Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Universo Buenos Aires: Borges e Piazzolla allo specchio
Parco Coronini Cronberg
Gorizia
Il 22/06/19
Buenos Aires
Note in Città 2019, Stagione concertistica itinerante negli scenari suggestivi di Gorizia e Cormòns
Parco Coronini
Gorizia
Dal 28/06/19
al 13/09/19
Rainbow of Magic Harps
Luigi Merola - Eterogeneo susseguirsi di cementonatura
Spazio Espositivo EContemporary
Trieste
Dal 21/06/19
al 07/09/19
particolare

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Ein Prosit Grado Ein Prosit - Grado
Presso la Diga ed il Lungo Mare "Nazario Sauro" di Grado
Grado (GO)
Dal 12/07/19
al 14/07/19

Notizie > Incontri > 11 Maggio 2009

Bookmark and Share

“Il Carso di Giuseppe Ungaretti”

Giuseppe Ungaretti

Sagrado (GO) - “Il Carso di Giuseppe Ungaretti” è un progetto realizzato dal Comune di Sagrado con il determinante contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, volto alla conoscenza e valorizzazione della storia di un territorio carsico fortemente inciso nella memoria nazionale e internazionale della Grande Guerra. Si compone di un libro storico-escursionistico e di tre facili itinerari che collegano i dintorni di San Martino del Carso con le cime del monte San Michele e, poco oltre il confine con la Slovenia, con il Carso di Lokvica (Locvizza), recentemente oggetto di consistenti lavori di valorizzazione storica e fruibilità escursionistica.

Giuseppe Ungaretti, uno dei maggiori poeti italiani del Novecento, ha “impastato” le sue liriche ermetiche ed esistenzialiste nelle pietre e nella terra rossa del Carso della Prima guerra mondiale, combattendo e soffrendo sul Monte San Michele e nelle trincee attorno a San Martino del Carso. Guerra, vita e poesia sono per Ungaretti una cosa sola. Il mare di pietre e terra rossa del Monte San Michele percorso dalle trincee dei reticolati, il villaggio diroccato dalle bombe di San Martino, così come i luoghi ed i paesi resi celebri dalle sue poesie (il Valloncello dell’Albero Isolato, Cima Quattro, Cotici, Devetachi, Locvizza…) sono elementi essenziali della sua personale esperienza di guerra, ma anche luoghi simbolo della Grande Guerra, conosciuti in Italia e all’estero.

Venerdì 15 maggio, alle ore 20, nella Sala polifunzionale del Comune di Sagrado (Gorizia), verrà presentato il libro storico-escursionistico di Lucio Fabi “Il Carso di Giuseppe Ungaretti”. Seguiranno rari filmati del Carso isontino degli anni ’50.

Domenica 17 maggio, alle ore 16.30, partenza dalla piazza di San Martino del Carso (Gorizia) per un itinerario ungarettiano da San Martino al San Michele (2 ore e mezza circa), con la lettura di alcune tra le principali poesie di guerra di Giuseppe Ungaretti.
Ancora domenica 17 maggio, ma alle ore 20, nell’ex scuola materna di San Martino del Carso, inizierà il concerto-spettacolo dei Prog-gap “Canti di pace in tempi di gla Grande Guerra (foto archivio)uerra”, che racconterà la Grande Guerra attraverso le canzoni dei soldati, le testimonianze dal fronte, nonché filmati e immagini storiche. Con Alexandra Kersevan (voce), Viviana Gallet (voce, chitarra), Antonio Mericci (violoncello) e Alessio Velliscig (voce, chitarra).

Informazioni: Comune di Sagrado: tel. 0481 93308; Pro Loco di Sagrado: cell. 333 4678522.

Leggi le Ultime Notizie >>>