Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

vedrai colori che son contenti. elisa vladilo. interventi ambientali 1995-2019
Palazzo Costanzi - Sala Veruda
Trieste
Dal 08/02/20
al 01/03/20
Elisa Vladilo, My favourite place, Trieste, Molo Audace, 2007 (courtesy l'artista)
Prima nazionale di Jezabel a Cormons con Elena Ghiaurov
Teatro Comunale di Cormons
Cormons
Il 31/01/20
Jezabel foto di Luciano Perbellini
"Che bellezza! Che finura! Miela Reina + Luigi Spazzapan. Relazioni d’arte"
Galleria Regionale d’Arte Contemporanea Luigi Spazzapan
Gradisca d'Isonzo
Dal 04/10/19
al 02/02/20
Mostra - Galleria Regionale d’Arte Contemporanea Luigi Spazzapan

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
www.castellodibuttrio.it Il the della domenica al castello di Buttrio
Buttrio (UD)
Dal 01/01/20
al 29/03/20
enogastronomia Festa delle Cape
Piazza Marcello D'Olivo - Pineta
Lignano Sabbiadoro (UD)
Dal 07/03/20
al 15/03/20

Cultura > Musica > 03 Novembre 2009

Bookmark and Share

Il Quartetto Maffei protagonista del sesto concerto del ciclo "Gorizia Classica 2009/2010"

Quartetto Maffei

Gorizia (GO) - Continuano con costante successo gli appuntamenti autunnali dell’associazione “Musica Aperta” di Gorizia, nella tradizionale rassegna dedicata alla musica da camera classica, che comprende ben dodici date da ottobre a dicembre. Il ciclo concertistico fa parte della dodicesima edizione della stagione concertistica "Gorizia Classica", organizzata con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia (Assessorato alla Cultura e Istruzione) e della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia.

L’iniziativa è altresì realizzata con il sostegno e il patrocinio della Provincia e dei Musei Provinciali di Gorizia, del Comune di Gorizia, del Gruppo Carso Gorizia e della Fondazione Palazzo Coronini Cronberg di Gorizia.

Apprezzatissima dal pubblico è la collocazione pomeridiana del sabato ad ingresso libero e gratuito, con accesso consentito dalle ore 16.45 ed inizio dei concerti fissato per le ore 17.

Il sesto concerto del cartellone è in programma per sabato 7 novembre, e sarà sostenuto del Quartetto “Maffei” di Verona, formato da Marco Fasoli ed Elisabetta Gerosa, violini, Giancarlo Bussola, viola e Paola Gentilin, violoncello.

Il Quartetto Maffei, costituitosi nel 2000, ha svolto un’intensa attività concertistica. I suoi componenti si sono perfezionati con Maestri quali, De Rosa, Flaksman, Giuranna, Ricci, Vernikov, Hoffman, Schiller. Hanno al loro attivo partecipazioni concertistiche con musicisti internazionali di chiara fama quali Blau, Behrend, Canino, Giuranna, Carmignola, Gutman, A. Diaz che li hanno portati ad esibirsi, oltre che in Europa, in America Latina e Medio Oriente. Hanno registrato per la RAI, inciso CD per Sipario e Nuova Era e Accademia.

Il quartetto deve il nome al veronese Scipione Maffei (Verona 1675 - 1755), erudito e drammaturgo che contribuì alla rinascita del teatro tragico italiano. A Scipione Maffei è dedicata una sala attigua al Teatro Filarmonico, dove suonò anche Wolfgang Amadeus Mozart. Il gruppo suona con archi costruiti da Claudio Righetti.

Marco Fasoli si è diplomato al Conservatorio di Verona con Walter Daga, successivamente si è perfezionato con Pavel Vernikov e Ruggiero Ricci. Ha fatto parte di numerose orchestre sinfoniche, quali Fondazione Arena di Verona, Orchestra Haydn di Bolzano, orchestra RTSI di Lugano, e cameristiche come Filarmonici di Verona, Camerata Lombarda, I Cameristi di Trento e si è esibito, oltre che in Italia, in Francia, Germania, Austria, Cecoslovacchia e Svizzera. È stato premiato in formazione Duo con pianoforte al concorso “Giovani Musicisti Valconca 1993” e in sestetto al concorso A.Gi.Mus. 1997. Ha fondato il “Quartetto Maffei”, di cui è primo violino. Attivo anche come compositore, è stato finalista al 2° Concorso di Composizione per arpa “Giuliana Albisetti”, III premio al concorso “Mozart Oggi 2006”, vincitore del Concorso per la composizione dell’Inno della Marina Mercantile (Gennaio 2008). Suona un violino Eugenio Degani del 1897.

Elisabetta Gerosa, diplomata in violino col massimo dei voti all’Istituto Musicale “Gaetano Donizetti” di Bergamo sotto la guida di Mauro Catalano, prosegue la sua formazione con Cristiano Rossi presso l’Accademia “Incontri col Maestro” di Imola. In seguito frequenta diversi corsi di alto perfezionamento, tra cui il corso di musica da camera per formazione orchestrale con Giuseppe Garbarino alla scuola di musica di Fiesole e uno stage in Polonia con Marina Jaswili. Col gruppo Vox Aurea partecipa ad alcune incisioni per la casa discografica Agorà. Svolge intensa attività concertistica, collaborando con orchestre di fama internazionale: Teatro Alla Scala di Milano, Teatro Regio di Torino, I Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra Regionale Toscana, Orchestra Stabile di Bergamo, Orchestra di Festival Internazionale di Brescia-Bergamo, I Filarmonici di Verona.

Giancarlo Bussola si è diplomato in violino al Conservatorio di Verona e in viola presso il Conservatorio di Mantova. In seguito si è perfezionato con Cristoph Schiller a Zurigo e con Bruno Giuranna. Segue un’intensa carriera concertistica in formazioni cameristiche, che l’ha visto impegnato, oltre che in Italia, in Francia, Belgio, Portogallo, Austria, Germania, Grecia e Brasile. Nel corso di questi anni ha realizzato incisioni discografiche per le case editrici Sipario, Accademia, Nuova Era, Demetra. Ha fondato il “Quartetto Maffei”, dove suona la viola. È il responsabile dei progetti nell’ambito della musica classica presso la DOC servizi. Attualmente è titolare della cattedra di violino presso la Scuola Media dell’Istituto Comprensivo “Dante Alighieri” di Sant’Ambrogio di Valpolicella (Verona). Suona una viola di Filippo Fasser copia Mantegazza.

Paola Gentilin si è diplomata in violoncello presso il Conservatorio di Vicenza con Gianantonio Viero nel 1991 e nel 1993 ha conseguito il diploma artistico presso la Staatliche Hochschule für Musik Heidelberg Mannheim con Michael Flaksman e nel 2007 la laurea di secondo livello con il massimo dei voti in violoncello a indirizzo cameristico, conferita dal biennio superiore presso il Conservatorio di Verona con Mario Finotti. In Germania ha svolto anche attività didattica per due anni presso la stessa Hochschule. Ha collaborato con varie orchestre sinfoniche fra le quali la “Arturo Toscanini” di Parma, l’Orchestra dei Giovani di Alpe Adria, l’orchestra Haydn di Bolzano, la Rossini Oper Festival Orchestra e l’Orchestra Sinfonica di Sanremo presso la quale ha collaborato in qualità di primo violoncello. Ha svolto attività cameristica in Italia, Francia, Germania, Brasile, realizzando registrazioni discografiche per le etichette Demetra e Accademia. Ha fondato il “Quartetto Maffei”. Suona un violoncello di Igor Moroder.

Il concerto sarà il terzo, dopo i due realizzati in maggio, dedicato a Felix Mendelssohn Bartholdy, in occasione del 200° anniversario della nascita del compositore tedesco. Sarà proposto il Quartetto in mi minore op. 44, n. 2, affiancato ad un’altra grande pagina tardo romantica, il Quartetto in Re maggiore op. 11 di Pëtr Il’ic Ciajkovskij.

L’appuntamento successivo è fissato per sabato 14 novembre, e sarà sostenuto del Quartetto “Anthos”, formato da Agnese Tasso, violino, Jessica Orlandi, viola, Silvia Dal Paos, violoncello e Francesco Spazian, pianoforte. Saranno proposte musiche di Mendelssohn Bartholdy e Brahms.

Leggi le Ultime Notizie >>>