Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 24 Marzo 2009

Bookmark and Share

Nasce all'interno del festival "èStoria" 2009 la prima edizione del Premio Antonio Sema

"èStoria" 2009 - Patrie

Gorizia (GO) - Offrire alla scuola e alla didattica uno strumento per entrare in contatto con il lavoro di ricerca, incentivando la creazione di laboratori storici o potenziandoli, laddove già esistenti; rafforzare il legame di un evento con il mondo della didattica e farne un mezzo di innovativo turismo culturale: da queste premesse nasce il nuovo Premio Antonio Sema – Concorso Banca Popolare FriulAdria-Crédit Agricole per la scuola, ideato e promosso dall’associazione culturale "èStoria" in vista della V edizione del festival internazionale della storia di Gorizia, in programma dal 22 al 24 maggio nel capoluogo isontino.

Un Premio che, insignito del patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, si aprirà già in queste settimane alle scuole secondarie italiane di primo e secondo grado, intorno al tema conduttore dell’edizione 2009 di èStoria, dedicata a “Patrie. Cittadinanza e appartenenze dalla polis greca al mondo globale”. L’obiettivo è la progettazione e realizzazione di un’unità di apprendimento o di un modulo, anche di carattere pluridisciplinare, riferiti alla tematica storica di "èStoria" 2009, declinabile anche nel contesto della storia regionale del Friuli Venezia Giulia.

In pratica, nello spirito del progetto, il docente dovrà svolgere la funzione di coordinatore di lavori e di organizzatore del laboratorio, mentre gli attori del modulo dovranno essere gli studenti, che opereranno ricerche autonome. Queste ricerche, una volta vagliate, corrette e coordinate dal docente, concorreranno a formare la spina dorsale dell’unità o modulo, trasformandosi, alla fine del percorso didattico, in un documento o tesina, che, oltre a valere da elemento di valutazione per la giuria del concorso, potrà essere proficuamente spesa a livello curricolare o in sede di esami di Stato.

Il Premio Antonio Sema – Concorso Banca Popolare FriulAdria-Crédit Agricole per la scuola si affianca così al Premio Antonio Sema per un divulgatore di storia, introdotto lo scorso anno al festival, ed assegnato nella prima edizione al docente Roberto Chiarini, “per la riconosciuta capacità di unire l’alta qualità scientifica alla più apprezzata divulgazione”.

Antonio Sema (Pirano 1949 – Montenars 2007), di cui Libreria Editrice Goriziana ha da poco edito la ristampa in un unico volume de “La Grande Guerra sul fronte dell’Isonzo” (pagine 644, euro 29), opera che è considerata una pietra miliare nel panorama della storia militare e della storiografia del confine orientale, fu uno storico fieramente appartato rispetto al panorama nazionale: nella scelta della specializzazione militare, generalmente osservata con sussiego dall’establishment storiografico, così come nei giudizi storico-politici assolutamente taglienti e nella assunzione di una prospettiva di analisi in grado di coniugare l’istanza nazionale con quella locale.

A questa preziosa e rigorosa figura di storico del nostro tempo ha voluto ispirarsi, sul duplice piano della divulgazione e dello stimolo alla ricerca storica nelle scuole, il comitato scientifico di èStoria 2009, presieduto da Chiara Frugoni e composto da Richard Bosworth, H. James Burgwyn, Giorgio Camassa, Marina Cattaruzza, Marco Cimmino, Mimmo Franzinelli, Ernesto Galli Della Loggia, Jean-Claude Maire Vigueur, Branko Marušič, Richard Overy, Giorgio Petracchi, Quirino Principe, Sergio Romano, Erwin A. Schmidl, Roberto Spazzali e Giuseppe Trebbi. Il bando di concorso del Premio Antonio Sema – Concorso Banca Popolare FriulAdria-Crédit Agricole per la scuola sarà pubblicato sul sito www.estoria.it e diffuso attraverso le Direzioni Scolastiche Regionali e gli Uffici Scolastici Provinciali per raggiungere tutte le sedi interessate dal bando. Gli elaborati dovranno giungere alla commissione giudicatrice entro il 10 maggio 2009, per questa prima edizione.

Il premio sarà consegnato in occasione di èStoria 2009. La partecipazione dei docenti agli incontri di èStoria – Festival internazionale della storia vale quale corso di aggiornamento, d’intesa con quanto previsto dal Ministero dell’Istruzione.

La V edizione del festival internazionale della storia, in cartellone a Gorizia da venerdì 22 a domenica 24 maggio 2009, è promossa dall’associazione èStoria con il Comune di Gorizia e la Camera di Commercio di Gorizia, con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia attraverso gli assessorati al Turismo e alla Cultura, con il sostegno inoltre della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia e di Banca Popolare FriulAdria-Crédit Agricole.

"èStoria" 2009 si articolerà in una “tre giorni” di stretta attualità ma anche di riflessioni a tutto campo sui passaggi più rilevanti che hanno attraversato la storia: un weekend denso di incontri, approfondimenti, dibattiti a più voci, dialoghi e lezioni magistrali, arricchito da percorsi espositivi, eventi spettacolari, presentazioni di libri, interviste agli studiosi e ai testimoni della storia.

Leggi le Ultime Notizie >>>