Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 16 Settembre 2009

Bookmark and Share

Grado Giallo 2009: tre giorni all'insegna del brivido, del mistero e della suspance

BARBARA BARALDI

Grado (GO) - Nel segno del brivido e della suspense, è ai nastri di partenza, a Grado, la seconda edizione del festival "Grado Giallo", di scena da venerdì 2 a domenica 4 ottobre: un emozionante week end venato di thriller e noir, sospeso fra poliziesco, horror e spy story.

Incontri, conversazioni, interviste, seminari, laboratori, eventi teatrali, ma anche aperitivi e pranzi o cene in giallo scandiranno questa imperdibile “tre giorni”, dedicata a un genere letterario – quello del giallo, appunto - in continua ascesa nei gusti e nelle scelte dei lettori. Un’occasione, dunque, per interrogarsi sulla fortuna inossidabile del “giallo”: sulla sua costante capacità di fascinazione del pubblico, sulle strategie narrative degli autori e sulle possibili evoluzioni, anche e soprattutto multimediali, di thriller e noir.

GRADO GIALLO, promosso dal Comune di Grado – Assessorato alla Cultura, in collaborazione con il Dipartimento di Italianistica dell’Università di Trieste, curato dal docente Elvio Guagnini, troverà proprio nell’Isola del Sole, e in un autunno appena sbocciato e ancora radioso, il suo set ideale per “sgranare” i retroscena legati alla narrazione intessuta fra mistero ed emozione: e la location di riferimento per gli eventi del festival sarà, non a caso, lo Spazio Noir allestito per l’occasione dal Comune di Grado, presso la Diga Nazario Sauro. Gli spettatori del festival potranno confrontarsi, in un crescendo avvicencente, con molti e attualissimi testimonials di questo genere: fra i protagonisti Loriano Macchiavelli, Francesco Guccini, Veit Heinichen, Valerio Varesi, Sergio Pent, Ermanno Paccagnini, Marco Giovanetti, Alberto Custerlina, Leonardo Bonuomo, Barbara Baraldi, Elisabetta Bucciarelli, Salvatore Nigro, Sergio Alan D. Altieri, Danila Comastri Montanari, per citarne solo alcuni.

A tu per tu con l’autore, dunque. Autore e magari anche artista, come nel caso di Francesco Guccini, “icona” della musica d’autore italiana e internazionale che non ha certo bisogno di presentazioni, e che in un dialogo sanguigno con Loriano Macchiavelli, nella serata di venerdì 2 ottobre (ore 21, Spazio Noir”, dipanerà quella preziosa cifra di "Gialli a quattri mani" che ha accomunato i due autori in un progetto letterario di rara suggestione. Con due “dediche” davvero speciali: la prima a un maestro del giallo, Edgar Allan Poe, nei 200 anni dalla nascita del grande scrittore statunitense: sarà lo studioso Leonardo Bonuomo a ripercorrere l’opera dell’autore, in un omaggio con proiezione di molti spezzoni tratti dalle più fortunate trasposizioni cinematografiche dei successi di Poe (venerdì 2 ottobre).

Ulteriore celebrazione del festival sarà quella dedicata ai Gialli Mondadori, che compiono i loro “primi” 80 anni proprio nel 2009: Un “tecnico” del settore, il giallista Alan D. Altieri – al secolo, Sergio Altieri - dialogherà con due “regine” della new wave del giallo italiano, Elisabetta Bucciarelli e Barbara Baraldi, nella conversazione coordinata da Elvio Guagnini: l’occasione per sbirciare le possibili evoluzioni e i percorsi futuri dei Gialli Mondadori, formato terzo millennio, e scoprire che, davvero, "Il futuro del Giallo è donna". (sabato 3 ottobre, ore 16.30).

Sfogliando il programma di GRADO GIALLO 2009, subito dopo l’inaugurazione ufficiale del festival (venerdì 2 ottobre, ore 17), sempre nello Spazio Noir allestito alla Diga Nazario Sauro spicca la tavola rotonda "I generi del mistero e i giornali: cronaca, racconto, informazione, critica", alla quale prenderanno parte il giornalista Alessandro Mezzena Lona e gli autori Ermanno Paccagnini, Sergio Pent, Valerio Varesi.

Ulteriore momento di approfondimento sarà, nella mattinata di sabato 3 ottobre, la tavola rotonda che sigla una collaborazione con gli Atenei di Genova e di Klagenfurt: alle 9, all’Hotel Astoria riflettori su "Studiare il giallo", un evento coordinato da Helmut Meter, docente presso l’Università di Klagenfurt, con la partecipazione di studiosi ed esperti fra i quali Norberto Cacciaglia, Francesco De Nicola, Ermanno Paccagnini, Viviana Pace, Roberto Pirani, Maurizio Pistelli, Loris Rambelli, e con la partecipazione dei dottorandi in Italianistica delle Università di Trieste e di Genova.

Evento di sicuro interesse letterario, e di notevole attualità – a un mese dal 9 novembre 09 che segna il ventennale dalla caduta del Muro di Berlino – sarà certamente l’incontro "La spy story dopo la caduta del muro", con la partecipazione di tre quotati autori, fortemente impegnati nel rinnovamento del linguaggio fra thriller e spy story: Alberto Custerlina, Antonio Della Rocca e Mauro Smocovich (sabato 3, ore 17.30).

Scorrendo il ricco menù di GRADO GIALLO 09 ancora vanno evidenziati due incontri d’autore con grandi protagonisti del giallo italiano: innanzitutto con Salvatore S. Nigro, direttore editoriale della casa editrice Sellerio che pubblica l’opera di Andrea Camilleri dedicata al detective italiano forse più noto e amato, Montalbano (Spazio Noir, domenica 4 ottobre, ore 16.30); a seguire, domenica, ecco l’appuntamento con la “penna” gialla più celebrata in Germania, lo scrittore Veit Heinichen che ha eletto l’Italia, e in particolare Trieste, a suo domicilio stabile da oltre dieci anni, affermandosi anche nel nostro Paese come uno dei giallisti più apprezzati e capaci di inserire il plot dei suoi libri nel tessuto del territorio, come nel caso del famosissimo giallo “I morti del Carso”, in cui si è affermato il protagonista e “alter ego” di Heinichen, commissario Proteo Laurenti. GRADO GIALLO offre dunque una nuova e imperdibile occasione per scoprire l’opera di Veit Heinichen e scorrere, a Grado, i suoi Misteri in lista d’attesa.

Sempre domenica, alle ore 11, l’incontro "Scrivere al confine: gli autori incontrano i lettori", coordinato da Marinella Chirico con intervento di Elvio Guagnini. Presenteranno i loro libri Stefano Renzo Crivelli (Delitti in provincia), Marco Giovanetti (Il varco), Fabio Piuzzi (Shanetz, gli strumenti del martirio), Giancarlo Re (La vendetta di Eracle), Andrea Ribezzi (Sette fine. La prima indagine dell'ispettore Ravera).

E nella giornata di domenica GRADO GIALLO ospita anche il Duo di autori – intrattenitori nel segno del giallo Fabrizio Canciani e Stefano Covri: alle 10.30 nello Spazio Noir saranno di scena con Gialli in pillole, ovvero “Delitti e Canzoni. Una jam session letteraria”. E alle 18, per il gran finale di GRADO GIALLO 09, il pubblico potrà immergersi nel loro Cabaret musicale a tinte gialle, Delitti&Canzoni.

Sul palcoscenico di Grado - che fra terraferma e laguna si schiude come location “naturale” per storie di thriller e mistero - non mancheranno le iniziative ed i percorsi collaterali: a cominciare dalle gustosissime proposte “interattive” di degustazione nel segno del brivido: come l’Aperitivo Noir Delitti&Canzoni, sempre in compagnia del Duo Fabrizio Canciani - Stefano Covri: domenica, alle 12.30 nel Ristorante La Darsena – Testata Mosconi (prenotazione allo 0431-85795, posti limitati).

E soprattutto, anche quest’anno si preannuncia imperdibile la "Cena con il delitto" animata dalla Compagnia Quelli del delitto: vere e proprie rappresentazioni teatrali ambientate a tavola, con gli attori in scena fra il desco e la cucina, e i con commensali coinvolti a partecipare attivamente alle indagini per il delitto che si è appena consumato, proprio sotto i loro occhi ... appuntamento sabato 3 ottobre, alle 20, al Ristorante dell’Hotel Laguna (prenotazione obbligatoria al n.0431.85612, posti limitati).

"Delitti in palcoscenico: il giallo a teatro" è infine la proposta che chiuderà, con un evento teatrale da brivido, la serata di sabato, sempre nello Spazio Noir della Diga (ore 21): appuntamento con il Teatro a leggio proposto dall’Associazione Amici della Contrada, su introduzione di Paolo Quazzolo.

Previsti anche laboratori e iniziative per i bambini delle scuole: innanzitutto l’anteprima festival è in programma il 29 e 30 settembre, con Book spot a cura di Damatrà, per le classi della scuola primaria nella sala biblioteca della Scuola Dante Alighieri di Grado. Sempre Damatrà, sabato 3 ottobre nel centro storico di Grado (dalle 10) animerà l’inziativa Ottobre piovono libri …e si leggono ombrelli!, con laboratori per piccoli detective per le classi della scuola primaria di Grado. Inoltre il coinvolgimento della città scatterà, sempre sabato, anche alle 12, con la premiazione del Concorso Vetrine in Giallo, testimonial speciale l’autore Alan D. Altieri.

Tutti gli incontri sono ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti. Il programma potrebbe subire delle variazioni, INFO: www.comune.grado.go.it
Gli spettatori presenti agli eventi, in quanto facenti parte del pubblico, acconsentono e autorizzano qualsiasi uso futuro delle eventuali riprese audio e video, nonché delle fotografie che potrebbero essere effettuate.

------------------------

GRADO GIALLO (Grado, venerdì 2, sabato3, domenica 4 ottobre 2009).

GRADO GIALLO 09 è promosso dal Comune di Grado – Assessorato alla Cultura, in collaborazione con il Dipartimento di Italianistica dell’Università di Trieste, a cura del prof. Elvio Guagnini.
con il sostegno di TURISMO FVG, FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI GORIZIA.
Con il patrocinio di REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA, UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI TRIESTE, UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI KLAGENFURT (A), PROVINCIA DI GORIZIA.
Con la collaborazione di ISTITUTO COMPRENSIVO M.POLO DI GRADO, PRESIDI DEL LIBRO DI GRADO E SAGRADO, ASCOM DI GRADO

GRADO GIALLO 09, Comitato scientifico: Elvio Guagnini (coordinatore), Marco Giovanetti, Flavia Moimas.

GRADO GIALLO 09: LE SEDI
Spazio Noir Diga N.Sauro
Sala Lido Grand Hotel Astoria
Centro storico
Aula magna Scuola Media Marco Polo
Scuola Primaria Dante Alighieri – Sala biblioteca
Biblioteca civica

----------------------<Grado Giallo 2009 - logobr />
GRADO GIALLO 09: GLI ARGOMENTI
Il Giallo in Libreria
Il Giallo in Edicola
Il Giallo a Scuola
Il Giallo e i Giornali
Il Giallo e la Fiction

Grado Giallo partecipa alla 4^ campagna Ottobre piovono libri: I luoghi della lettura promossa dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Leggi le Ultime Notizie >>>