Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

MEDEA 50: PIER PAOLO PASOLINI, MARIA CALLAS E GRADO
ex Cinema Cristallo
Grado
Dal 15/06/19
al 28/07/19
manifesto
GLI “ANNIVERSARI” AL CENTRO DELLA NUOVA EDIZIONE DI “A TAVOLA CON…” DEL PICCOLO TEATRO DI SACILE
varie
SACILE, POLCENIGO
Dal 15/06/19
al 29/06/19
banchetto rinascimentale
Musica per il pubblico di Femmes 1900
Pordenone
Dal 22/06/19
al 23/06/19
femmes 1900

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Ein Prosit Grado Ein Prosit - Grado
Presso la Diga ed il Lungo Mare "Nazario Sauro" di Grado
Grado (GO)
Dal 12/07/19
al 14/07/19

Cultura > Musica > 20 Novembre 2009

Bookmark and Share

Presentata al Museo Teatrale "Schmidl" la Stagione Cameristica 2010 della Chamber Music

Anna Kravtchenko

Trieste (TS) - Quattordici emozionanti concerti, per una Stagione Cameristica incardinata nella Sala Ridotto del Teatro Verdi di Trieste - con l’esecuzione integrale delle Sonate di Beethoven per pianoforte e violoncello e un percorso dedicato agli interpreti emergenti di scuola russa - e affiancata da tre proposte nella splendida, e ormai consueta cornice del Palazzo del Governo di Piazza Unità, dove troverà spazio anche un affettuoso omaggio musicale d’autore a Tullio Kezich con letture di Omero Antonutti: sono queste le premesse della Stagione Cameristica 2010 promossa, per la direzione artistica di Fedra Florit, dall’Associazione Chamber Music di Trieste, presieduta da Ettore Campailla. Una programmazione in cui spiccano artisti emergenti, celebrati dalla critica internazionale, e che si propone di offrire, con continuità al pubblico di Trieste e del Friuli Venezia Giulia, una proposta cameristica organica e annuale, di alto profilo, capace di spaziare fra novità di repertorio e tradizione cameristica.

Anche la Stagione Cameristica 2010 dell’Associazione Chamber Music sarà scandita nelle tre rassegne portanti: Il 18 alle 18, da febbraio ad aprile, che trova sede nel Palazzo del Governo di Trieste; Il Salotto Cameristico della Chamber Music, con cinque concerti in cartellone dal 26 aprile al 17 maggio; il Festival Pianistico 2009, con sei proposte concertistiche dal 20 settembre al 14 ottobre 2010.

La Stagione Cameristica 2010 della Chamber Music Trieste si aprirà mercoledì 18 febbraio, alle 18 nel Palazzo del Governo di Trieste, con il concerto del Quartetto d’Archi Savinio, formazione di riferimento sulla scena cameristica nazionale e internazionale, pluripremiata al suo apparire in blasonate competizioni, impegnata proprio questi mesi nell’omaggio al repertorio di Luigi Cherubini, di cui offrirà a Trieste un prezioso assaggio. Si prosegue, giovedì 18 marzo, con un trio di “all stars”, i pianisti Luca Trabucco e Roberto Cominati affiancati dal clarinettista Anton Dressler: e veramente emozionante si preannuncia il loro “concerto per l’amico Tullio Kezich”, omaggio musicale della città al grande autore, e critico cinematografico recentemente scomparso. Verranno eseguite musiche per film da partiture di Rota, Copland e Ciaikovskij, e alle musiche si intrecceranno letture per la voce recitante dell’attore Omero Antonutti.

A suggellare la consueta vetrina cameristica al palazzo del Governo sarà, domenica 18 aprile, il recital per violoncello solista di Luigi Piovano, artista che non ha certo bisogno di presentazioni, primo violoncello Solista dell'Orchestra Sinfonica dell'Accademia Nazionale di S. Cecilia e, dal 2007, primo violoncello Solista ospite della Tokyo Philharmonic Orchestra.

Il Salotto Cameristico della Chamber Music si aprirà quest’anno lunedì 26 aprile, e proporrà, nella Sala Ridotto del Teatro Verdi (ore 20.30) un viaggio nel repertorio cameristico attraverso cinque concerti per quattro diverse formazioni (Duo, Trio, Quartetto, Quintetto), nei quali risuoneranno preziosi classici di età diverse della scrittura cameristica: si parte con il Trio corno, violino e pianoforte composto da Alessio Allegrini con l’Ars Duo, ovvero Marco Fiorentini e Laura Pietrocini: in repertorio musiche di Schumann (Adagio e Allegro” per cr. e pf.) e Brahms (Sonata per pf. e vl. op.108 – J. Brahms: Trio op.40). Si prosegue, lunedì 3 maggio, con uno degli ensemble più innovativi nel panorama concertistico europeo, il Quintetto Bibiena, formazione a fiati che offrirà una piacevole selezione da Mozart (Andante K 616), Ibert (Trois pièces breves), Berio (Opus Number Zoo) e Prokof'ev (Pierino e il lupo, fiaba sinfonica op.67 con arrangiamento per fiati di A. Chenna).

Lunedì 10 maggio riflettori sul Bennewitz Quartet, quartetto d'archi già celeberrimo nella Repubblica Ceca, presenza familiare in molti festival internazionali e nelle più importanti sale concertistiche d’Europa, dopo il prestigioso alloro colto al Concorso “Borciani” di Reggio Emilia. A Trieste presenteranno un godibile florilegio con Smetana (Quartetto n.2), Jancek (Quartetto n.1 “La Sonata a Kreutzer”) e Dvorak (Quartetto op.106).

A concludere l’edizione 2010 del Salotto Cameristico della Chamber Music, nel segno di un’esecuzione evento che si preannuncia sin d’ora imperdibile, sarà l’esecuzione integrale delle Sonate di Beethoven per pianoforte e violoncello, affidata in due serate, domenica 16 e lunedì 17 maggio, a Danjulo Ishizaka e Markus Schirmer: Ishizaka, violoncellista nippo-germanico, vero beniamino della critica europea, insieme con l’austriaco Schirmer, conosciuto come uno dei più sensibili e stimolanti pianisti della sua generazione, presenteranno a Trieste le 12 Variazioni sul Judas Maccabäus di Händel (Sonata op.17 - Sonata op.102 n.1) e le 12 Variazioni op.66 dal Flauto Magico di Mozart (Sonata op.5 n.2), oltre alla Sonata op.5 n.1 e Sonata op.102 n.2 di Beethoven, ed alle 7 Variazioni dal Flauto Magico di Mozart (Sonata op.69).

Sei concerti sigleranno la 9ª edizione del Festival Pianistico di Trieste, al via nella Sala Ridotto del Teatro Verdi (ore 20.30) lunedì 20 settembre con il concerto di Daniil Trifonov, giovanissimo talento eccezionale che idealmente inaugura il percorso dedicato dalla Chamber Music agli interpreti emergenti di scuola russa, al quale afferiscono anche i pianisti Alexander Gadjiev, Giuseppe Guarrera e Sofya Gulyak. Trifonov, che ha debuttato con grande successo lo scorso anno alla Carnegie Hall di New York, è a sua volta compositore di brani per pianoforte e orchestra, e a Trieste spazierà fra musiche di Beethoven (Sonata op.57 “Appassionata”), Chopin (Notturno op.62 n.1 e Polonaise-Fantasia op.61), Mussorgskij (Quadri di un'esposizione). Giovedì 23 settembre riflettori sul pianista argentino Nelson Goerner, classe 1969, eclettico talento di celebrata sensibilità, impegnato al festival in un repertorio da Mozart (Sonata KV 282), Schumann (Kreisleriana op.16) e Chopin (12 Studi op.10). Lunedì 27 settembre, serata pianistica per due interpreti di scuola russa, Alexander Gadjiev e Giuseppe Guarrera, talenti in costante ascesa residenti nella nostra Regione e allievi entrambi di Sjavush Gagjiev, eccellente didatta russo.

La loro performance vedrà Gadjiev impegnato negli Studi Sinfonici op.13 di Schumann e in 3 pezzi dal Romeo e Giulietta di Prokof'ev, e Guarrera nella Polonaise op.44 di Chopin e, ancora di Prokof'ev, nella Sonata n.7 op.83. Giovedì 30 settembre spazio al pianista Emanuele Arciuli, che si è imposto come una delle voci più originali e interessanti della nuova scena concertistica. Il suo repertorio si estende infatti da Bach alla musica contemporanea, di cui – in particolare negli Stati Uniti – è considerato uno dei più convinti interpreti dagli stessi compositori, con molti dei quali ha stabilito un proficuo rapporto di stima e di collaborazione. A Trieste presenterà - a parole e alla tastiera - un concerto a tema, “Inno alla notte”, inanellando partiture d’atmosfera di grandi compositori (Schumann: 5 Gesänge der Frühe op.133 - Crumb: Eine Kleine Mitternachtmusik - Carter: Night Fantasies - Bartók: Szabadban, All'aria aperta).

Penultimo concerto, lunedì 4 ottobre, con la giovane e già pluripremiata pianista russa Sofya Gulyak, che nei mesi scorsi ha ottenuto il 1° Premio e la medaglia “Princess Mary Gold” alla 16^ edizione del Concorso Pianistico Internazionale di Leeds: prima volta nella storia del concorso in cui il riconoscimento è stato assegnato ad una donna. A Trieste si cimenterà su musiche di Bach-Busoni (Ciaccona BWV 1004), Schumann (Sonata op.11), Rachmaninov (3 pezzi da “Morceaux de Fantaisie” op.3 e Variazioni sopra un tema di Corelli op.42) e Kreisler-Rachmaninov (Liebesfreud).

Gran finale del festival, giovedì 14 ottobre, con l’esibizione degli Archi dell'Orchestra Filarmonica di Torino, guidati da Sergio Lamberto, primo violino nell’Orchestra Filarmonica di Torino, e affiancati dalla concertista Anna Kravtchenko, trionfatrice nei primi anni Novanta al prestigioso Concorso Busoni, celebrata persino sul New York Times per il “suono radioso e le poetiche interpretazioni che potevano portare gli ascoltatori alle lacrime”. La serata triestina riunirà questi artisti per un concerto interamente dedicato a musiche di Mozart (Divertimento K 136 - Serenata K 525 “Eine Kleine Nachtmusik” – Concerto per pianoforte e orchestra K 414).

La Stagione 2010 dell’Associazione Chamber Music è realizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Regione Friuli Venezia Giulia, con il Comune e la Provincia di Trieste, con il sostegno e la partnership della Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia (ex Friulcassa) e di Alleanza Toro Assicurazioni, con l’apporto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

-----------------------

INFORMAZIONI / ABBONAMENTI

INFO: Associazione Chamber Music, tel. 040.3480598, sito Internet www.acmtrioditrieste.it
Abbonamenti acquistabili a partire dall'11 gennaio presso Ticket Point – Trieste, Corso Italia 6/c – tel. 040 3498276.
Gli abbonamenti sono prenotabili fin da ora.

- Abbonamento ai 3 concerti “...il 18 alle ore 18” al Palazzo del Governo
unico euro 45
biglietto unico euro 20 (da devolversi in beneficenza)r />
- Abbonamento a 11 concerti serali (5 Salotto cameristico + 6 Festival pianistico)
intero euro 132 - ridotto* euro 110 - ridotto “extra” studenti euro 55 (scuole di musica, conservatori e università)

*riduzioni per soci ACM, soci CCA, giovani al di sotto dei 25 anni e adulti oltre i 65.




Leggi le Ultime Notizie >>>