Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 04 Maggio 2009

Bookmark and Share

Doppio concerto per Sunny Boy & The Diplomats of Blues al Gran Bar Excelsior

SUNNY BOY & the DIPLOMATS OF BLUES

Trieste (TS) - Musica al caffè: il 9 e il 30 maggio, alle ore 21.30, al Gran Bar Excelsior di Viale XX Settembre 3 a Trieste, Sunny Boy & The Diplomats of Blues in concerto. Ingresso libero.
Per informazioni: tel. 040-7606117.

Il gruppo SUNNY BOY & THE DIPLOMATS OF BLUES nasce nel 2007 con la seguente formazione: Christian Besson (voce); Alessandro Lombardo (piano); Andrea Reganzin (organo); Marco Rossignoli (basso); Giulio Roselli (batteria).

I componenti vengono da precedenti esperienze legate al blues, genere che rappresenta un trait d’union tra le rispettive sensibilità musicali. SB&DOB si caratterizza per un suono “keyboard based”: sulla ritmica di basso e batteria si incastrano due tastiere (piano e organo) che svolgono il lavoro armonico, solistico e talvolta ritmico. L’assenza di chitarre non è dovuto a idiosincrasia, bensì alla volontà di ottenere un suono diverso rispetto alla classica blues band. Un suono acustico, quantomeno per concezione, dal momento che tutti gli strumenti, eccetto la batteria, vengono collegati alla corrente elettrica.

Ma l’approccio e l’impatto sull’ascoltatore vogliono essere sobriamente acustici, niente trucchi da quattro soldi, niente pose da “guitar heroes”… Il repertorio è costituito da classici (e meno classici) provenienti da diverse “regioni” e epoche del blues. Per evitare il tipico commento di fine concerto “bel, ma i tochi xe tuti uguali”, sono stati selezionati pezzi che toccano i diversi stili del blues o che al blues sono collegati.

Dal blues più conosciuto, quello “Chicago Style” dei vari Muddy Waters, Otis Spann, Pinetop Perkins e Howlin’Wolf, al Rhythm and Blues di New Orleans portato al successo da pianisti come Fats Domino, Professor Longhair e Dr. John. Non mancheranno momenti di boogie blues, gospel e tradizionale country blues, quest’ultimo citando (rispettosamente) il grande Robert Johnson.

Leggi le Ultime Notizie >>>