Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Arte > 26 Aprile 2019

Bookmark and Share

"Serena Zors. Oltre il cielo, l’infinito": visita guidata e laboratorio di disegno e pittura

Serena Zors. Oltre il cielo, l’infinito

Trieste (TS) - Nell’ambito della rassegna "Serena Zors. Oltre il cielo, l’infinito", allestita alla Sala Veruda di Palazzo Costanzi (piazza Piccola 2) con il contributo del Comune di Trieste - Assessorato alla Cultura, l’architetto Marianna Accerboni, ideatrice e curatrice della rassegna, condurrà, domenica 28 aprile alle 11, una visita guidata e un laboratorio di disegno e pittura rivolto, in particolare, ai giovanissimi. Seguirà una degustazione di vini dell’Azienda Agricola Sancin.

La rassegna, inaugurata con un evento multimediale di luce, musica e poesia ispirato all’artista, sta riscuotendo ampio successo ed è stata già visitatada più di 1500 persone. In mostra un’ottantina di opere create tra la fine degli anni settanta e oggi: dipinti a olio e ad acrilico, disegni a china e collage, sculture realizzate in steatite (o pietra ollare) e oggetti luce composti su design originale della Zors secondo la tecnica Tiffany. Rappresentano in modo esaustivo il magico mondo di Serena, poliedrica pittrice e scultrice, che è anche poetessa: l’universo fantastico di un’artista speciale che dipinge da sempre, e la sua ricerca condotta tra Trieste, dove ha lasciato il cuore, e Monaco di Baviera dove vive e opera da decenni. E dove ha assorbito il significativo clima artistico-culturale di una città che, fin dalla seconda metà dell’Ottocento, è stata una viva e antesignana capitale dell’arte europea, capace d’influenzare il linguaggio e la creatività di molti artisti triestini.

Leggi le Ultime Notizie >>>