Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 17 Settembre 2009

Bookmark and Share

“I Mille Occhi”: domani giornata inaugurale del festival con Nico Papatakis e Gianfranco Gorgoni

Nico Papatakis

Trieste (TS) - Comincia domani, venerdì 18 settembre, l’ottava edizione de I Mille Occhi, festival internazionale del cinema e delle arti. Tra gli highlight della giornata, l’inaugurazione alle ore 18 della mostra fotografica di Gianfranco Gorgoni “Castelli & friends” - organizzata negli spazi di Palazzo Gopcevich dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Trieste in collaborazione con “I Mille Occhi”, e la serata di apertura al Teatro Miela, con la proiezione alle ore 20.30 del capolavoro “Gloria Mundi”, firmato dal regista franco-greco Nico Papatakis, presente in sala.

Le proiezioni pomeridiane nella sala cinema del Miela, al via già alle ore 15, sono occasione di approfondimento del mondo di cui è stato protagonista Leo Castelli, mercante d’arte triestino che dopo essersi trasferito è stato tra i massimi divulgatori dei movimenti artistici statunitensi del Novecento. Un’introduzione, quindi, a quello che sarà uno dei percorsi centrali di quest’edizione del festival, a cavallo tra cinema ed arti visive.
Imperdibile, anche per questo motivo, la mostra di Palazzo Gopcevich, che propone 60 scatti a testimonianza dell’importanza di Castelli: una centralità che si evince anche da come lo stesso Gorgoni ricorda il collezionista triestino: “Conoscevo l’esistenza di Leo Castelli che in quegli anni aveva la galleria alla settantasettesima vicino Central Park. Io frequentavo la parte Downtown di Manhattan e lassù non c’ero mai stato. Intanto sbarcavo il lunario fotografando per l’Espresso portando avanti sempre il mio progetto sugli artisti. Un giorno propongo al giornale uno speciale sull’arte POP, viene accettato, così contatto la galleria, e Leo Castelli entusiasta, mi aiuta nella realizzazione del progetto. In poche settimane avevo già incontrato e fotografato gran parte dei suoi artisti: Warhol, Johns, Lichtenstein, Christo e tanti altri. Due mesi più tardi l’Espressino pubblica il mio servizio con in copertina Andy Warhol, la porto a Castelli insieme a tante altre foto di giovani artisti emergenti tra i quali Serra, Lewitt, Nauman, Heizer, Smithson”.
“Gloria Mundi” è un’opera che lascia il segno, cruda, asciutta e di forte impegno civile, in cui la protagonista è un’attrice che recita il ruolo di una terrorista araba torturata da alcuni paracadutisti in un film che resterà incompleto. Per incarnare meglio il proprio personaggio, l’attrice si tortura da sola: strettamente legate, la finzione e la realtà rendono la sua vita un calvario. Un film dalle tinte forti, rappresentativo di una cinematografia – quella di Nico Papatakis - impegnata in prima fila e senza compromessi in campo politico e sociale: qui, in particolare, sono presi di mira il colonialismo francese e certa sinistra intellettuale. “Gloria Mundi” verrà presentato sia nella versione originale del 1974 sia – in anteprima – nella versione rimontata nel 2004.
La protagonista di “Gloria Mundi”, Olga Karlatos, è anche l’attrice principale anche dell’altro film della serata inaugurale, “Murderock”, giallo diretto da un maestro del cinema di genere italiano come Lucio Fulci ed impreziosito dalla colonna sonora di Keith Emerson.
Castelli e Papatakis non sono che due tasselli di un mosaico variegato che andrà componendosi giorno dopo giorno attraverso le proiezioni al Teatro Miela e gli eventi collaterali.

---------------------------------

Di seguito il programma completo di domani, venerdì 18 settembre.

TEATRO MIELA - SALA CINEMA:
Ore 15.00
- What’s Happening? di Antonello Branca, con Andy Warhol, Italia, 1967, Beta SP (da 16mm), b/n, 50’, versione italiana.
. Painters Painting di Emile de Antonio, con Leo Castelli e Andy Warhol, USA, 1972, DVD (da 35mm), col e b/n, 116’, sott. it.
Ore 20.00
- Inês di Delphine Seyrig, Francia, 1975, DVCam (da videotape), b/n, 19’, sott. it.
Ore 20.30 alla presenza di Nico Papatakis
- Anteprima internazionale di un capolavoro clandestino del cinema contemporaneo, Gloria mundi di Nico Papatakis, con Olga Karlatos, Francia, 1974-2004, 35mm, col, 92’, sott. it.
- Murderock - Uccide a passo di danza di Lucio Fulci, con Olga Karlatos, Italia, 1984, 35mm, col, 95’.
- La tortura (Gloria mundi) di Nico Papatakis, con Olga Karlatos, Francia, versione italiana d’autore, 1977, 35mm, col, 97’.

TEATRO MIELA - SALA VIDEO:
Ore 17.45
-Tabarin di Richard Pottier, con Sylvia Lopez, Francia, 1958, DVD (da 35mm), col, 92’ (con bonus di due canzoni di SylI Mille Occhi - logovia Lopez).
- Cinépanorama 28/11/1959 di Frédéric Rossif, Jean Bescont, François Chalais, con Sylvia Lopez, Gérard Philipe, Françoise Dorléac, Francia, 1959, DVD, b/n, 32’.

PALAZZO GOPCEVICH:
Ore 18.00
- Inaugurazione mostra Castelli & Friends, alla presenza del fotografo Gianfranco Gorgoni.

Leggi le Ultime Notizie >>>