostrare come la musica possa essere senza limiti o frontiere: testi in inglese con cori in lingala e swahili, chitarre africane e djembe, miscelate con grooves rock/funky o melodie afro/jazz condite con la mutwashi "african sexy dance”… è da tutti questi elementi che YAMPAPAYA prende il suo sound planetario.

La storia degli Yampapaya risale al 1984 quando David Hoffman, cantante, chitarrista e leader del gruppo, originario di Haiti, si trasferisce in Cina. Lì, nei corridoi dell’Università di Pechino forma un gruppo multietnico con musicisti orientali, occidentali ed africani, conosciuto come “Bejing Underground” che subito riscuote un grande successo.

Dopo questa esperienza David si orienta su uno stile musicale propriamente multietnico, elaborando un insieme di ritmi diversi con testi originali in lingua inglese e diverse lingue africane tra cui swahili e lingala.

Nel 1986 David Hoffman insieme ad alcuni componenti del gruppo approda a Hong Kong dove continua a elaborare la sua proposta musicale, cambiando di nuovo il nome del gruppo prima di prendere l’attuale e definitivo nome di Yampapaya. Dal 1989 al 1993 il gruppo si esibisce negli USA, sulla West Coast, terra natale di David, tra San Diego a Seatle. Finalmente nel 1994 David porta gli Yampapaya in Europa, esibendosi in innumerevoli concerti e promuovendo la sua musica in tutto ilOnde Mediterranee - logo continente europeo.

La band ha al suo attivo tre cd: “Five” è l’ultimo del 2007 e segue “Eyes to see the world” (1997) e “The Global Colored Trek” (2001), e viene definito il miglior crogiolo di ricerca musicale che associa una vera miscela energetica ad una perfetta combinazione di armonie e ritmi di diversi paesi.

INFO: www.ondemediterranee.it

Leggi le Ultime Notizie >>>