Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 10 Maggio 2009

Bookmark and Share

Il trentaduenne violoncellista svizzero Christian Poltéra affianca il Quartetto Petersen

Christian Poltera

Trieste (TS) - Prosegue con nuove e prestigiose proposte l’edizione 2009 della rassegna musicale di primavera “Il Salotto cameristico”, realizzata per la direzione artistica di Fedra Florit e promossa dall’Associazione Chamber Music Trieste con la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e il Ministero per i Beni Culturali, con il patrocinio del Comune e della Provincia di Trieste, in collaborazione con Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia, Suono Vivo e Toro Assicurazioni.
Prevendite presso Ticket Point Trieste (corso Italia 6/c - orario 9-12 16-19, tel. 040.3498276).

Lunedì 11 maggio, nella sala Ridotto del Teatro Verdi, di scena sarà il Quartetto Petersen, affiancato per l’occasione dall’apporto solistico del talentuoso Christian Poltera, nuova star del violoncello internazionale. Il Quartetto per archi in sol maggiore op.77 n.1 di Franz Joseph Haydn, il Quartetto per archi in fa minore op.95 “Quartetto serioso” di Ludwig van Beethoven e infine il Quintetto per archi in do maggiore op.163 D 956 saranno al centro del concerto, che registra il ritorno di una formazione acclamata dal pubblico di tutto il mondo, per la prima volta dopo molti anni composto anche dalla sua fondatrice, la grande violinista Ulrike Petersen, che ritorna ad alternarsi nel ruolo di primo violino con Conrad Muck, primo violino del Quartetto negli ultimi 15 anni.

Fondato nel 1979 a Berlino, il Quartetto Petersen mosse i suoi primi passi grazie all’impulso di Ulrike, della violista Ula Ulijona e del violoncellista Henry-David Varema, il Quartetto si sta dirigendo verso una nuova promettente fase della sua carriera. La musica del XX Secolo riveste un ruolo essenziale nel repertorio del Quartetto, che a Trieste sarà integrato dal trentaduenne violoncellista svizzero Christian Poltéra, ospite frequente dei festival e delle compagini orchestrali più prestigiose, è stato diretto da ‘bacchette’ quali Vladimir Fedoseyev, Adam Fischer, Leonard Slatkin, Armin Jordan, Heinrich Schiff, Heinz Holliger, Riccardo Chailly, Paavo Järvi, BernardUlrike Petersen Haitink.

Nel Marzo 2008 ha eseguito il Triplo concerto di Beethoven assieme a Frank Peter Zimmermann e Lars Vogt al Festival di Lucerna. L’artista coltiva un forte interesse per la musica da camera esibendosi spesso con Christian Tetzlaff, Gidon Kremer, Leonidas Kavakos, Mitsuko Uchida, Kathryn Stott, Lars Vogt, Leif Ove Andsnes e i quartetti Auryn, Zethmair e Guarneri.

Leggi le Ultime Notizie >>>