Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Arte > 15 Febbraio 2006

La Biennale Quadrilaterale di Rijeka

di I.O.

Sandra Sterle - Biennale Quadrilaterale di Rijeka

Rijeka (--) - A Fiume, o Rijeka, è in corso la prima edizione della Biennale Quadrilaterale, esposizione internazionale di arti visive alla quale partecipano Italia, Slovenia, Croazia ed Ungheria.
La rassegna, che ha aperto i battenti lo scorso 15 dicembre si svolge presso il Mmsu, Museo d’arte moderna e contemporanea. Entrato in attività alla fine degli anni Quaranta il museo è stato in passato il promotore della Biennale dei Giovani Artisti Iugoslavi (1960-1991) e della più recente Biennale dei Giovani Artisti del Mediterraneo (1993-1997).
La Biennale Quadrilaterale è incentrata quest'anno sul tema del Relativismo, argomento lo scorso mese di un simposio e di un convegno a cui hanno partecipato un folto numero di ospiti.
Gli incontri, svoltisi nei giorni 19 e 20 gennaio, hanno avuto luogo nella sala di lettura della Biblioteca universitaria della città croata. Il simposio, coordinato da Elvio Baccarini, ha riunito filosofi, docenti e critici d'arte, mentre il convegno, organizzato Janka Vukmir, ha visto la partecipazione di editori e giornalisti di varie riviste del settore.
Quattro i curatori della Biennale: per l’Italia Giuliana Carbi, per la Slovenia Igor Španjol, per la Croazia Branko Franceschi e János Sugár per l’Ungheria.
La triestina Giuliana Carbi ha invitato gli artisti Brigitte Brand, Emanuela Marassi, Maurizio Pellegrin e Alfredo Pirri; Branko Franceschi per la Croazia ha scelto Kristian Kozul, Andreja Kuluncic, Sandra Sterle e www.enigmaobjekta.com (progetto ideato dai giovani Gordan Karabogdan e Nikica Klobucar); János Sugár per
l’Ungheria ha selezionato IPUT (il collettivo fondato nel 1968 da Tamas St.Auby) e gli artisti Ádám Kokesch, Szilvia Reischl, Omara, mentre il gruppo IRWIN insieme a Maja Licul, Marko Peljhan e Lujo Vodopivec sono i nomi scelti da Igor Španjol per la Slovenia.
L'esposizione rimarrà aperta al pubblico fino a domenica 26 febbraio 2006.
Per informazioni: tel +385-51334280; www.mmsu.hr.

Leggi le Ultime Notizie >>>