Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 16 Agosto 2009

Bookmark and Share

FilmMakers al Chiostro si chiude con il regista Giancarlo Soldi e la giornalista Firouzeh Khosrovani

pubblico a "FilmMakers al Chiostro"

Pordenone (PN) - FilmMakers al Chiostro, il festival organizzato dalla Mediateca Pordenone di Cinemazero - con il sostegno del Comune di Pordenone e della Banca popolare FriulAdria - che da spazio e visibilità a cineasti emergenti, giunge al termine con l’ultima delle sette serate proposte in programma. Martedì 18 agosto, a partire dalle ore 21.15, sempre nella splendida cornice del Chiostro del’ex Convento San Francesco, si potranno conoscere i vincitori dei premi delle quattro categorie: cortometraggi, cortometraggi horror, video animazioni e, novità di quest’edizione in collaborazione con il festival “Le voci dell’inchiesta”, la sezione dedicata alle video inchieste.

La serata inizierà con l’incontro con la direzione artistica del Festival del Cortometraggio e delle Opere Prime Maremetraggio di Trieste che, giunto ormai alla decima edizione, si conferma uno dei festival di settore più importanti a livello nazionale. A suggello della rassegna due importanti ospiti: il regista italiano Giancarlo Soldi e la giornalista e documentarista iraniana Firouzeh Khosrovani, che presenterà personalmente il suo cortometraggio “Rough Cut”.

Giunge al termine la sesta edizione del Festival FilmMakers al Chiostro che ha dato visibilità a giovani e talentuosi registi locali, nazionali e internazionali in un ricco programma che in ben sette serate fra luglio e agosto ha proposto al numero pubblico (tutte le serate hanno registrato il completo e spesso la gente ha voluto assistere anche in piedi, visto che tutti i posti a sedere sono sempre andati esauriti) opere prime, opere pluripremiate, sperimentazioni di incontro di diversi generi espressivi, video animazioni e lavori di studenti.

La serata di martedì 18 agosto quindi, dopo l’incontro coi rappresentanti di Maremetraggio, andrà a premiare i vincitori delle quattro diverse categorie in concorso con il premio del Pubblico al miglior cortometraggio, il premio del Pubblico al miglior cortometraggio horror (una serata del festival è stata dedicata interamente al genere horror), il premio Qualità FriulAdria per la migliore video animazione e il premio Inchieste al Chiostro.

Tutti i premi raggiungono cifre considerevolmente buone e andranno a sostenere concretamente i vincitori, i quali come tutti gli altri partecipanti sono spesso costretti a lavorare ed esprimersi in circoli indipendenti con budget inesistenti o molto limitati. Uno degli intenti principali dell’organizzazione è, infatti, dare un tangibile sostegno, oltre a permettere un confronto, uno scambio e una conoscenza fra i diversi registi in concorso e quindi creare una rete favorevole allo sviluppo e alla crescita artistica di ognuno di loro.

Il premio per la migliore video inchiesta, assegnato dalla giuria composta da Valeria Palumbo, caporedattore centrale de L’Europeo; Giancarlo Soldi, noto regista italiano e Marco Rossitti, docente di Storia e tecnica del cinema e di Cinematografia documentaria e sperimentale all’Università di Udine, darà, inoltre, la possibilità al vincitore di partecipare alla prossima edizione del festival “Le voci dell’inchiesta” di Pordenone.

Il premio Qualità FriulAdria per la migliore video animazioni, premio speciale della giuria composta da Francesca Calafiore, collaboratrice del Future Film Festival di Bologna; Francesca Muner, curatrice di iniziative culturali per la valorizzazione e conservazione del patrimonio artistico della Banca Popolare FriulAdria e Sara Pavan, curatrice della sezione video animazioni di FilmMakers al Chiostro, riconoscerà al vincitore la somma di 2000 euro a fronte della realizzazione di un clip/spot girato con tecnica libera di video animazione su un artista che FriulAdria andrà a riscoprire, facendo sì che l’arte contemporanea comunichi in maniera innovativa l’arte del nostro passato.

L'appuntamento con la video-animazione è una delle tante attività della Banca a favore della promozione dei linguaggi multimediali per la miglior fruizione dell'arte antica e contemporanea e l'assegnazione di un premio con l’obiettivo di far realizzare un lavoro volto alla riqualificazione artistica, risulta essere un modo non solo per incoraggiare ulteriormente il talento dell’artista vincitore, ma anche una possibilità per promuovere in modo innovativo la conoscenza del patrimonio artistico.

Dal momento che FilmMakers al Chiostro è un'iniziativa che ha lo scopo di far emergere e incoraggiare il lavoro dei giovani talenti di questo settore, il vincitore del "Premio Qualità FriulAdria per la video-animazione" sarà anche uno dei finalisti del "Premio Astri FriulAdria - Crédit Agricole", che coinvolgerà grandi talenti a livello nazionale ed internazionale.

La serata non si esaurirà con le premiazioni, il pubblico potrà assistere anche a delle speciali proiezioni fuori concorso. Scorreranno le immagini delle videoanimazioni dei pluripremiati “Rak&Scop” (Alessandro Rak e Andrea Scoppetta): “VA'”, animazione digitale fotogramma per fotogramma; “TV Night Mare”, animazione vettoriale; “Kanzone su Londra”, videoclip per la band musicale 24 Grana e “A Skeleton Story”, trailer, tratto dall'omonimo fumetto edito dallo GG Studio di ambientazione tra il grottesco ed il noir.

Seguiranno tre cortometraggi fuori concorso sul genere dell’inchiesta del regista italiano Giancarlo Soldi: “Graphic reporter”, estratto da un documentario sul modo innovativo di fare del giornalismo attraverso i fumetti; “Coliseum 2000”, trailer di un documentario in preparazione sull'ultima legione esistente; “Schiaffo alla Mafia”, trailer di un documentario (montato da Stefania Casini) sulla storia della cooperativa di ragazzi che, con grande fatica, lavora a Corleone nella tenuta confiscata a Totò Riina.

Giancarlo Soldi è un talentuoso regista italiano, è cresciuto nel mondo dei fumetti di cui possiede una delle più grandi collezioni esistenti in Italia e si è specializzato in comunicazione visiva per grandi aziende tra le quali spiccano Rai, Mediaset, Fiat, Telecom Italia, Enel e Poste Italiane. Con Tiziano Sclavi ha scritto la sceneggiatura del film “Nero” e lo ha diritto scegliendo come attori Sergio Castellitto, Chiara Caselli e Hugo Pratt. Per la televisione ha diritto “Buzz - Italia” , “Alex. Indagini sui Mondi Segreti”, “Nuvole Parlanti” e “I Fumetti e Noi”. E’ vincitore di numerosi premi tra i quali i prestigiosi “Industrial Film Award” di New York e “Creative Film Award” di Chicago.

A suggello della serata un ospite internazionale: la giornalista e documentarista iraniana Firouzeh Khosrovani che presenterà personalmente il suo cortometraggio “Rough Cut” (fuori concorso). Proprio in questo periodo storico in cui l’Iran è devastato da drammatici accadimenti, attraverso lo sguardo della regista iraniana si potranno visitare le vetrine dei negozi d’abbigliamento di Teheran e imbattersi negli sguardi di grotteschi manichini, inquietanti riproduzioni di figure femminili divenute la metafora del corpo velato e mutilato, ridefinito secondo i dettami della legge.

Negli anni ottanta i manichini scomparvero dalle vetrine per ricomparire dopo la guerra Iran-Iraq, prima quelli maschili e poi quelli femminili, modificati dalle industrie produttrici in modo tale da minimizzare gli attributi femminili, quasi come un monito per le donne e la società iraniana. Rough Cut ha ottenuto diversi premi e riconoscimenti tra i quali il premio come miglior documentario in Spagna (Tenerife), Portogallo (Evora), Kazakistan (Almaty), Brasile (Rio de Janeiro) e menzioni speciali all’Asiatica Film Mediale (Roma) e al Cineposible (Spagna-Extremadura). Firouzeh Khosrovani collabora con diverse testate italiane come Il Manifesto, Limes e D – La Repubblica delle donne.

L’ingresso è libero.
In occasione delle serate del festival, inoltre, la Mediateca di Cinemazero resterà aperta anche dalle 20.30 alle 24.00.

---------------------

FILMMAKERS al CHIOSTRO 2009 - 6ª edizione
E’ un’inla giornalista Firouzeh Khosrovaniiziativa della
Mediateca Pordenone di Cinemazero
Comune di Pordenone - Estate in città 2009

- Sostenuta da
Banca Popolare FriulAdria - Credit Agricole

- Sponsor tecnico
Sim2 Multimedia

INFO:
Mediateca Pordenone di Cinemazero
Tel. 0434-520945
mediateca@cinemazero.it
www.cinemazero.org

Leggi le Ultime Notizie >>>